Le donne non osano più camminare sole per le strade in Germania’: la leader dell’AfD si scaglia contro la Merkel

La leader parlamentare Alternativa per la Germania (AfD) ha fatto un passo avanti nel criticare le politiche di accoglienza dei migranti fatte da Angela Merkel, affermando che le donne e le ragazze ora hanno paura di camminare per le strade da sole per paura di essere aggredite da migranti fuori controllo.

Mercoledì Alice Weidel è andata sotto i riflettori nel Bundestag, accusando la cancelliera di politiche migratorie condotte indebitamente. “Ogni anno spendiamo soldi per la lotta contro l’estrema destra … ma le donne e le ragazze non osano più camminare per le strade da sole per paura degli attacchi dei cosiddetti cercatori di protezione”, ha detto Weidel.

Angela Merkel è famosa La Merkel è un leader ‘autocratico’ che ha trasformato il proprio partito in un cimitero politico – ex vice dell’Assemblea dell’OSCE
Tuttavia, la Merkel sembrava rimasta impassibile. Un altro forte difensore delle strategie di “accoglienza dei rifugiati” ha preso la parola con il suo tono abituale, difendendo l’accordo sulla migrazione. “Dobbiamo risolvere le migrazioni a livello internazionale. Nessun paese può farlo da solo “, ha detto a Weidel.

Il patto sostenuto dall’ONU per promuovere un approccio internazionale alla migrazione sicura e ordinata dovrebbe essere formalmente approvato l’11-12 dicembre a Marrakech, in Marocco. Il prossimo accordo ha diviso le potenze globali, con Austria, Ungheria, Stati Uniti, Israele e molti altri stati che hanno respinto il patto. I suoi critici sostengono che l’accordo è inadeguato per gestire i flussi migratori globali.

La migrazione di massa in Germania ha contribuito da lungo tempo a calare il sostegno alla cancelliera e alla sua coalizione di governo. “Il problema con la Christian Democratic Union (CDU) è rappresentato dalle politiche migratorie condotte dalla Merkel” , sostiene il dott. Werner Patzelt, professore di scienze politiche all’Università tecnica di Dresda. Da alcuni anni gli elettori tedeschi “si sono ribellati contro queste politiche” e hanno votato per l’AfD e disertato dal consenso alla CDU (il partito della Merkel), ha aggiunto.

I recenti colpi alla coalizione della Merkel hanno modificato il panorama politico tedesco incluso il risultato delle elezioni in Baviera e nell’Hesse. I partiti di governo hanno subito uno shock elettorale, ottenendo il record di voti bassi in entrambi gli stati.

Parlando dei risultati dell’Assia, Hugh Bronson, un membro dell’AFD del parlamento di Berlino, ha affermato che le elezioni sono state “un disastro per la politica generale tedesca” e che la migrazione è stata una delle ragioni di questo. “I partiti tradizionali non vogliono parlare di [migrazione]. Ma è un dato di fatto che il comune cittadino tedesco per la strada si trova ad affrontare questo problema ogni singolo giorno. ” Pensa quanto la politica di ” confini aperti, accoglienza dei rifugiati, in nessuna altra nazione … ha estraniato le persone “, che ora cercano risposte diverse.

Fonte: RT

Traduzione: L.Lago

8 Commenti

  • Sed Vaste
    21 Nov 2018

    LA Merkel Nome vero Rebecca Dorothea Kasner e’ ebrea ,visto che tanti blaterano su Kalergi bisogna sapere che il premio kalergi non esiste ,esiste I’ll premio Carlo Magno ideato da un certo Kurt baumann Pfeiffer Ebreo abominevole ,kalergi e ‘ l’ennesimo cane di Paglia su cui I gonzi da tastiera seguono I vari Blondet ,a Proposito ‘ll blondet da buonsatrapo e despota ( chissa da chi ha preso queste qualita ,forse dal Ghetto?) Ha chiuso I commenti ,oddio sotto sotto come dargli torto c’era da rischiare di perdersi in mezzo a quella pletora di Gigioni la fiera delle banalita’ ,comunque e’ un segnale uno dei maggiori siti censura gli Utenti non e’ che mi interessi piu di Tanto ‘d’altronde ci stavo lontano da quel sito ,puzzava di ghetto di olezzo massonico lontano Un miglio

    • atlas
      21 Nov 2018

      un sito per compagni di merende cristiani tradizionalisti che a una certa età scrivono ogni tanto lì invece di sedersi sulle panchine dei giardinetti pubblici. Concordo sull’antipatia per la censura che lì era esagerata a significare un malinteso senso quasi aristocratico, ma su giudei e massoni esageri tu

  • Anonimo
    22 Nov 2018

    Dopo aver letto questi commenti credo che anche controinformazione farebbe bene a chiuderli.

    • atlas
      24 Nov 2018

      mah, credo si stiano chiudendo da soli. Sarà la struttura del nuovo sito ? Non si visualizzano più che solo le notifiche degli ultimi 2 commenti (chi li ha postati); poi occorre sempre ricaricare la pagina. Quando si cercano art.li (e commenti) su pagine meno recenti poi il rimando è sempre alla prima. La redazione tenta di sfavorire lunghe discussioni ? Hanno tolto il ‘mi piace/non mi piace’: a me i tanti ‘non mi piace’ ai miei commenti facevano piacere, mi convincevano di più. Servivano poi anche come valutazione d’analisi acritica

      preferivo il sito com’era prima

  • Sed Vaste
    22 Nov 2018

    Anonimo Sara’ come dice lei ma si riordi che le dritte I consigli di lettura di video interessanti o letture censurate a me soon sempre arrivati dai commentator I e non da blogger , provide farci caso o sprema le meningi invece di criticare e basta esempio digiti :” I demoni Dostoevsky PDF” gratis vede caro cucu’ ,e se Magari lei lo ha gia let to ( cosa che dubito) puo sempre essere di aiuto a un altro

  • Sed Vaste
    24 Nov 2018

    Ormai LA gente anche sul web e’ stufa non commenta piu pero’ e’ strano il Blondet di punto in bianco chiudere I commenti vedevo che ne aveva 200 o 300 probabile che dessero fastidio ai Giudei a me tutta storia restyle dei siti mi sa una mossa per allontanare gli utenti , e’ probabile che invece di oscurare un sito lo rendano peggiore qui mi salta sempre fuori cobalten e delle notifiche problemi di sicurezza del sito

  • Monk
    26 Nov 2018

    Blondet ha chiuso con la scusa di commenti poco ‘colti’, una grande boiata e suona come scusa per allontanare gli utenti dalle discussioni facendo il gioco del mainstream, poi proprio lui, complottista doc. Mah!

  • Monk
    26 Nov 2018

    Anonimo, il grande saggio che punta il dito senza scrivere nulla. Il male assoluto

Inserisci un Commento

*

code