Le DNR e LNR dovranno fronteggiare 300 carri armati ucraini

Ad oggi, nell’area di confine con la DNR e LNR sono stati dispiegati più di 120 carri armati delle Forze Armate dell’Ucraina, tuttavia negli ultimi giorni è stato osservato il passaggio nel Donbass di almeno altri tre scaglioni ferroviari con altri 200 carri armati.

Pare evidente come Kiev si stia preparando non solo ad avviare un’operazione militare su larga scala nel Donbass, ma che, in pratica, metterà in campo tutte le sue forze.

Transito di carri arati ucraini per ferrovia

Sui fotogrammi video presentati, è possibile osservare il trasferimento su treno di carri armati T-64 e T-72 nel Donbass. Date le informazioni sulla quantità di mezzi trasferiti contro le DNR e LNR, Kiev può quindi schierare oltre 300 carri armati, che naturalmente sono molto più di quelli a disposizione delle due autoproclamate repubbliche.

Trasferimento di Tank dell’Esercito Ucraino verso il Donbass

Ad oggi si osserva una situazione molto difficile nel Donbass: con regolarità continuano i bombardamenti contro le posizioni delle forze delle DNR e LNR, come pure le forze delle due autoproclamate repubbliche colpiscono attivamente le zone dove sono dislocate le forze delle forze armate dell’Ucraina. Entrambe le parti stanno subendo perdite.

Tenendo conto dell’avvio di questo aggravamento nel Donbass, gli esperti ritengono che l’operazione militare di Kiev potrebbe iniziare già entro questo mese.

Fonte: https://avia.pro/news/tri-eshelona-s-pochti-200-tankami-vsu-perebrosheny-na-donbass


Tradotto da Eliseo Bertolasi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM