"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Le banche svizzere rifiutano di consegnare al principe saudita i fondi miliardari dei principi arrestati

Varie banche svizzere hanno rifiutato la richiesta di Rijad di confiscare e trasferire le ricchezze dei principi sauditi detenuti, dopo la purga avvenuta negli ultimi mesi nella famiglia reale, purga che era stata condotta sotto la direzione del principe ereditario Mohammad Bin Salman.

Nello scorso novembre un  centinaio di influenti figure dell’Arabia Saudita, inclusi principi, alti ufficiali e uomini d’affari sauditi, erano stati arrestati e detenuti in un Hotel di Rijad con il pretesto della lotta alla corruzione.

Con il tempo il vero motivo della purga è venuto alla luce. Rijad ha cercato di confiscare gli attivi dei principi detenuti per poter finanziare, fra le altre cose, i grandi contratti di armi sottoscritti con Washington. Tuttavia la Svizzera ha inferto un duro colpo a questi piani: le banche svizzere hanno rifiutato la confisca dei tanti miliardi dai conti dei principi e uomini d’affari sauditi.

Fra le istituzioni che hanno rifiutato di aderire alle richieste delle autorità saudite ci sono la Pictet, la UBS, la Lombard Odier e il  Credit Suisse. Secondo  il Financial Times, i principali banchieri svizzeri affermano che i tentativi sauditi di rubare i fondi dei loro clienti non saranno tollerati, cosa che significa che il denaro dei principi non potrà entrare nelle casse del principe Bin Salman.

Circa 400 membri dell’elite saudita che include principi, antichi sovrani, uomini d’affari ex ministri sono stati messi agli arresti di lusso presso l’Hotel Royal Carlton, nella capitale saudita. Lo Stato saudita ha ottenuto circa 107.000 milioni di dollari da questi detenuti e 56 persone continuano ad essere detenute ha annunciato il procuratore generale dello Stato Saudita.

Il principe Bin Salman per questa operazione aveva ottenuto l’appoggio del presidente USA Donald Trump ed il plauso dei media occidentali che avevano visto in questa operazione una “modernizzazione” del regno Saudita. In realtà si trattava di una congiura di Palazzo dettata dall’interesse del principe di appropriarsi dei conti super miliardardari dei principi e mettere fuori gioco i suoi possibili rivali politici.

Fonte: Al Manar

Traduzione: L.Lago

*

code

  1. animaligebbia 4 mesi fa

    Questa e’ una notizia bomba;a proposito,il prossimo disastro aereo avverra’ in Svizzera?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. atlas 4 mesi fa

      beh, ora gli usa bombarderanno la Svizzera

      e pensare che con una piccola parte di quei soldi potevano comprare la Palestina tutta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. max tuanton 4 mesi fa

    Salman Nome Strano che richiama a Salomone re pervertito , dove mi giro ormai ci sta un ebreo ,sempre pero al Comando mai che si trovino in mezzo al popolo a lavorare No! Cacati da Mose ‘ si credono cacca d’extra lusso non possono mischiarsi a NOI ,I rabbinical lo vietano. LA dinastia Saudita wahabita ha discendenza ebrea si sa ,anche il sito qui Europa di basile stranamente chiuso lo certificava ,ma anche chiesaviva e diversi libri scritti da arabi eretici (alcuni finiti accoppati) lo dicono difatti Arabia Israel’s e USA sono alleati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Silvia 4 mesi fa

      E’ normale che in Arabo (lingua semita) ci siano nomi che assomigliano a nomi ebraici, ma non vuol dire che il principe sia ebreo. Allora, tutti gli italiani che si chiamano Giuseppe sono ebrei? (Per il suo disturbo di vedere Ebrei ovunque si gira, non so, puo’ darsi che ci sia una cura. Ha consultato un bravo psicologo?)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. atlas 4 mesi fa

        Silvia, come ho scritto in altro commento, ogni tanto questo violento provocatore filoameric ano ha dei momenti di lucidità, solo ignora che il nome di Salomone nel Corano è Suleyman non Salman che significa in realtà ‘salvato, essere al sicuro’. No, non è detto che chi si chiami Giuseppe sia giudeo, il nome che mi diede mia madre è Emanuele e non lo sono almeno da 7 generazioni famigliari di cristiani, tu ti definisci Silvia e forse lo sei, ma sicuramente lo sono i wahhabiti. E’ il loro credo, da Ibn Taimiya a Ibn Wahheb ad essere antropomorfo quindi ebreo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. atlas 4 mesi fa

          non concordo invece sul fatto che necessiti di uno psicologo: per chi scrive di essere cristiano e poi bestemmia scrivendo di Salomone ‘re pervertito’ è da psichiatra invece. Ma anche questo fa parte del personaggio

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bruno Bianchi 4 mesi fa

    Fanno benissimo: democrazia in Arabia!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. HERZOG 4 mesi fa

    LA Silvia deve leggere altrimenti e’ inutile undialogo tra sordi ,lei da fiato alle trombe come tanti commentatori senza prima informarsi si chiama ” ignoranza pretenziosa” e vuole che tutti siano come lei ,ripeto su” Qui Europa basile” ma in giro per il web si puo vedere che LA dinastia in questions e’ EBREA se poi e’ in malafede come quel Troll di Atlas allora Dica quel che vuole. Su Salomone basta leggere ,ma era normale a quei tempi avere bambine endogamia pedofilia harem ecc e’ come dire che Rocco Sifferdi e’ un Grande Si,da sbattere in galera depravato Degenerato maniaco sessuale ,da par mio se salissi coi Nazi al potere GENTE come lui inculomane ributtante immorale depravatore di giovani e anziani lo caccio dall’italia con attaccato al collo un cartello Vergogna,se questi sono gli esempi di uomo da seguire ,siamo in tempi di liberalismo MASSONICO EBREO ,DIO non voglia che ritornino I Nazi altrimenti se NE vedranno delle belle

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. claudio 4 mesi fa

      Per rispondere al caro max tuanton, secondo me hai centrato in pieno l’obbiettivo, colpito ed affondato. Certo, ci sono i troll disadattati che si sforzano di camuffare la verità ma non dobbiamo considerarli.. venire a disquisire che nel corano ( già ha parlato troppo per oggi.. ) salomone è suleyman non ha senso alcuno, siamo abituati, si, ma pure stufi.. chi non sa che i giudei amano cambiarsi i nomi quando serve è o un ingenuo disinformato oppure un troll.. ci sono milioni di esempi in materia.. ed il fatto che siano stati i giudei a far salire al trono i saud la dovrebbe dire lunga.. saud, saul… salomon salman.. un giochino..guardate infatti quale affinità elettiva ci sia tra lui e cervello scorreggiante jared kushner…può essere sempre un caso?? Nulla è mai per caso… p.s. leggo sempre volentieri herzog…

      Rispondi Mi piace Non mi piace