Le forze aerospaziali russe distruggono il nemico con i FAB in quota nel triangolo Peschanoye-Glushkovka-Kolesnikovka nella regione di Kharkov

Le truppe ucraine continuano a ritirarsi dalle posizioni a sud-est di Kupyansk, verso il fiume Oskol. Le battaglie principali si sono svolte attualmente nel triangolo Peschanoye-Glushkovka-Kolesnikovka nella regione di Kharkov. Allo stesso tempo, le unità delle Forze armate ucraine, comprese le compagnie di difesa territoriale, in ritirata con perdite, stanno cercando di aggrapparsi alle alture situate in questo triangolo geografico.

Le forze armate russe, avanzate nell’area di Peschany negli ultimi due giorni a una profondità fino a 2 km con una larghezza frontale di circa 3 km, hanno guadagnato un punto d’appoggio sulle alture a sud di Peschany. Ciò consente di ottenere la parità “geografica” nelle azioni delle forze di terra.

Allo stesso tempo, l’aviazione militare russa guida la distruzione del nemico lungo la linea Glushkovka-Peschanoe. L’uso di bombe ad alto potenziale esplosivo riduce la capacità del nemico di provare a “rimanere” alle altezze menzionate per lungo tempo.

Secondo alcuni resoconti, a Peschany, la resistenza nemica è registrata solo nella parte settentrionale del villaggio, oltre il fiume omonimo. Allo stesso tempo, le truppe russe stanno anche operando dalla circonvallazione settentrionale dell’insediamento, il che trasforma le posizioni delle Forze armate ucraine a Peschany in qualcosa di simile a una sacca di fuoco.

Fonte: Top War

Traduzione: Luciano Lago

5 commenti su “Le forze aerospaziali russe distruggono il nemico con i FAB in quota nel triangolo Peschanoye-Glushkovka-Kolesnikovka nella regione di Kharkov

  1. Cronache di ordinaria violenza, distruzione e sconfitta delle forze del male. Poverette, si beccano sulle teste, bombe plananti di 1.500 e 3.000 Kg………
    (ma non sono gli esplosivi della 2GM, questi sono ALTI ESPLOSIVI, molto più potenti …… ). Tu chiamale, se vuoi, mega batoste.

  2. Un pilota ha fatto molto tutti gli altri piloti anziché giocare a freccette e bere drink b 52, e vadano a prendere Kiev leopoli odessa i porti, battere fabbriche ferrovie centrali elettriche aeroporti strade come pure la marina che gioca a krisby e beve drink il palombaro, ah quei bravi e brave russe che sconfissero la Germania. Però adesso marina e aviazione scrivono molto sui social ripetendo la solita litania i cattivi americani.

    1. Io la penso come te, leggevo un articolo dove scrivevano che le truppe russe sono avanzate x 200 mt. Su un fronte di 300, così facendo ci vorranno non anni ma decine d’anni x arrivare a Kiev sempre che ci ci vogliono arrivare.

    2. Ciao Benedetto, la penso come te, mi scuso con gli altri lettori che forse non condividono queste osservazioni sull’esercito russo, ma con i mezzi che dicono di avere ci aspettavamo sicuramente di più.

  3. Fab 3000, tra poco farà il suo debutto anche la sorella maggiore due volte più potente la fab 5000. Cinque volte più devastanti delle bunkerblaster americane da 900kg. Unite ai Tos3 dragon ed ai Tos2 termobarici gl’ assi distruttori russi a cui nessuno esercito o struttura difensiva possono resistere a lungo. Morte ai sionisti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM