Le forze armate dell’Ucraina stanno distruggendo la periferia di Horlivka


HORLIVKA , DNR , 22 novembre 2021 , – REGNUMLe forze armate ucraine (AFU) bombardano da sei ore la periferia di Horlivka. Ad annunciarlo oggi, 22 novembre, il canale Donbass Resolves Telegram .

“Dalle 5:30 di sera, i militanti ucraini hanno bombardato la periferia occidentale e nord-occidentale di Gorlovka con mitragliatrici pesanti, lanciagranate e mortai. L’intensità del fuoco non è diminuita per circa sei ore di fila. Quasi in tutte le zone della città si sentono le esplosioni di granate e il rumore degli spari. I residenti riferiscono che in alcune zone, in particolare, vicino a Mayorsk, sono scoppiati scontri “.

Come riportato da IA REGNUM , alla vigilia del 21 novembre, le forze armate ucraine hanno lanciato un attacco di artiglieria presso lo stabilimento di macchine Yasinovatsky. L’officina sperimentale dell’impresa è stata danneggiata: il tetto è stato rotto, le pareti e le finestre sono state danneggiate.

“Qui lavorano persone pacifiche, non rappresentano alcun pericolo per la parte ucraina. Vogliamo lavorare e continueremo a lavorare!” – ha detto il direttore esecutivo dell’impianto Vladislav Murai .

Recentemente, Kiev, con il sostegno dell’Occidente, ha notevolmente intensificato la sua politica distruttiva volta a interrompere gli accordi di Minsk. La recente provocazione con “esercizi” nel Mar Nero, la violazione quasi quotidiana del cessate il fuoco nel Donbass indicano che le autorità ucraine non vogliono in alcun modo una soluzione pacifica dei processi nel sud-est e sono concentrate esclusivamente sulla guerra.


Nota: L’istigazione alla guerra fatta dagli USA e dalla NATO sta portando i suoi frutti con l’aumento di intensità del conflitto e con la nuova offensiva in corso da parte delle forze ucraine. Washington continua a fornire armi all’Ucraina ed a trasferire forze militari ai confini della Federazione Russa.

Conseguenze dei tiri dell’artiglieria ucraina


Dall’altra parte del confine, l’Esercito russo ha accumulato circa 100.000 militari e forze corazzate e si prepara ad intervenire se la situazione lo richiede. La Russia intende proteggere i cittadini russi che vivono nel Donbass (oltre 400.000) dalle minacce di pulizia etnica pronunciate dalle autorità di Kiev. La NATO soffia sul fuoco promettendo sostegno all’esercito ucraino.
Il conflitto potrebbe avere conseguenze distruttive per l’intera Europa che fino ad oggi ha finto di non vedere il deterioramento della situazione.
La versione fornita dai media occidentali capovolge la realtà dei fatti ed addossa alla Russia il ruolo dell’aggressore.

.

Fonte: Подробности: https://regnum.ru/news/accidents/3429008.html
Любое использование материалов допускается только при наличии гиперссылки на ИА REGNUM.

Traduzione: Sergei Leonov

Nota: Luciano Lago

4 Commenti
  • Valerio T
    Inserito alle 10:02h, 22 Novembre Rispondi

    Che strano, anche i tedeschi di Hitler invadevano i territori confinanti con la scusa che dovevano difendere dei tedeschi.

    • Arditi, a difesa del confine
      Inserito alle 10:24h, 22 Novembre Rispondi

      peccato che in quel caso fosse vero, la Polonia fece di tutto per inimicarsi i tedeschi che avevano Danzica staccata dal territorio, e ricordiamo che fino al 1914 la parte nord della Polonia era la Prussia
      ma la storia studiatevela su internet invece di leggere le schifezze riportate sul sussidiario delle scuole elementari

  • antipatizzante
    Inserito alle 11:35h, 22 Novembre Rispondi

    Ripeto che all’Unione Europea la guerra serve per cementificarsi, per diventare una nazione….

    • La soluzione
      Inserito alle 11:48h, 22 Novembre Rispondi

      Come al solito in mancanza di cervello si opta per la guerra. Questi delinquenti seriali andrebbero squartati e dati in pasto ai maiali.

Inserisci un Commento