"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

LE FORZE ISRAELIANE SCHIERANO ULTERIORI CARRI ARMATI, ARTIGLIERIA SULLA LINEA DI CONTATTO CON LA SIRIA

Le forze di difesa israeliane (IDF) hanno schierato ulteriori forze corazzate e di artiglieria, compresi i carri armati, nelle alture del Golan occupate, vicino alla linea di contatto con la Siria.

La mossa è stata presa mentre prosegue l’avanzata dell’esercito siriano contro i gruppi militanti ad est delle alture del Golan .

È interessante notare che nella sua dichiarazione l’IDF ha ancora una volta affermato che non è coinvolto nella guerra in Siria, mentre in realtà è noto che le forze israeliane hanno ripetutamente fornito un sostegno diretto e indiretto ai gruppi miliziani  terroristi che combattono il governo a Damasco. Queste azioni erano particolarmente attive nel sud della Siria.

“L’IDF attribuisce grande importanza al mantenimento dell’accordo di separazione delle forze tra Israele e Siria del 1974. Inoltre, l’IDF continuerà a insistere sul principio del non coinvolgimento in quello che sta accadendo in Siria, accanto a una politica di risposta risoluta a la violazione della sovranità di Israele e il rischio per i suoi residenti “, ha detto l’IDF nella sua dichiarazione . “L’assistenza umanitaria è stata fornita da Israele per anni e continua oggi, se necessario”.

L’IDF ha anche alzato il livello di allerta nelle alture del Golan, secondo il quotidiano israeliano Haaretz .

“Le Forze di Difesa Israeliane hanno innalzato il livello di allerta nelle alture del Golan alla luce della recente escalation dei combattimenti nella Siria meridionale tra il regime di Assad e le milizie ribelli e la crescente vicinanza dell’esercito siriano al confine israeliano.

Israele non si aspetta uno scontro diretto con l’esercito siriano, ma si sta preparando per la possibilità di effetti di ricaduta dell’attacco del regime, con l’assistenza russa e iraniana, nella regione di Daraa, che si trova a soli sessanta chilometri dal confine israeliano, “il Il giornale ha detto che il gabinetto di sicurezza si incontrerà per discutere le capacità israeliane nel caso di una nuova guerra l’1 luglio.

Secondo gli esperti siriani, l’IDF potrebbe utilizzare azioni militari nel sud della Siria per giustificare nuovi attacchi contro gli obiettivi delle forze governative in Siria. Se questo avviene , causerà un nuovo round di scontro nel conflitto israeliano-siriano che potrebbe avere sviluppi pericolosi.

Fonte: South Front

Traduzione: Alejandro Sanchez

*

code

  1. Mardunolbo 2 settimane fa

    I giudeo-israeliani, fondamentalmente kazari, cominciano a preoccuparsi per la brutta piega dei loro protetti ratti mercenari che agiscono in Siria.
    Ovvio che ““L’assistenza umanitaria è stata fornita da Israele per anni e continua oggi, se necessario” dato che è una loro specialità offrire aiuto ai ratti di fogna di ogni genere siano purchè agiscano contro l’altra umanità che ha diritto solo di essere schiava-goyim…
    Ma prevedo che sarà molto dura per il futuro, se dovesse accendersi una guerra contro hezbollah e milizie siriane regolari ! Sarà dura e lacrimosa per l’IFD ! E, se minacciassero ritorsioni nucleari, allora credo che sarebbe la fine di Isra-hell poichè scatenerebbe ogni genere di rappresaglia contro sè stesso.
    “Farà la fine di Giuda !”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mardunolbo 2 settimane fa

      Aggiungasi anche questa informazione verificata ed il vaso ha superato il colmo:
      https://www.maurizioblondet.it/israele-isis-e-i-poveri-del-mercato-degli-organi-se-non-hai-da-mangiare-dona/

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Anonimo 2 settimane fa

        Le forze di difesa israeliane (IDF), MACCHE’ DI “difesa”. BIsogna propriamente dire FORZE DI AGGRESSIONISTE SIONISTE

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tiziano 2 settimane fa

    Sr. Mardunolbo, nel caso deplorevole di un conflitto fra Isrele, Milizie Siriane ed Hezbollah, chi avrebbe la peggio – ne puo’ essere certo – non sara’ certamente Israele. La superiorita’ militare di Israele in ogni campo bellico (tecnologia, armamento, intelligence, addestramento delle truppe, aviazione ecc. ec.) nei confronti co n i suoi vicini e’ semplicemente imbarazzante.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. atlas 2 settimane fa

      non mi dispiace per lei a scriverle che ‘israele’ non esiste, mi dispiace invece che lo riconoscano i Signori amm.ri del sito; però la liberazione della Palestina è vicina. E anche quella del mondo intero dai giudei. Non si offende se non la saluto vero?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. lister 2 settimane fa

      ” La superiorita’ militare di Israele in ogni campo bellico nei confronti co n i suoi vicini e’ semplicemente imbarazzante”.
      Te l’ha detto la Fata Turchina, vero?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Anonimo 2 settimane fa

    Le forze di difesa israeliane (IDF), MACCHE’ DI “difesa”. BIsogna propriamente dire FORZE DI AGGRESSIONISTE SIONISTE

    Rispondi Mi piace Non mi piace