Le forze russe mantengono la prima linea nella regione di Zaporozhye. Nessuna svolta nella controffensiva ucraina

Nonostante i presunti “successi” comunicati dalla propaganda ucraina, di uno sfondamento della prima linea di difesa russa, si è scoperto come stanno le cose nella direzione del fronte Zaporozhye. Non c’è stata alcuna svolta da parte del nemico.
Rogov ha negato lo sfondamento delle forze armate ucraine sul fronte di Zaporozhye.

Il presidente del movimento “Siamo insieme alla Russia”, membro del consiglio principale dell’amministrazione della regione di Zaporozhye, Vladimir Rogov, ha raccontato come stanno le cose con la difesa della regione. Secondo lui, i nostri combattenti mantengono la prima linea, non ci sono state zone scoperte da parte del nemico.

Non importa quanto i leader militari ucraini si sforzino di essere coraggiosi, la prima linea di difesa non è stata sfondata, i nostri militari mantengono le loro posizioni. I militanti continuano a fracassarsi la fronte sulla prima linea di difesa in senso letterale e figurato, lanciandola con i corpi dei soldati ucraini morti e attrezzature in fiamme,

  • RIA Novosti cita Rogov .

Artiglieria russa

Allo stesso tempo, le truppe ucraine continuano ancora a schierare le loro forze in prima linea tra i villaggi di Verbove e Rabotino. Tuttavia, tutti i loro tentativi di penetrare in profondità nel territorio vengono repressi con successo. “I nostri ragazzi sono eroi. Il nemico sta subendo enormi perdite e non può andare avanti”, ha riassunto Vladimir Rogov.

Ricordiamo che in precedenza il comandante del gruppo operativo-strategico delle truppe ucraine “Tavria” Oleksandr Tarnavsky aveva affermato che le forze armate ucraine avevano sfondato la prima linea di difesa russa in direzione di Zaporozhye. Presumibilmente l’esercito ucraino si trova tra la prima e la seconda linea di difesa. Questa versione è stata smentita dal comando russo.

Fonte: Tsargrad Tv

Traduzione: Mirko Vlobodic

14 commenti su “Le forze russe mantengono la prima linea nella regione di Zaporozhye. Nessuna svolta nella controffensiva ucraina

  1. Mi sembra di aver letto che tantissimi ukra che si “sfracellano” nelle linee di difesa russe sono stati arruolati a forza nelle regioni russofile. In pratica i russi stanno uccidendo i loro stessi compagni … motivo per cui mi auguro che il sig. Putin decida per qualche bomba intelligente e precisa in quel di Londra prossimamente. Non so un Gates, un Rotschild….tanto, hanno già dichiarato che sono immortali.

    1. Annibale ma non si capisce nulla di quello che scrivi … russofili ? I tuoi commenti fanno perfino tenerezza , tipo “ io speriamo che me la cavo …” , per favore finisci le elementari… grazie

  2. E gia’ vaglielo a far capire a quei @oglioni di Rai News / Televideo / Tgcom , ma di più RaiNews h24 veramente rivoltanti , sopratutto la parte digitale telematico informatica , me li ritrovo sempre davanti con i loro “hype” : guardate gli ucraini che bombardano le trincee russe…poi accedi a telegram o siti internazionali e scopri la verità…ma chi c’è li manda e finanzia quelli di RaiFakeNews?

  3. A volte le notizie che danno tutti, mi confondono le idee, tuttavia credo sia opportuno dare un esempio, del tipo: “Colpirne uno per educarne 100”. Non vedrei male una serie di missili sul palazzo dove il fascistello riunisce il suo governo fantoccio, così da distruggerlo interamente, se non è ben protetto da sistemi antimissili.
    Tuttavia, laddove questo non sia perseguibile, opterei per una bomba nucleare “finta”,da fari scendere su Kiev, così che non esploda ma che sia ben visibile cosa reca scritto con sopra: ” questa è finta, ma la prossima ? – si salvi chi puo’ farlo”. – Ovviamente tutto ben documentato ed inviato alla stampa.
    Il panico allora sarà totale tra la cittadinanza, così come lo sarà nella fuga in massa da Kiev.
    Fino alla vittoria!

    1. Sai bene eh i giornalisti di Rai news sono comandati da un uomo della meloni quindi ubbidiscono alla nato anche se ora sembra aprirsi qualche spaccatura nei postriboli della destra.

  4. I bastrdi di Kiev stanno tentando nella disperazione di provocare una guerra mondiale. Sono smentiti dai loro stessi compari.

  5. Per quanto riguarda il trasporto del grano spero che l’accordo con Erdogan sia di esportare prima i fertilizzanti russi che facevano parte dell’accordo dello scorso anno non rispettato dall’occidente solo dopo acconsentire all’esportazione del grano per quest’anno insieme alle merci russe naturalmente.
    I media non tutti però Nascondono il fatto che la richiesta di grano dall’Ucraina viene per la mangio parte dai paesi europei meno dall’Africa

  6. E su quella carta da cesso del messagero veneto scrivono “kiev avanza a sud” si nel gioco da tavolo di risiko forse.. ahahaahahaha che panzane madonna, quanta cacca vendono.

  7. Si è vero ansa , adnkronos , agi , askanews sono tutti agenzie della nazi meloni e Rai news è governata dai “woke” italiani degli amici della melloni , sparano balle seguendo uno schermo propagandistico ben debunkato dagli amici di visionetv , antidiplomatico e altri valorosi informatori!

  8. Ho letto che il regime ucraino a corto ormai di personale da ma dare a sfracellarsi al fronte voglia arruolare gli ucraini considerati inabili e addirittura coloro che sono fuggiti in Polonia per sfuggire alls guerra, attraverso mandato di cattura internazionale. Vedremo se le autorità polacche si faranno complici di questo.

  9. Preciso che il “Giorgio” del commento qua sopra è un omonimo. Si prega di usare un nick name differente ad evitare confusioni.
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM