LE FORZE RUSSE IN SIRIA NTERCETTANO IL CONVOGLIO DEGLI STATI UNITI NEL NORD EST DEL PAESE

placeholder


In un nuovo sviluppo, la polizia militare russa ha intercettato il 2 maggio un convoglio americano diretto nella città di al-Qamishli, nel nord di al-Hasakah.
Secondo fonti locali, le forze russe hanno bloccato la strada che portava all’ingresso orientale di al-Qamishli con diversi veicoli corazzati, impedendo alle truppe statunitensi di entrare in citt

Le forze statunitensi hanno portato 15 veicoli corazzati dalle loro basi nell’area di al-Rmelan. Inoltre, gli aerei da guerra della coalizione hanno sorvolato al-Qamishli. Tuttavia, le forze russe hanno resistito fino a quando non è stata raggiunta un’intesa.

La mossa russa è stata probabilmente una risposta a un precedente incidente, in cui le forze statunitensi avevano bloccato una pattuglia di routine delle forze russe nei campi petroliferi di al-Rmelan nella campagna nord-orientale di al-Hasakah.

Forze russe in Siria

Questa è stata la prima volta che la polizia militare russa intercetta le forze statunitensi nel nord-est della Siria. Negli ultimi mesi, le forze statunitensi hanno lavorato per impedire alle forze russe di pattugliare i campi petroliferi nella regione. In cambio, i locali e le forze governative hanno limitato il movimento delle forze statunitensi attorno ad al-Qamishli.

La Russia sta lavorando per consolidare la sua presenza nel nord-est della Siria schierando forze aggiuntive e costruendo forti relazioni con le tribù arabe locali. Gli Stati Uniti sembrano essere preoccupati dai passi russi, poiché ora stanno cercando di rivendicare la propria influenza nella regione.

Fonte: South Front https://southfront.org/in-video-russian-forces-intercept-u-s-convoy-in-northeast-syria/

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus