APPELLO RACCOLTA FONDI! MANTIENI IN VITA UNA VOCE LIBERA!

le forze guidate dagli Stati Uniti lanciano un’offensiva a oltranza contro l’esercito siriano a Deir Ezzor

BEIRUT, LIBANO (3:04 PM) – Stanno arrivando notizie secondo cui le forze sostenute dagli Stati Uniti hanno lanciato un’offensiva a tutto campo contro l’esercito arabo siriano e gruppi paramilitari alleati vicino a due città tenute dall’Esercito siriano  nella provincia di Deir Ezzor.

Qualche momento fa, le fonti dell’opposizione hanno iniziato a riferire che le forze del Consiglio militare Deir Ezzor guidato dagli Stati Uniti hanno iniziato a prendere d’assalto le posizioni dell’Esercito siriano e delle Forze di difesa nazionali nelle città  di Khashim e Tabiyya, sotto il controllo delle forze governative,  sulla sponda orientale del fiume Eufrate come parte di un determinato assalto per catturare gli insediamenti.

L’assalto contro il presidio  militare di Deir Ezzor è sostenuto dall’artiglieria, tuttavia finora non sono stati segnalati casi di attacchi aerei da parte di aerei della coalizione USA  contro posizioni dell’esercito siriano e forze alleate.

Il Consiglio militare di Deir Ezzor è un’entità completamente separata dalle forze democratiche siriane (SDF). Piuttosto che ricevere il sostegno militare dalla coalizione guidata dagli Stati Uniti, i suoi combattenti – praticamente tutti gli arabi etnici – sono in realtà sul libro paga del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti e sotto la guida strategica diretta del Pentagono (proprio come i mercenari dell’esercito libero siriano a Al-Tanf).

Nessun guadagno di terreno da parte delle forze sostenute dagli Stati Uniti sembra essersi  ancora ottenuto. Le fonti sottolineano che l’SDF non è in alcun modo coinvolto nell’offensiva.

Sono in corso duri combattimenti per respiongere l’offensiva dei mercanari USA.

Seguiranno aggiornamenti.

Fonte: Al Masdar Nes

Annulla risposta

*

code

  1. atlas 8 mesi fa

    https://aurorasito.wordpress.com/2018/02/09/geo-controinformazione-fallita-e-antifascismo-a-macerata/

    QUESTO ART.LO E’ DA LEGGERE ! Credo contenga anche una velata critica (costrutiva), alla redazione

    importante credo sia, per gli appartenenti a una certa area politica, confrontarsi, informarsi ed accrescersi. Senza che nessuno pretenda di essere migliore di un’altro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Redazione 8 mesi fa

      Noi abbiamo riportato soltanto l’informazione ufficiale di fonte russa (RT News) con il condizionale dei circa 100 caduti in Siria. La stessa informazione veniva data da fonte siriana (Al Masdar news) e da fonte iraniana (Hispantv e Fars news). Successivamente l’informazione è stata rettificata in alcune dozzine di caduti e questo ovviamente ci fa piacere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. atlas 8 mesi fa

        fa piacere anche a me

        Rispondi Mi piace Non mi piace