Le forze siriane respingono gli attacchi terroristici a Idlib, uccisi fino a 30 miliziani, secondo quanto riferito dai militari russi

Secondo il Centro di riconciliazione russo, i terroristi hanno attaccato due volte le posizioni delle forze siriane a Idlib, coinvolgendo ogni volta fino a 50 miliziani. La provincia rimane una roccaforte importante di militanti delle varie fazioni terroriste.

Le forze siriane hanno respinto gli attacchi terroristici nella provincia di Idlib, secondo quanto riferito sabato dal Centro russo per la riconciliazione siriana.

Secondo l’esercito russo, fino a 30 terroristi sono stati uccisi o feriti. Non ci sono vittime tra i militari siriani.

“I militanti del gruppo terroristico Tahrir al-Sham [noto in modo impeccabile come Fronte di Al-Nusra *] con il supporto dell’esercito nazionale siriano (filo turco) hanno lanciato due attacchi alle posizioni delle forze armate siriane vicino alla città di Jarjanaz nella provincia di Idlib. ciascuno degli attacchi, fino a 50 militanti coinvolti, erano supportati da 5-6 camioncini con armi pesanti “, ha detto il mag. Yuri Borenkov, capo del Centro russo per la riconciliazione siriana.
L’esercito siriano ha ripulito la zona di Idlib dalle formazioni terroristiche da metà dicembre, tra cui Daesh * e Tahrir al-Sham. All’inizio della settimana, le truppe siriane sono entrate nella città di Jarjanaz, che si trova a 10 chilometri (6,2 miglia) a est di Maarrat al-Numan, una roccaforte importante di militanti nella parte meridionale di Idlib.

Esercito Siriano

Nel 2018, la Russia e la Turchia hanno concordato di stabilire una zona smilitarizzata a Idlib lungo la linea di contatto tra l’opposizione armata e le forze governative. Anche il ritiro delle armi pesanti gestite da militanti faceva parte dell’accordo.
Idlib rimane ancora una grande roccaforte del terrorismo, poiché ospita circa 10.000 militanti di varie fazioni.

La Siria è stata coinvolta in una devastante guerra per procura dal 2011, con le forze governative che combattono contro numerosi gruppi di jihadisti sostenuti dall’estero, nonché organizzazioni militanti e terroristiche. Secondo il presidente siriano Bashar Assad, liberare Idlib è essenziale per porre fine al conflitto armato della nazione.

https://sputniknews.com/middleeast/201912281077890158-russian-military-says-syrian-forces-repelled-terrorist-attacks-in-idlib-up-to-30-militants-killed/?utm_source=push&utm_medium=browser_notification&utm_campaign=sputnik_inter_en

  • Daesh (noto anche come ISIS / ISIL / IS), * Al-Nusra Front (noto anche come Jabhat al-Nusra, Jabhat Fatah al-Sham o al-Qaeda in Siria) sono organizzazioni terroristiche messe fuori legge in Russia.
  • Fonte: RT News
  • Traduzione: Luciano Lago

Inserisci un Commento

*

code