Le forze aerospaziali russe hanno bombardato un campo mercenario in Ucraina. Kiev li chiama istruttori stranieri

Le forze aerospaziali russe hanno attaccato istruttori stranieri (Nato) delle forze armate ucraine a Lizunovka, nella regione di Chernihiv
Gli aerei dell’aviazione tattica delle forze aerospaziali (VKS) della Russia hanno attaccato mercenari stranieri delle truppe ucraine nella regione di Chernihiv. Lo ha annunciato il capo del centro stampa del gruppo “West” Sergei Zybinsky.

Ha chiarito che il bombardamento è stato effettuato nel punto di dispiegamento temporaneo di istruttori stranieri, la concentrazione di personale, armi e equipaggiamento militare del 163 ° battaglione separato della 119a brigata di difesa territoriale separata nell’area dell’insediamento di Lizunovka.

Inoltre, l’esercito russo ha distrutto due gruppi di sabotaggio e ricognizione ucraini e ha interrotto la rotazione di quattro unità di truppe ucraine nella direzione di Kupyan nella regione di Kharkiv, nonché nella regione di Stelmahovka nella LPR.

Mercenari al servizio delle Forze Armate
In precedenza, uno dei combattenti della compagnia militare privata russa (PMC) Wagner, riferendosi ai residenti di Artemovsk, ha affermato che i mercenari stranieri lasciano le loro posizioni in città quando i combattenti del gruppo si avvicinano. Allo stesso tempo, alla difesa territoriale e alle unità regolari dell’Ucraina, secondo lui, è stato ordinato di “resistere fino alla morte”.

L’ex mercenario tedesco Jonas Krazenberg ha affermato che in Ucraina gli stranieri nei ranghi delle forze armate ucraine (AFU) sono trattati molto peggio del resto del personale militare. Ha chiarito che gli ucraini sono volubili e flessibili nelle loro decisioni. “C’è anche molta corruzione. E ad alcune unità manca la volontà di organizzarsi meglio”, ha criticato il servizio nell’esercito ucraino. Inoltre, Krazenberg si è lamentato dei bassi stipendi dei mercenari, pur osservando che i comandanti usano gli stranieri come carne da cannone.
La Russia ha minacciato i mercenari di ritorsioni
Un recente evento di alto profilo è stata l’esecuzione di prigionieri di guerra russi da parte di mercenari francesi. Il comitato investigativo della Russia ha dichiarato a Lente.ru che intende indagare su questo crimine. Gli investigatori studieranno le fotografie pubblicate dell’esecuzione, in cui uno dei militanti spara a bruciapelo ai russi. Secondo i dati disponibili nel TFR, i francesi hanno partecipato alle ostilità dalla parte dell’Ucraina come parte dell’Azov e delle forze armate dell’Ucraina.

Il ministero della Difesa russo ha affermato che i mercenari stranieri nelle forze armate ucraine saranno puniti per aver partecipato alle uccisioni di militari russi. Il rappresentante ufficiale del ministero della Difesa russo, il tenente generale Igor Konashenkov, ha osservato che l’esercito russo dispone di informazioni su ogni straniero nei ranghi delle forze armate ucraine.

Pochi giorni dopo, si è saputo che le forze missilistiche russe avevano colpito unità della “Legione Straniera” delle Forze Armate dell’Ucraina nella Repubblica Popolare di Donetsk (DNR). Queste unità di truppe ucraine erano basate nell’area del villaggio di Konstantinovka. Tuttavia, non è stato specificato esattamente quanti combattenti siano stati distrutti dall’attacco russo.

Fonte: Lenta.ru

Traduzione: Mirkp Vlobodic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM