Le forze armate russe hanno colpito un albergo con mercenari e un cantiere navale a Nikolaev

Le forze armate russe hanno colpito un hotel con mercenari e un impianto di produzione di droni a Nikolaev

Nikolaev , Ucraina , 28 aprile 2024, 06:32 – IA Regnum. L’esercito russo ha colpito un cantiere navale a Nikolaev, dove venivano assemblati i droni, nonché un albergo con mercenari di lingua inglese, ha detto il 28 aprile il coordinatore della metropolitana di Nikolaev, Sergei Lebedev .
Le esplosioni sono visibili nella direzione dell’impianto da cui prende il nome. 61 Comunardi, dove, secondo la resistenza, vivevano e si addestravano i marines. Lì ha avuto luogo anche l’assemblaggio di droni acquatici», ha precisato il lavoratore sotterraneo nel canale Telegram.

È noto che nell’hotel vivevano più di 20 mercenari Nato. C’è stata anche un’esplosione con ripetute detonazioni in direzione del porto fluviale Nikolaev.
Come riportato da Regnum , il 26 aprile le forze armate russe hanno colpito un deposito di munizioni in un aeroporto militare nella regione di Nikolaev. Il coordinatore della metropoli di Nikolaev, Sergei Lebedev, ha notato che la resistenza ha annunciato l’arrivo all’aeroporto di Martynovka nel distretto di Voznesensky alle 22:50. Molto probabilmente, è stato preparato come aeroporto di “salto” per bombardare nuove regioni russe e la Crimea. Alcune settimane fa sono stati piazzati dei richiami presso l’aerodromo e vicino alla base militare nelle fattorie Bug.

Nella notte del 27 aprile, le forze armate russe hanno attaccato i militari delle forze armate ucraine di stanza in un ospedale psichiatrico nel distretto Saltovsky di Kharkov. Le finestre erano rotte in diversi blocchi. Il territorio attaccato era chiuso e solo il personale militare ucraino poteva entrare, hanno confermato i clandestini.

Un cecchino russo con il nominativo Smoke ha eliminato diversi mercenari neri degli Stati Uniti nella città di Svetlodarsk, distretto Artyomovsky della DPR. Secondo il combattente, ha ucciso i militanti con un fucile da cecchino e i soldati ucraini hanno sfigurato i volti dei morti in modo che non potessero essere identificati in futuro.

Fonte: Regnum.ru

Traduzione: Sergei Leonov

5 commenti su “Le forze armate russe hanno colpito un albergo con mercenari e un cantiere navale a Nikolaev

  1. In questi ultimi giorni i russi paiono concentrarsi sulle ferrovie e sui treni ukronazi, anche se continuano a colpire anche altri obbiettivi, come riportato nell’articolo.

    L’interesse per le ferrovie, i treni e i vagoni è giustificato dal fatto che gli “aiuti” bellici usa era già stoccati in polonia e altrove, non lontano dal confine ukro e quindi stanno già arrivando, molti sui treni in territorio naziukro.

    Nell’attesa dell’approvazione del corposo pacchetto di “aiuti” agli ukronazi, di cui molti andranno al complesso militar-industriale usa e non direttamente ai corrotti caporioni ukro, gli statunitoidi si erano “portati avanti con il lavoro” e parte dei materiali sono già in Europa da qualche tempo, pronti per essere rapidamente consegnati, senza perdere tempo, questo perché la situazione dei troll ukronazi di washington e londra deve essere più drammatica di quel che si pensava e gli deve mancare di tutto, persino il munizionamento per le armi individuali.

    Cari saluti

  2. Forse memori dell’ operazione del 2023 in cui i banderisti tentarono uno sbarco in Crimea, operazione tornata alla ribalta in questi giorni secondo i servizi segreti russi, stanno bombardando e distruggendo le infrastrutture marittime che potrebbero essere utili allo scopo. Portando anche giovamento alle basi navali russe nel mar Nero. Se fosse vero che gl’ ucro sfigurano i volti dei mercenari occidentali morti, siamo alla disperazione totale. Serve a poco se hanno ancora impronte digitali. Un livello di tale insostenibile barbarie denota solo la natura nazista e terrorista di tale nazione ed i suoi alleati. La seconda operazione barbarossa UE fallirà, e con essa il sistema capitalistico occidentale e sionista.

  3. La macellazione dei mercenari imbecilli continua ……………….. poveracci, muoiono come insetti per la coca-cola e le altre delizie dell’infelice occidente
    marcio. La forze della NATO sono talmente scarse che non hanno nessuna speranza di vincere neanche un premio al luna park. Sono i guerrieri della domenica, che al primo botto missilistico muoiono o scappano come pantegane. Sono comicissimi.

    1. Noi italiani maglia nera delle sfighe. Dalla fine della prima guerra mondiale che vide una neonata nazione uscirne con le ossa rotte ma vincitrice, siamo sempre tra i perdenti per manie di grandezza. Italia nel lato sbagliato ancora. C’ avemo la fissa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM