Le forze della coalizione USA bombardano le infrastrutture della Siria


Prima di lasciare il campo e ritirarsi, sembra che le forze USA abbiano deciso di arrecare più danni possibile allo Stato siriano per rendere difficile la ricostruzione del paese.
.
BEIRUT, LIBANO (15:10) – La coalizione statunitense ha effettuato un nuovo attacco aereo nella regione dell’Eufrate nella valle del fiume di Deir Ezzor, oggi, prendendo di mira un’area vicino alle linee di frontiera dell’esercito arabo siriano (ASA) e delle forze democratiche siriane (SDF).

Secondo una fonte militare di Damasco, la Coalizione statunitense ha bombardato e distrutto il ponte Halbiyah-Zalbiyah che collega i territori controllati dalle forze democratiche siriane e dall’esercito arabo siriano nel Deir Ezzor occidentale.

La fonte ha riferito che l’esercito arabo siriano stava recentemente ricostruendo questo ponte ed era quasi finito fino a quando non è stato bombardato dalle forze aeree della Coalizione degli Stati Uniti.

La coalizione degli Stati Uniti non ha rilasciato alcuna dichiarazione su questo attentato.

La fonte di Al-Masdar a Damasco ha detto che l’esercito arabo siriano ritiene che il motivo dell’attacco sia stato quello di impedire alle forze di attraversare l’Eufrate ed entrare nel territorio della SDF, forze supportate dagli USA.
In precedenza le forze USA avevano bombardato una centrale elettrica, abitazioni civili e depositi alimentari, creando ulteriori danni alla popolazione siriana già provata a quasi otto anni di guerra.
La Siria si trova sotto sanzioni da parte dell’Occidente nonostante siano stati gli USA ed i loro alleati ad aver appoggiato le forze terroristiche che hanno assaltato il paese per abbattere il governo di Bashar al-Assad.
Da ultimo il presidente Trump ha deciso il ritiro delle forze USA dal paese ed ha dichiarato l’inizio del disimpegno dagli Stati Uniti dalla Siria.

Fonte: Al Masdar News

12 Commenti

  • atlas
    25 Dicembre 2018

    prima di morire vorrei vedere bruciare anche solo un po’ di america. DIO è Grande e Vendicativo

  • amadeus
    25 Dicembre 2018

    atlas concordo con te, ma gli S 300 dove erano ?!

  • amadeus
    25 Dicembre 2018

    ma non c’erano gli S 300 in Syria per evitare le incursioni aeree ?!

  • amadeus
    25 Dicembre 2018

    ma non c’erano gli S 300 a difesa delle incursioni aeree in Syria ?!

  • amadeus
    25 Dicembre 2018

    Ma non c’erano gli S 300 in Syria, a protezione delle incursioni aeree ?!

    • atlas
      25 Dicembre 2018

      Non ho letto la notizia da nessuna altra parte, qualcuno sa di più ?

  • Enriquelosroques
    25 Dicembre 2018

    Le solite maledette carogne! Effettivamente la contraerea dov’era?
    Riflettiamo su quello che siamo perché il mondo è marcio a causa nostra (occidente).

    • josey wales
      26 Dicembre 2018

      hanno bombardato un ponte sull eufrate , probabile che abbiano volato nello spazio aereo
      irakeno ,il confine e’ li, stasera israele ha attaccato basi siriane con aerei che hanno sganciato
      missili dallo spazio aereo libanese , stessa storia?

  • redfifer
    25 Dicembre 2018

    La mia meravigli va in dedica a chi ancora considera gli anglo-ameri-cani uomini, quando questi si classificano da soli…

  • Sed Vaste
    25 Dicembre 2018

    Ahh questo e ‘ imperdibile lasciate li per 5 minuti di farvi delle scimmie e digitate:” rabbi porat perche’ Hitler odiava gli ebrei” video che vale un Peru’ ed e’ un rabbino a dirlo

  • Sed Vaste
    25 Dicembre 2018

    Se leggeste I siti dei nostri padroni sareste molto piu a conoscenza di tutti I siluri che ci ficcano nel didietro esempio digitate :” moked .it ” gli USA che si ritirano per I generali ebrei non e’ in problema anzi cosi possono fare I crimini di guerra senza nessun osservatore estraneo che li possa accusare tanto le risoluzioni dell’onu contrarie a israele ( piu di 100) sono carta igenica per gli Ebrei

    • atlas
      27 Dicembre 2018

      godrai ancora per poco, presso un s-200 di quelli antichi ed obsoleti basteranno, di rimbalzo, a penetrarti per bene su per il culo. Poi posterai le foto sul tuo sito e ci scriverai: digitate : … guardate come c’hp il culo rotto …

Inserisci un Commento

*

code