APPELLO RACCOLTA FONDI! MANTIENI IN VITA UNA VOCE LIBERA!

Le bugie del Pentagono: gli USA nello Yemen fanno il lavoro sporco per conto dei sauditi

Secondo il New York Times , i “berretti verdi” dell’esercito americano (special forces)  stanno operando sul confine tra Arabia Saudita e Yemen per distruggere i missili dei ribelli Houthi.

Con praticamente nessuna discussione pubblica o dibattito, i commando dell’esercito USA stanno aiutando a localizzare e distruggere i depositi di missili balistici e i siti di lancio che stanno usando i ribelli Houthi in Yemen “, ha riportato il New York Times .
È interessante notare che questo documento, che è stato classificato lontano dall’essere critico nei confronti del coinvolgimento degli Stati Uniti nei conflitti in Iraq, Afghanistan e Siria, ha sottolineato giovedì che l’operazione dei Berretti verdi “sembra contraddire le dichiarazioni del Pentagono secondo cui l’aiuto fornito dall’esercito americano nella campagna dell’Arabia Sauidta nello Yemen si limita al rifornimento di carburante degli aerei sauditi, alla logistica e alla condivisione di informazioni generali “.

Secondo due analisti politici in Arabia Saudita, la presenza delle forze speciali dell’esercito americano lungo il confine saudita-yemenita non è molto sorprendente, data la disponibilità di Washington a fare il lavoro sporco per conto di Riyadh.

“Non è niente di scioccante”, ha detto l’analista Catherine Shakdam, commentatrice politica.

“Non so se ricordi, ma in passato abbiamo effettivamente discusso della presenza di truppe americane nello Yemen. Non era molto segreto. Non so se ricordi, ma ho fatto un’intervista al generale Saleh, nipote dell’ex presidente yemenita Saleh, che in realtà mi stava dicendo che non è un segreto per l’esercito yemenita che loro [gli americani] erano nello Yemen fin dall’inizio “, ha spiegato. Vedi:  Army Special Forces Secretly Help Saudis Combat Threat from Yemen Rebels

“Eccoci di nuovo qui: quello che la gente chiamava” teorie del complotto “e” false affermazioni “si è dimostrato vero”, ha detto.
John Kiriakou, un ex agente della CIA, è d’accordo con questi sospetti, dicendo: “Penso che sia giusto, non dovremmo davvero essere sorpresi da questo.” (Fort Russ)

Bombardamenti dell’Arabia Saudita in Yemen

Nota: Gli USA collaborano fin dall’inizio con l’aggressione dell’Arabia Saudita allo Yemen e sono complici nel massacro della popolazione civile yemenita che si trova sotto i bombardamenti indiscriminati compiuti dall’aviazione saudita contro le case, le scuole, gli ospedali, i depositi alimentari e le centrali idriche nel paese arabo. Questo era quanto noi di Controinformazione scrivevamo da molto tempo ed adesso anche il New York Times di decide a rivelare. I crimini di guerra prima o poi vengono sempre a galla nonostante la campagna di disinformazione messa in atto dai media atlantisti.

*

code