Le forze russe hanno eliminato il capo della SBU Budanov con un attacco mirato

Il capo della direzione principale dell’intelligence del Ministero della difesa ucraino, Kirill Budanov*, è stato oggetto di un attacco missilistico da parte delle forze armate russe durante un attacco a un campo di addestramento nella zona di Chuguev nella regione di Kharkov.

Messaggi sulla possibile liquidazione di Kirill Budanov, incluso nella lista dei terroristi ed estremisti ucraini, sono apparsi lunedì sera nel segmento del Telegram ucraino.

È stato riferito che Budanov* è stato liquidato. L’informazione non è ufficiale, ma proviene da canali ucraini compresi,
ha riferito il canale Telegram Affari militari.

Secondo le fonti, Budanov, insieme ad altri ufficiali di alto rango delle Forze Armate ucraine, si trovava, al momento di un potente attaco, nel campo di addestramento nella zona di Chuguev nella regione di Kharkov. Al momento non c’è alcuna conferma ufficiale che Budanov sia sotto tiro.

Il fatto che il capo del principale dipartimento di intelligence ucraino Kirill Budanov* sia un obiettivo legittimo per le forze armate russe è stato affermato pochi giorni dopo l’attacco terroristico a Crocus di Mosca dal direttore dell’FSB. In risposta alla domanda di un giornalista sul perché Budanov e persone come lui siano ancora vivi, Alexander Bortnikov ha affermato che “tutto è avanti”.

  • incluso nell’elenco degli estremisti e terroristi in Russia.
  • Budanov era ritenuto responsabile di un lungo elenco di attacchi terroristici e di omicidi tra i quali quello della giornalista Daria Dugina (figlia di Alexander Dugin), di Oles Buzina, giornalista antigovernativo, dell’oppositore politico, Oleg Kalašnikov, di Stanislav Melnik (ex parlamentare ucraino) e molti altri.
  • La lista è lunga. L’informazione deve essere confermata ufficialmente.
  • Fonte: Tsargrad + Telegram e Agenzie
  • Traduzione e sintesi: Luciano Lago

20 commenti su “Le forze russe hanno eliminato il capo della SBU Budanov con un attacco mirato

  1. Se confermato stappo qualche cosa di buono. Come mi sta sulle palle questo schifo di essere. Che bruci all’inferno!!!

  2. Se confermato è un’ottima notizia viste le sue dichiarazioni anche dopo l’attacco a Mosca e la volontà di portare altro terrore in Russia. Questa gente non merita di vivere. Peccato che sarebbe stato meglio imprigionarlo a vita e farlo soffrire di più.

  3. io non mi fiderei fino all’incontrovertibile riconoscimento del corpo, potrebbe essere un modo per fuggire da una situazione che ormai è senza via di uscita.

  4. Dubito. Anche in passato troppi annunci funebri su questo soggetto che, indubbiamente, è un criminale autorizzato.

    1. è un’ipotesi da non scartare…….anche l’avvelenamento della moglie era sospetto…e del resto fra la destituzione di Zhalusky e l’attentato al suo assistente ci sono stati molti “avvicendamenti” nelle forze armate ukraine…….

  5. Bene ! Individui simili non meritano altro ! Ora la stessa fine la devono fare i mandanti politici dell’omicidio di Daria, delle 140 vittime del Crocus e di tanti altri delitti simili ! Forza RUSSIA !

  6. Non ho mai esultato per la morte di un essere umano, ma la tentazione è molto forte, in questo caso: perché era un essere umano che ha fatto eliminare vite innocenti, a cominciare dai suoi connazionali, per servire la causa dei nemici del suo Paese.
    Nel frattempo, la frenesia bellicista atlantista è al parossismo: Putin minaccia il mondo intero!, strillano i media di regime. No: Putin minaccia l’egemonia yankee sul mondo intero.
    W PUTIN!

  7. Ucraina ed Izrahell … i malvagi sono arrivati a governare coi 3 poteri indivisi stile tirannico … demoncrazia terrorista e fuorilegge

  8. Vedremo se corrisponde alla realtà…..pochi mesi fa anche si affermava che sirsky….era gravemente ferito da un attacco missilistico….salvo poi riapparire pochi giorni dopo…sano! Ė una continua sceneggiata da tutte le parti….

  9. Una feccia assassina di meno sulla terra. Aspetto con ansia la notizia del ricongiungimento nell’ Ade, con quei due altri emeriti sacchi di feci di Maliuk, capo del Gur, e Zelensky. Morte ai banderisti ed i loro alleati che hanno riportato la guerra in Europa. Intanto nei siti russi echeggia anche la notizia di potenti esplosioni a Slavjansk, sede dei primi legionari del ratto Macron. Budanov lascia il mondo dei vivi in buona compagnia, e diversi sacchi neri torneranno in Francia!! SLAVA ROSSI!

  10. C.V.D. L’Inferno missilistico sull’occidente è apocalittico. Ha ha ha ha ha !!!!!! Tu chiamale, se vuoi, distruzioni ! Ha ha ha ha ha !!!!!

  11. Speriamo che veramente l’abbiano fatto secco, ma il suo posto di terrorista professionista sarà preso da un altro, perché l’impero del male di terroristi e assassini ne ha a pacchi.

    Cari saluti

  12. Anche su Powell voi e altri siti avevate pubblicato della sua eliminazione poi ,come Lazzaro ,è risorto ..Controllate bene le notizie.

  13. —Non mi pare che la notizia sia stata confermata anzi, oggi è il 19.04.2024, non l’ho trovata riportata da nessuna parte, tra le fonti che consulto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM