Le forze della resistenza irachena hanno colpito le basi militari americane in Siria e Iraq

Questo venerdì, la Resistenza Islamica in Iraq ha effettuato una serie di attacchi con droni e razzi contro le basi statunitensi in Siria e Iraq.

Combattenti della Resistenza Islamica Irachena hanno colpito la base di Jarab al-Yeir e la base di Al-Shadadi nella provincia di Al-Hasaka, nel nord-est della Siria, per mostrare solidarietà ai palestinesi della Striscia di Gaza.

Allo stesso modo, hanno attaccato le basi statunitensi dopo un attacco contro altre due installazioni militari statunitensi nella provincia di Deir Ezzor, nella Siria orientale.
Secondo il canale libanese Al Mayadeen, c’è stato un altro attacco contro la base militare americana ad Al-Harir, nel nord dell’Iraq, ma nessun gruppo ha accettato la responsabilità.

Centro di spionaggio israeliano attaccato dalla resistenzaa a Erbil

Dall’inizio degli attacchi israeliani a Gaza, la Resistenza Islamica in Iraq ha condotto diverse offensive contro le basi statunitensi in Siria e Iraq, in risposta al sostegno indiscriminato degli Stati Uniti al regime israeliano.
Dal 7 ottobre, l’entità occupante israeliana ha ucciso 21.500 palestinesi nell’enclave palestinese e un totale di 55.243 sono rimasti feriti.

Un comunicato delle forze della resistenza irachena ha affermato che presto anche queste forze parteciperanno alla battaglia per la liberazione della Palestina.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

Un commento su “Le forze della resistenza irachena hanno colpito le basi militari americane in Siria e Iraq

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM