Le Forze della Resistenza attaccano dall’Iraq al Libano a Gaza ed allo Yemen

Le forze irachene hanno attaccato le posizioni israeliane nel Golan con i droni.
La Resistenza Islamica in Iraq ha effettuato con successo un’operazione con droni contro un obiettivo militare sulle alture di Golan occupate da Israele.

“A sostegno del nostro popolo a Gaza e in risposta ai massacri commessi dall’entità usurpatrice contro i civili palestinesi, inclusi bambini, donne e anziani, i combattenti della Resistenza Islamica in Iraq hanno attaccato questa mattina, domenica 21 aprile 2024, un obiettivo vitale nel Golan occupato, utilizzando i droni”, ha riferito in un comunicato la Resistenza Islamica in Iraq.

Inoltre, ha sottolineato la sua disponibilità a continuare le operazioni contro le posizioni del regime israeliano in solidarietà con il popolo palestinese nella Striscia di Gaza.

Sabato mattina, la Resistenza islamica irachena ha segnalato un attacco di droni contro un importante obiettivo a Eilat, nella Palestina occupata.

Da parte sua Hezbollah Il 20 ha attaccato otto siti delle Forze di difesa israeliane (IDF) e insediamenti lungo il confine con il Libano.

In dichiarazioni separate, il gruppo ha affermato che i suoi combattenti hanno preso di mira due edifici occupati dalle truppe israeliane nell’insediamento di Shlomi e altri due nell’insediamento di Metulla. Ha inoltre annunciato attacchi contro gruppi dell’IDF vicino all’insediamento di Even Menachem, nel sito di Ruwaisat al-Alam e sul monte Adathar.

Inoltre, il gruppo ha annunciato di aver bombardato il sito di Hadab Yarin e distrutto l’equipaggiamento di sorveglianza dell’IDF nei siti di al-Raheb e Hanita.

Gli attacchi sono stati condotti a sostegno del popolo palestinese e della resistenza nella Striscia di Gaza, nonché in risposta ai recenti attacchi israeliani nel sud del Libano, ha osservato Hezbollah nelle sue dichiarazioni.

Dall’inizio dell’incessante campagna di bombardamenti israeliani contro la Striscia di Gaza sotto assedio all’inizio di ottobre, che ha provocato la morte di oltre 34.000 palestinesi, i gruppi della Resistenza Islamica hanno effettuato molteplici attacchi contro obiettivi israeliani.

Fonti: Hispan Tv – Al Mayadeen

Traduzione: Luciano Lago

5 commenti su “Le Forze della Resistenza attaccano dall’Iraq al Libano a Gaza ed allo Yemen

  1. Li appoggio in pieno e mi tocca vivere con l’angoscia di non poter esporre le mie opinioni liberamente.
    Chissà se potrò farlo un giorno.

  2. Il fuoco arriva da tutte le direzioni …………………….. i poveri americani e c. sono circondati da ostilità generalizzate.
    Quanto il Mondo ama i liberatori-banditi lo si constàta dall’intenso fuoco sparato da ogni dove. I poveri combattenti per la libertà di rubare sono stupefatti e gli viene da piangere. Ha ha ha ha ha !!!! La Tendenza Storica …………………………….. Devono morire !!!!

  3. Dal Mar Rosso, a causa dei crescenti pericoli dei missili Yemeniti, si sono ritirate 4 fregate: una francese, una belga, una danese e una tedesca.
    Le batoste si fanno sentire. I poveri prepotenti occidentali sono in difficoltà, le cose vanno a sgonfie vele. Ha ha ha ha ha !!!!!!

  4. Dio e’ con voi, con la resistenza. Finché questi eroi continueranno a combattere l’ orco ebreo in Israele, i putridi americani dovranno investire gran parte delle loro risorse in medioriente, specie se scoppia la guerra calda con Teheran. Quindi niente truppe in Ucraina, e meno risorse per Taiwan. Chi sparge brace, raccoglie incendio!

  5. La resistenza sta vincendo su tutti i fronti ! Gli anglo american sionisti stanno perdendo su tutta linea ! Il tentativo di eliminare Hamas è fallito, richiederebbe la distruzione, “l’estinzione”, di almeno 2 milioni di palestinesi, cosa di fatto impossibile pur con tutto l’impegno genocida messo in campo dai sionisti, senza causare un disastro epocale, per i sionisti si intende ! Liberare gli ostaggi ? Nemmeno per sogno, anzi quasi la metà di loro sono stati uccisi dal “fuoco amico”, mentre Hamas non ha torto loro nemmeno un capello, mentre invece continua ad infliggere dure perdite all’occupante ! Sul fronte libanese Hezbollah colpisce come e quando vuole, al punto da aver costretto all’esodo decine e decine di migliaia di coloni dai centri adiacenti al confine, coloni che non sanno se e quando potranno mai rientrare nelle case costruite sulle terre che hanno usurpato. Senza contare che Hezbollah è ben lontana dal mostrare tutta la sua potenza di fuoco ! Yemen e mar rosso ? Idem come sopra ! Gli Houthi hanno in pugno il traffico marittimo ! Le spedizioni occidentali, Prosperity guardian e Aspides, sono fallite miseramente ! Nessun naviglio, ebraico o diretto nei porti ebraici, è mai più transitato nel mar rosso, e neanche i mercantili anglo americani, alcuni dei quali sono stati anche affondati ! Anche la resistenza irachena colpisce sia il Golan che la Palestina occupata ! Ciliegina sulla torta, l’IRAN ha dimostrato di poter colpire il regime ebraico, e la giusta ritorsione per l’attacco terroristico su Damasco è stato solo un piccolissimo assaggio !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM