Le forze siriane prendono il controllo del villaggio strategico mentre l’esercito avanza su Idlib


Le truppe governative siriane e i combattenti alleati di gruppi di difesa popolari continuano a segnare maggiori guadagni territoriali nella provincia settentrionale di Idlib, l’ultima grande roccaforte dei militanti Takfiri sponsorizzati da potenze straniere.

L’agenzia di stampa ufficiale SANA della Siria ha riferito che i soldati siriani e i loro alleati hanno proseguito lunedì con le loro operazioni antiterrorismo nella campagna sud-orientale di Idlib, e sono riusciti a liberare il villaggio strategico di al-Tah, che si trova nel Maarrat al-Nu ‘ un distretto della provincia e utilizzato come un bastione chiave dai miliziani del gruppo terroristico Jabhat Fateh al-Sham Takfiri, precedentemente noto come Fronte di al-Nusra.

Al-Tah è anche situato sulla strada che collega la provincia centrale di Hama con la provincia di Aleppo, nel nord della Siria.

SANA ha aggiunto che la conquista è avvenuta dopo “intense battaglie” con gli estremisti, rilevando che i soldati dell’esercito hanno inflitto pesanti perdite ai miliziani e distrutto i loro veicoli e attrezzature militari.

Lo sviluppo è arrivato solo un giorno dopo che l’esercito siriano era avanzato nelle battaglie contro i miliziani nella stessa provincia siriana, riconquistando un certo numero di città e villaggi, tra cui al-Heraki, Tahtaya, al-Burj, Tal al-Homsi e Farwan, a est di Maarrat al-Nu’man, e nella zona sono stati eliminati gli ultimi resti dei gruppi terroristici dei Takfiri.

Le unità di smaltimento antimine siriane hanno iniziato a ripulire le aree liberate da mine nascoste e da ordigni esplosivi improvvisati, che i militanti Takfiri hanno piantato lì.

Le forze siriane intercettato e catturano droni armati di esplosivi utilizati dai terroristi.

Nello stesso tempo, le forze governative siriane hanno catturato e smantellato un veicolo aereo senza equipaggio attrezzato con esplosivi nella provincia centro-occidentale di Hama.

La SANA ha riferito che le unità dell’esercito siriano hanno intercettato e abbattuto il drone mentre volava nei cieli sull’area di Salamiyah nella campagna orientale della provincia domenica pomeriggio.

Autobomba lascia 8 morti nel villaggio siriano settentrionale controllato dalla Turchia

Separatamente, almeno otto civili, tra cui una donna e un bambino, hanno perso la vita e molti altri hanno riportato ferite quando un’auto armata di esplosivi è esplosa in una zona della provincia settentrionale siriana di Raqqah, controllata dalle forze militari turche e dai loro militanti alleati da quando hanno lanciato un’offensiva di terra contro i militanti delle Unità di protezione popolare curda (YPG).

SANA ha riferito che l’attacco è avvenuto lunedì pomeriggio nel villaggio di Suluk, che si trova nel distretto Tal Abyad della provincia.
Il cosiddetto Osservatorio siriano per i diritti umani ha affermato che almeno 21 persone, tra cui donne e bambini, sono rimaste ferite nell’attacco.

Conseguenze autobomba su Idlib

Fonti locali hanno riferito che la forza dell’esplosione ha danneggiato numerosi negozi e automobili parcheggiati nell’area.

Non vi è stato alcuna rivendicazione immediata per l’atto di terrore.

Nota: Gli atti di terrorismo contro la popolazione siriana non sono comunque considerati importanti e non vengono neppure menzionati dai media occidentali. I terroristi che compiono tali atti sono gli stessi che ricevono armi e sostegno dall’occidente.

Fonte: Press Tv

Traduzione e nota: Luciano Lago

10 Commenti

  • atlas
    24 Dicembre 2019

    con questa ‘bella’ notizia colgo l’occasione per invitare i più frequenti commentatori di questo importante sito di controinformazione ad associarsi ai miei Auguri di buon compleanno per il ‘nostro’ Luciano Lago che oggi compie gli anni

    dimostriamo come la nostra umanità di resistenti a un sistema mondiale giudaico inumano può trasparire anche da freddi dati di una rete informatica. E come anche la stessa rete, se usata al meglio, può apportare più benefici anche sociali (Luciano Lago ho avuto l’Onore di conoscerlo e di essergli Amico proprio tramite questa rete)

    e giacchè, auguri di buone feste e felice anno nuovo (speriamo), a tutti voi e alle vostre Famiglie (tradizionali e mai omosessuali)

  • tati
    24 Dicembre 2019

    Allora tanti auguri di buon compleanno a Luciano lago che in pratica ha un anno in meno di quelli che ha, e anche auguri di buone feste a lui e a tutti.

  • tati
    24 Dicembre 2019

    ieri una radio non ricordo quale, una uguale a tutte, durante il breve notiziario ha detto che in Siria c’erano stati dei morti civili sotto un bombardamento russo…
    Non c’è proprio limite alla menzogna. Da vomito.

  • michele
    24 Dicembre 2019

    mi associo allo scritto di atlas

  • amadeus
    24 Dicembre 2019

    Auguri a Luciano Lago di ogni bene, grazie alla Sua preziosa e infaticanbile opera, noi siamo informati delle ingiustizie che accadono sul pianeta, senza la Sua opera vivremmo al buio. Tanti, tanti auguri di buone feste.

  • Angelo
    24 Dicembre 2019

    Condivido il bel messaggio di Atlas. Auguri Luciano e Buon Natale a tutti!!!

  • Man
    24 Dicembre 2019

    Memento audere semper!

  • Mardunolbo
    25 Dicembre 2019

    Non sapevo nulla ! ma se lo sprepuziato apostata dice che è compleanno di L.Lago, gli credo e caldeggio tanti auguri e costanza e coraggio sempre nel distribuire informazioni.

    • atlas
      25 Dicembre 2019

      ci sono tante cose importanti che sai, ma non tutte puoi comprenderle: ad es. che la circoncisione maschile e la depilazione delle parti intime per i Musulmani osservanti sia fonte non solo di purezza, ma anche di igiene del corpo che previene malattie. I cristiani arabi, tanti la fanno, tu ? Continui a nutrirti di carne di porco ? Guarda che siamo quello che mangiamo eh

      ciao neh

  • Mardunolbo
    25 Dicembre 2019

    Atlas, ho mangiato un antipasto ottimo a prosciutto crudo, cotto e salame ! Tu puoi solo ricordarti e salivare…Peccato, ma almeno peccati di gola non ne fai ! Ricordando comunque il Natale che è la nascita di Gesù il Cristo, non sono i saturnalia di Roma come molti cercano di far credere !
    Le coincidenze ci sono ma le coincidenze sono le preparazioni del Messia atteso.,basta saperle capire.
    E’ stato proprio un sogno ripetuto a san Pietro, che fece comprendere come ogni cosa mangiata in purezza mantiene la sua purezza e non contamina l’uomo. Soltanto religioni arcaiche e ritualistiche non riescono a comprendere ciò: ebraismo ed islamismo. Il Cristianesimo ha superato a grandi balzi questi arcaismi comodi ed ha costretto l’umanità ad interiorizzare in profondità il suo credo senza ritualismi se non il sacrificio della Messa,rinnovazione eterna dell’unica shoà reale della Storia, autoimmolazione dell’Unigenito conoscendo l’unica redenzione possibile e la Sua Resurrezione. Buon Natale a tutti

Inserisci un Commento

*

code