LE FORZE RUSSE VINCONO LA BATTAGLIA PER LISICHANSK

Negli ultimi giorni, i combattimenti tra l’avanzata delle forze a guida russa e le Forze armate ucraine (AFU) nell’area di Lysychansk sono stati particolarmente tesi. A seguito di scontri, le forze a guida russa hanno preso il controllo del territorio dell’intera Repubblica popolare di Luhansk.

Negli ultimi giorni, le unità russe e LPR hanno preso il controllo delle posizioni delle forze ucraine in ritirata in diversi insediamenti nella regione, di conseguenza la città di Lisichansk è stata quasi completamente circondata.

Le forze guidate dalla Russia sono avanzate dalla periferia settentrionale e meridionale e hanno preso il controllo dei distretti centrali. Il 2 luglio hanno rivendicato il controllo della città. Le affermazioni sono state avanzate da diversi militari russi, LPR, giornalisti militari russi e dal capo della Cecenia Ramzan Kadyrov.

Le restanti unità AFU hanno abbandonato la trappola e si sono spostate verso la città di Seversk.

Le affermazioni sono state confermate dallo Stendardo della Vittoria innalzato sull’edificio dell’amministrazione comunale. Il militare del 6° reggimento cosacco intitolato a Platov del PM LPR tiene lo stendardo della vittoria su Lisichansk. Le unità ucraine in ritirata avevano distrutto diversi edifici amministrativi, incluso il municipio.
L’operazione di rastrellamento continua per le strade della città di Lisichansk. La distruzione delle ultime sacche di resistenza ucraina potrebbe richiedere ancora qualche giorno.

L’AFU si è ritirata dalle loro posizioni militari a Lysychansk, lasciando armi, droghe e cibo. Un grande lotto di armi straniere è arrivato nelle mani dei combattenti russi.

I giornalisti militari russi stanno già lavorando in città, mostrando la distruzione, intervistando i residenti locali. I civili lasciano i loro rifugi, accolgono i soldati russi. Molti di loro testimoniano sui crimini di guerra dei combattenti ucraini, affermano che questi avevano bombardato i civili e li avevano usati come scudi umani.
Nei giorni scorsi la città di Lisichansk è stata quasi completamente circondata. La raffineria di petrolio di Lysychansk, la miniera di Matrosskaya, la fabbrica di gelatina e l’insediamento di Topolevka sono stati prese sotto il controllo di LPR. L’AFU ucraina ha anche abbandonato i villaggi di Zolotarivka, Shypylivka e la città di Novodruzhesk.

Fonte: South Front

Traduzione: Luciano Lago

5 Commenti
  • Nuccio Viglietti
    Inserito alle 10:20h, 03 Luglio Rispondi

    Stranezze di questo mondo… di insuccesso in insuccesso russi in quattro mesi controllano quasi mezza Ucraina (che è più grande della Francia!)…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • дуx
    Inserito alle 14:18h, 03 Luglio Rispondi

    Onore alle truppe Russe, Cosacche, Cecene, ed indipendentiste.
    Non capisco una cosa, che a mio avviso (che sono un coglione qualsiasi), e’ fondamentale (e lo scrivero’ all’ambasciata Russa), colpire la testa dei coglioni :
    1, colpire il palazzo della rada (parlamento) quando sono in riunione,
    2° copilre il palazzo del governo (in riunione)
    3° colpire il ministero della difesa e tutti i comandi dello stato maggiore, distribuiti nel territorio ucraino.
    quando manchera ogni referente per la nato, questa mer.. (draghi con la sua mafia militare) , si trovera’ davanti l’80 % del popolo ukraino !!
    La mer-da nato-us, scappera’ a gambe levate dall’ucraina , entro24 ore.

    • Giorgio
      Inserito alle 16:31h, 03 Luglio Rispondi

      Totalmente d’accordo caro ДУX ….
      de-americanizzare, de-natizzare, de-liberarizzare, de-democratizzare l’intero continente europeo ….

      • дуx
        Inserito alle 18:08h, 03 Luglio Rispondi

        Caro Giorgio,
        questo spetta a noi…. e’ ora di finirla di lasciare correre…
        la prima mmafia in italia sono quelli in divisa che sono noti prima per la loro ignoranza (vedi le barzellette).
        La mafia italiana non muove pelo senza ordini dei luridi in uniforme.
        Vanno abbattuti come escono dalle caserme o commissariato, di ogni singolo comune !! …si chiama cecchinaggio a vista !
        …e non come le cazzate che dicono su ancoratv, e simili (sono la stessa specie dei 5s, che abbiamo visto al lavoro : es la granato)

      • дуx
        Inserito alle 18:34h, 03 Luglio Rispondi

        dimenticavo di dirti, conosco abbastanza sia la Russia (lavoravo), che l’Ucraina (una moglie a Dnipro). So cosa pensano l’80 % degli ukraini.
        le merde ocse e nato (canadesi e americani) li vedevo gia’ nel 2015-16, fare i padroni in in casa in Ucraina.
        per non parlare dei mediorientali isis che arrivavano 3-4 per ogni volo (guarda caso tutti studenti universitari).
        en passant, incontrai una zoccoletta ukrop (mi girava intorno per capire chi io fossi) che studiava inglese in una sede ong (5^ colonna)…
        ovviamente ha finito di studiare inglese

Inserisci un Commento