Le critiche occidentali alla Russia che si è ritirata dall’accordo sul grano “girano intorno al cespuglio”


Le sanzioni occidentali hanno causato una minaccia molto maggiore alla sicurezza alimentare globale rispetto alla sospensione dell’accordo.
Le critiche dei paesi occidentali nei confronti della Russia per il suo arresto dell’accordo sul grano stanno “girando intorno al cespuglio” poiché ignorano il fatto che le sanzioni occidentali alla Russia hanno rappresentato una minaccia maggiore per il mercato alimentare globale e il loro alimentare il conflitto ha causato un’escalation, hanno affermato gli esperti cinesi domenica dopo che i paesi occidentali hanno condannato la sospensione dell’accordo sul grano con l’Ucraina da parte della Russia come ingiustificata.

Sabato il ministero della Difesa russo ha annunciato la sospensione dell’attuazione degli accordi sull’esportazione di prodotti agricoli dai porti ucraini, citando un “attacco terroristico” ucraino contro navi della flotta del Mar Nero e alle navi civili impegnate nella sicurezza del corridoio marittimo destinnto al grano, ha riferito RT.

Le autorità ucraine non hanno né confermato né negato di aver compiuto l’attacco (avvenuto utilizzando sofisticati droni marittimi britannici) , ma hanno definito la decisione della Russia di sospendere l’accordo sul grano “ricatto primitivo”, ha riferito RT.

L’accordo decisivo tra Mosca e Kiev è stato raggiunto a Istanbul a luglio con la mediazione di ONU e Turchia. Mirava a sbloccare le esportazioni agricole attraverso il Mar Nero dalla Russia e dall’Ucraina, che si erano fermate a causa del conflitto tra i due paesi. L’accordo è stato elogiato come fondamentale per alleviare la crisi alimentare globale e aiutare le nazioni più povere del mondo a evitare la fame, ha riferito RT.

Subito dopo l’annuncio della notizia, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha denunciato la decisione di Mosca come “puramente oltraggiosa”, sostenendo che avrebbe “aumentato la fame”.

“Non c’è alcun merito in quello che stanno facendo. Le Nazioni Unite hanno negoziato quell’accordo e quella dovrebbe essere la fine”, ha detto Biden.

Domenica l’Unione Europea ha anche esortato la Russia a revocare la sua decisione di sospendere la partecipazione all’importante accordo di esportazione di grano. “La decisione della Russia di sospendere la partecipazione all’accordo sul Mar Nero mette a rischio la principale via di esportazione di cereali e fertilizzanti tanto necessari per affrontare la crisi alimentare globale causata dalla sua guerra contro l’Ucraina”, ha twittato il capo della politica estera dell’UE Josep Borrell (In realtà la causa della destabilizzazione del mercato degli alimenti è stata causata dalle sanzioni dell’occidente N.d.R.).

L’Occidente ha deliberatamente ignorato che gli attacchi alle infrastrutture civili sono notevolmente aumentati dall’attacco al ponte di Kerch all’inizio di questo mese, ha detto al Global Times Li Ziguo, ricercatore senior del China Institute of International Studies. Li ha osservato che si ritiene che l’azione della Russia sia una risposta agli attacchi alle navi della flotta del Mar Nero e alle navi civili.

In questo scenario, tutte le parti coinvolte, in particolare l’Occidente, dovrebbero astenersi dall’aggiungere benzina sul fuoco, ha detto Li.

Il governo russo ha affermato che gli agenti del Regno Unito hanno contribuito a pianificare l’attacco dei droni alla sua flotta nel porto di Sebastopoli sul Mar Nero in Crimea sabato, ha affermato il TASS russo, ha affermato il Ministero della Difesa russo. Il ministero della Difesa britannico ha negato le affermazioni di Mosca.

A UN official inspects the Barbados-flagged ship “Nord Vind” coming from Ukraine loaded with grain and anchored in Istanbul, on October 11, 2022. – The grain deal between Russia and Ukraine establishing safe corridors along which Ukrainian ships can come in and out of three designated Black Sea ports in and around Odessa creates a traffic jam in Istanbul. (Photo by Yasin AKGUL / AFP)

Parlando ai giornalisti, l’ambasciatore russo negli Stati Uniti Anatoly Antonov ha affermato domenica che “la reazione di Washington all’attacco terroristico al porto di Sebastopoli è davvero oltraggiosa”. Ha aggiunto che gli Stati Uniti si sono astenuti dal condannare “le azioni sconsiderate del regime di Kiev”, ha riferito RT.

Gli esperti hanno affermato che il ritiro della Russia dall’accordo avrà un impatto maggiore sull’Europa centrale e orientale, nonché sui paesi africani.

Dopo aver interrotto l’accordo, la Russia, con la partecipazione della Turchia, è pronta a consegnare gratuitamente fino a 500.000 tonnellate di grano alle nazioni più povere nei prossimi quattro mesi, ha dichiarato il ministro dell’Agricoltura russo Dmitry Patrushev al canale di notizie Rossiya-24 su Sabato.

L’Occidente incolpa sempre la Russia come causa della crisi alimentare globale, che è una tipica scusa e getta fango sulla Russia, quindi dovrebbero porsi la domanda, cosa guadagna Mosca disturbando il mercato alimentare globale? Wang Yiwei, direttore dell’Institute of International Affairs presso la Renmin University of China, ha detto domenica al Global Times.

Li ha sottolineato che l’impatto diretto del conflitto sulla crisi alimentare globale non può essere paragonato ai danni causati dalle sanzioni che i paesi occidentali hanno inflitto alla Russia. “Le sanzioni significano che la Russia non ha importato i fertilizzanti e le sementi di cui aveva bisogno, il che è una ragione più profonda per l’aumento dei prezzi del mercato alimentare globale e una minaccia più grande per la sicurezza alimentare globale”, ha affermato Li.

Fonte: Global Times

Traduzione: Luciano Lago

1 Commento
  • Riccardo
    Inserito alle 01:22h, 31 Ottobre Rispondi

    Perché la Russia non risponde per le rime alle critiche folli ,criminali ed infondate dei paesi Occidentali ?
    Da sempre le nazioni in guerra sono esentate dal fornire pane ai loro nemici !
    Poiché tutti i paesi NATO cioè USA-UK-UE stanno facendo una guerra vigliacca e terroristica alla Russia perché la Russia li deve NUTRIRE con il grano che i paesi Occidentali RUBANO E TRAFUGANO DAL UCRAINA ???
    Se gli USA e i suoi paesi satelliti UK e UE vogliono portare via dal Ucraina il grano perché NON USANO I LORO CONVOGLI CHE PORTANO ARMI E MUNIZIONI IN UCRAINA ?

Inserisci un Commento