Le forze armate ucraine hanno lanciato il loro primo attacco a Belgorod con un missile antinave Neptune.

Il nemico ha iniziato ad usare missili antinave per attaccare le città russe; la notte prima, la difesa aerea russa aveva intercettato un missile antinave ucraino Neptune su Belgorod. Allo stesso tempo, il nemico ha attaccato anche con il missile Vampire MLRS. Lo rende noto il Ministero della Difesa.

Un massiccio attacco a Belgorod è stato respinto dalla difesa aerea russa, abbattendo circa 30 razzi e un missile antinave. Come notano le risorse russe, questo è il primo tentativo di utilizzare un sistema missilistico antinave convertito per attaccare le città della “vecchia” Russia; prima di allora, la Crimea era stata attaccata più volte con il Neptune. Nonostante l’attacco sia stato respinto, alcune case e persone sono state danneggiate in città, quattro persone sono state portate in ospedale con ferite di varia gravità.

Missili USA dall’Ucraina

Verso le 22:30, ora di Mosca, è avvenuto un tentativo da parte del regime di Kiev di effettuare un attacco terroristico contro obiettivi sul territorio della Federazione Russa utilizzando il missile antinave Neptune (ASM) e il sistema missilistico a lancio multiplo RM-70 Vampire che è stato intercettato. I sistemi di difesa aerea in servizio hanno distrutto un sistema missilistico antinave Neptune e 29 missili MLRS Vampire sulla regione di Belgorod,

  • si riferisce nel messaggio del dipartimento militare.

Questo è stato il secondo tentativo di attaccare Belgorod in serata; prima, intorno alle 19:00, la difesa aerea aveva intercettato un altro pacchetto di Vampire MLRS, abbattendo 15 missili. Al momento, le forze armate ucraine colpiscono la città solo con l’MLRS ceco e lanciano anche droni. L’area sanitaria di interdizione dovrà essere ulteriormente ampliata.

Fonte: Top War.

Traduzione: luciano Lago

4 commenti su “Le forze armate ucraine hanno lanciato il loro primo attacco a Belgorod con un missile antinave Neptune.

  1. Mi pare inevitabile che la Russiia si spinga ad ampliare la conquista del territorio ucraino a questo punto visto che l’occidente non vuole la pace ma la guerra ad oltranza fino ad arrivare alla guerra nucleare.

  2. Cara Russia lancia un missile con testata nucleare su Kiev … solo così puoi far capire che i giochi iniziano a farsi male x tutti … fidatevi se le radiazioni vanno in Polonia non invocheranno l’art 5 .. sanno benissimo che sono solo dei cani che abbaiano alle loro pecore .. anche Orban l’ha confermato con le minacce che gli furono fatte dai drogati della commissione europea.

  3. La vera notizia, visto che gl’ Ucro bombardano continuamente Belgorod, è che un 360 Neptune costa quasi 100 mila USD. Considerato che li “sprecano” per attaccare sempre lo stesso obbiettivo senza alcun tipo di risultato, la dice lunga sulla disperazione dei Nato in Ucraina. Una gestione anche fallimentare del conflitto. Tali armi sono redditizie solo se affondano una corvetta, od una fregata. Cosa per la quale sarebbero nati e progettati.

    1. Ovvio caro LOLLO73, ma ormai gli ucro-nato sono allo sbando, e lo dimostra il fatto che stanno lanciando qualsiasi cosa contro la Russia, tra poco gli rimarranno solo fuochi artificiali, mortaretti e bombe carta !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM