Le forze israeliane impantanate all’interno di Gaza subiscono pesanti perdite

Violenti scontri alla periferia del campo di Al-Shati… e la resistenza palestinese distrugge i meccanismi di occupazione
Il corrispondente di Al-Mayadeen nella Palestina occupata parla di violenti scontri tra la resistenza palestinese e le forze di occupazione israeliana alla periferia del Beach Camp, a nord-ovest di Gaza City.
Il corrispondente di Al-Mayadeen nella Palestina occupata ha parlato di “violenti scontri tra la resistenza e le forze di occupazione alla periferia del Beach Camp, a nord-ovest di Gaza City”.
Le Brigate “Al-Qassam” hanno confermato la distruzione di 9 carri armati israeliani, un trasporto truppe e un bulldozer alla periferia del campo di Al-Shati con proiettili “Al-Yassin 105”, nonché la distruzione di un carro armato di occupazione nell’Al -Zira’a zona a nord di Beit Hanoun.

Oggi, martedì, le forze di resistenza hanno anche colpito Beersheba occupata con uno sbarramento missilistico in risposta ai massacri contro i civili, così come contro le forze di occupazione israeliana che penetravano nella Striscia di Gaza.
Le brigate Al Quds, dal canto loro, hanno annunciato di aver preso di mira il complesso “Muftahim” con un attacco missilistico.

A loro volta, le Brigate Al-Aqsa hanno preso di mira le concentrazioni militari israeliane negli insediamenti di Nirim, Terzo Occhio e Sufa con sbarramenti missilistici concentrati.

Ieri il portavoce delle Brigate Al-Qassam, l’ala militare del movimento Hamas, Abu Ubaida, ha annunciato la distruzione di 27 veicoli militari israeliani, in tutto o in parte, nelle ultime 48 ore sui fronti di combattimento.
Al-Qassam aveva annunciato ieri che i suoi combattenti della resistenza avevano distrutto, all’alba, 7 veicoli sionisti alla periferia del campo di Al-Shati, nel quartiere di Sheikh Radwan e Tal Al-Hawa, e nella zona di Sultans a nord-ovest di Beit Lahia, e nel quartiere di Al-Isra, con le bombe “Al-Yassin 105”.

Combattenti palestinesi

I combattenti di Al-Qassam hanno effettuato un raid contro le forze di occupazione di stanza a nord-ovest di Gaza City, durante il quale hanno distrutto 6 carri armati con missili “Al-Yassin 105”.

Al-Qassam ha annunciato, all’alba di oggi, di aver preso di mira con colpi di mortaio la folla delle forze di occupazione che penetravano a est di Hajar al-Dik e un’altra vicino a “Erez”, e di aver preso di mira la base militare “Ra’im” nella Striscia di Gaza, Ashdod e “Tel Aviv” con sbarramenti missilistici.

Fonte: Al Mayadeen
Traduzione: Fadi Haddad

6 commenti su “Le forze israeliane impantanate all’interno di Gaza subiscono pesanti perdite

  1. Mancano i rifornimenti sia civili che militari. Gli ebbbro(di sangue)-sionisti hanno ricevuto dagli eroici boys 50 aérei da carico con diverse decine di migliaia di tonnellate di rifornimenti gia dalla seconda settimana di guerra. Il flusso é contínuo ed ininterrotto altrimenti gli ebrei, come sempre accaduto, non resisterebbero. L’Asse della resistenza e lá Rússia dovrebbero osare di piu.

  2. Questa è la tomba dell’esercito israeliano, i palestinesi sanno combattere la guerra urbana. L’invio di portaerei e sommergibili da parte americana è semplicemente comica.

  3. e in caso di neve … cecenci musicisti ghurka ninja taliban katanga bokoharam alshabab huti hezbollah …………………………………… goodmorning America

  4. Poveri illusi senza un cervello funzionante vi informo che i partigiani Palestinesi perderanno questa guerra e che verranno fatti prigionieri dagli Israeliani oppure verranno assassinati !
    Israele vincerà per le seguenti ragioni logiche ed ovvie : 1) Israele gode del ” imponente aiuto politico -economico-militare degli USA e di tutte le colonie della NATO !
    2) Israele ricatta i partigiani Palestinesi da oltre 1 mese ! Bombardando ferocemente da nazione criminale il ghetto Palestinese stracolmo di civili indifesi Palestinesi e massacra o assassina in media 500 civili al giorno !
    Il messaggio ricatto che Israele fa è questo ; se voi partigiani palestinesi non vi arrende massacriamo tutti i civili Palestinesi !
    3) Tutti i ghetti Palestinesi sono circondati completamente o quasi da Israele perciò i partigiani palestinesi NON possono ricevere né nuove armi Nè munizioni né viveri né uomini !
    4) Nessuna nazione straniera aiuta realmente i partigiani Palestinesi !
    Finite le munizioni esaurite le scorte per produrre armi sotto terra e distrutti o invasi da Israele i cunicoli sotterannei ai partigiani Palestinesi non resterà che la fuga travestiti da civili impauriti oppure la resa !

    1. Finalmente qualcuno che affronta la situazione in maniera realistica … se non intervengono altri paesi in aiuto ai palestinesi il loro destino è chiaro … se anche riescono a eliminare qualche dozzina di sodati israeliani , parlare di grosse perdite mi sembra un po’ forzato … staremo a vedere …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM