Le donne persiane non hanno bisogno di tutor dall’Occidente, la donna iraniana ammonisce all’ONU


L’Iran denuncia che l’Occidente, con la scusa di proteggere i diritti delle donne, usa tutte le sue capacità per trasformare le proteste pacifiche in violenza.

“ Noi donne iraniane siamo intelligenti, istruite, devote e patriottiche e pienamente consapevoli dei nostri diritti. Sappiamo anche come interagire in modo pacifico e costruttivo con il governo per far avanzare le nostre richieste. (…) Pertanto, non è necessario che i paesi occidentali si presentino come difensori delle donne iraniane e affermino falsamente di proteggerci “, ha detto mercoledì la vice rappresentante permanente dell’Iran presso le Nazioni Unite (ONU). , Zahra Ershadi.

Nelle osservazioni fatte durante una riunione del Terzo Comitato dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite sull’agenda delle situazioni dei diritti umani, del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite (UNSC), Ershadi ha fatto riferimento alla risoluzione anti-Ran sui diritti umani e ha sottolineato che il i promotori di tale documento hanno una lunga storia di aperta ipocrisia, doppi standard e uso strumentale dei diritti umani.

Ragazze iraniane

L’Iran accusa l’Occidente di opportunismo e di strumentalizzazione dei diritti umani
Questi paesi, ha aggiunto il funzionario persiano, con il pretesto di proteggere i diritti delle donne, usano tutte le loro capacità, come la diffusione di informazioni fuorvianti e false, nonché il sostegno finanziario e militare ai gruppi terroristici per trasformare le proteste pacifiche in violenza.

Allo stesso modo, ha respinto e condannato la suddetta risoluzione sulla situazione dei diritti umani in Iran, specificando che si basa su rapporti incompleti, risultati errati e il comportamento parziale del relatore speciale.

L’Iran condanna la campagna di disinformazione contro il paese persiano.
In chiusura, ha ribadito l’impegno della Repubblica islamica dell’Iran a promuovere e proteggere realmente i diritti umani ea mantenere una cooperazione costruttiva con i meccanismi per i diritti umani, compreso l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani ( OHCHR ).

Teheran ha sempre avvertito che le soffocanti sanzioni occidentali costituiscono il problema principale per la nazione iraniana, catalogandole addirittura come la peggiore violazione dei diritti umani, poiché vietano l’accesso al cibo, alle attrezzature mediche e persino alle medicine, privando le persone di portare con sé un dignitoso e sano stile di vita.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM