Le autorità ucraine procedono alla “derussificazione” del paese vietando l’uso della lingua russa

MOSCA, 25 gennaio – RIA Novosti. Il giornalista ucraino Dmitry Gordon in onda sul canale televisivo Ukraine 24 ha criticato duramente la politica di ucrainizzazione nel paese e ha affermato che queste misure potrebbero portare alla disintegrazione del paese.
A gennaio è entrata in vigore in Ucraina la norma di legge “Garantire il funzionamento della lingua ucraina come lingua di stato”, secondo la quale l’intero settore dei servizi è passato all’ucraino. Quindi, tutti i fornitori di servizi, non solo nel commercio, sono ora obbligati a servire i clienti esclusivamente nella lingua dello Stato e solo su loro richiesta personale possono passare a un’altra lingua. Ora puoi ufficialmente lamentarti del servizio in russo, per una tale violazione devi affrontare una multa.

Estremisti ucraini fomentano la caccia ai russofoni

“Credo che questo passaggio (ucrainizzazione. – Ed.) divida, pregiudica i diritti delle minoranze e contribuisce al fatto che l’Ucraina può rimanere a pezzi”, ha detto Gordon.
Il giornalista ha notato che nella parte occidentale del paese o a Kiev l’uso obbligatorio della lingua ucraina nel settore dei servizi non causerà problemi ai residenti, ma nel sud-est (dove sono presenti minoranze russe e ungheresi) la situazione è assolutamente opposta.
“Cosa fare con Odessa e cosa fare con Kharkov? -Ucraina? E loro (le popolazioni di lingua russa e ungherese)non vogliono accettare”, ha detto Gordon.

Cittadini ucraini del Donbass manifestavano contro le violenze di Kiev

Secondo il giornalista, i residenti del sud-est del Paese semplicemente “non vogliono la violenza contro loro stessi”. Tali azioni della Kiev ufficiale amareggeranno e allontaneranno le persone, ha detto Gordon.
Inoltre, si è chiesto se è possibile parlare inglese o russo con numerosi stranieri che vengono a Leopoli , o se è necessario parlare ucraino con loro.


Nota: L’Unione Europea, sempre così attenta ai diritti delle minoranze, che si prodiga anche a favore dei diritti degli uiguri mussulmani, nel Xinjiang della Cina, non sembra che abbia niente da dire sulla soppressione dei diritti che avviene in Ucraina, un paese che richiede di entrare nella UE ma che applica politiche totalitarie contro al sua stessa popolazione. Per non parlare dei numerosi omicidi di giornalisti ed oppositori del governo che si sono verificati in Ucraina e che sono sempre rimasti impuniti.

Fonte: Riafan.ru

Traduzione: Sergei Leonov

Nota: Luciano Lago

18 Commenti

  • Eugenio Orso
    26 Gennaio 2021

    E dire che i padroni dei bastardi ucrainofoni filo-atlantisti e euroservi ordinano che si predichi dei “diritti delle minoranze” (anche linguistiche o solo culattoni???) e dei “diritti umani” …
    Che sia una cotraddizione?

    Cari saluti

    • atlas
      26 Gennaio 2021

      si stanno rovinando da soli Eugenio

      così facendo, per dare retta ai giudei, stanno accrescendo l’odio nei Popoli delle Repubbliche di Lugansk e Donetsk. E l’odio dà motivazione a combattere ancora di più. E dopo la Crimea la Russia si prenderà anche Odessa; sono come in una rete, pesci fuor d’acqua. E più si agitano e più s’imbrogliano

      io non ce l’ho mai contro un popolo per prevenzione, buoni e cattivi ci sono da tutte le parti, solo con gli ameri cani: perchè quelli non sono un popolo. E con gl’italiani; perchè sono accozzaglie di razze vincolate solo dal denaro. E da squadra e compasso

      gli eletti sono un discorso a parte, loro meritano di viaggiare … in prima classe

      • Eugenio Orso
        26 Gennaio 2021

        Infatti, l’amore per le anime belle sarà anche il motore del mondo, ma è l’odio il carburante della storia!
        Per quanto rigurada l’ukraina – che dovrebbe essere interamente russa, fino a leopoli – sarà con biden un altro innesco (come Iran, Iraq, Medio Oriente) per arrivare allo scontro militare diretto con la Russia …

        Cari saluti

  • ugo
    26 Gennaio 2021

    La forma suprema di Dio si rivela in modo spaventoso come una Forza che distrugge ogni cosa, come un potenziale che innesca un circuito o un percorso; questa rivelazione divina, nella sua forma suprema, va in corrispondenza con il guerriero Arjuna, che durante l’ esperienza del combattimento incontra la famiglia e gli amici tra le file nemiche armate che lui deve combattere ma prova uno scoramento che non lo lascia agire; allora la divinità lo incoraggia dicendo: “Tutti quelli che vedi laggiù sono già morti da quando sono nati, sono trasportati da una forza distruttiva, poiché nessuno di loro ha realizzato il Sé trascendente. Allora avanza in direzione del nemico senza paura, diventa il mio essere umano e combatti senza preoccupazioni o paura ”
    Io credo che questa sia la maggior giustificazione sacrale della Guerra, che uno può trovare nel mondo Tradizionale.

    • atlas
      26 Gennaio 2021

      ” Rached Ghannouchi, della fratellanza massone salafita (sostenuta da UE e usa), non piace a certi manifestanti che al momento gridano “fuori Ghannouchi l’assassino” davanti al parlamento ”

      in Tunisia si resiste e noi Musulmani dobbiamo seguire cosa accade a pochi km da noi. La Tunisia sta subendo un grande attacco democratico giudeo salafita e wahhabita che si è ripercosso anche con attentati da loro compiuti in Europa ma la redazione … nisba

      https://www.tunisienumerique.com/tunisie-derniere-minute-degage-a-lencontre-de-rached-ghannouchi-devant-le-parlement-video/

    • Mardunolbo
      27 Gennaio 2021

      Bel racconto ,Ugo ! Così in senso cristiano sappiamo che Dio diventa in certi momenti il Signore degli Eserciti e quando il nemico è più numeroso , se il Signore combatte con noi, nulla può fermarLo. La Storia lo ha dimostrato in tanti momenti quando la cristianità ha combattuto contro l’Islam e contro il Male.
      Conosco innumerevoli episodi , sempre taciuti dai media per non aizzare il senso di forza cristiano. Non mi metto ad evidenziarli qui, dove gli apostati e gli atei prosperano con abbondanza

      • atlas
        27 Gennaio 2021

        tutti questi sforzi per avere alla fine il papa imbroglio ? E sarebbe l’Islam il male ? Le tue sono solo illusioni, quando affonderai il dito nel fuoco dirai ‘ahi, quello che mi era stato promesso è vero e si è avverato…”

        e non saranno nè i crocifissi nè le statuette della madonna nè le immaginette a salvarti, lo dico sempre anche a mia Madre: l’associare a Dio ciò che dio non è, è l’unica cosa che Dio non perdonerà mai

        • Mardunolbo
          27 Gennaio 2021

          a salvarti saranno le tue ultime parole cristiane se sarai ancora in grado di dirle, tramite l’aiuto degli Intermediari dell’Eterno, mentre il tuo. l’Allah sarà nel posto che è stato assegnato dal suo profeta, ovvero nella dimensione di NON Padre,inattaccabile, incommensurabile ed indifferente. Ovvero Non Dio Creatore e Padre , ma entità indistinta e vaga.

          • atlas
            27 Gennaio 2021

            a parte che il cristo in croce (che Gesù non era) pare che disse: ‘Ellahi, perchè mi hai abbandonato’, riportato dalle vostre stesse scritture (che vengono modificate ogni anno…). Non mi pare molto lontano da ‘Allah’, che cmq chiamano così anche tutti i cristiani arabi. Quisquilie. L’importante è che nel vs. Antico Testamento Dio disse chiaro: ‘non avrai altro Dio all’infuori di me’

            poi però per voi nei secoli cambia idea (eh beh, Dio fa ciò che vuole) quindi: poi insuffla del SUO Spirito nel ventre di Maria per creare Il Messia

            ma per voi non è solo Il Messia, è dio stesso che si sarebbe strinizzato, diviso in tre, messo lui stesso nella pancia della Maria che è sì stata creata da Dio, ma che però sarebbe sua madre e, attenzione, perchè quì viene il bello: si sarebbe dato la morte da solo, il Dio che regge tutti gli universi, 3 gg di colpo di stato, di vuoto di potere, finchè non sarebbe poi resuscitato e continuato a fare il suo lavoro

            ma sì dai, è bello discutere pure di queste cose. Con persone sane di mente però

  • Mardunolbo
    27 Gennaio 2021

    Il papa imbroglio è statp messo lì dopo qualche secolo di manovre perchè solo la chiesa cattolica è stata da sempre la nemica della massoneria e delle elites sioniste. Quindi il nemico da abbattere non è mai stato l’islam nè alcuna altra credenza, bensì la chiesa. L’ateismo è l’anticamera del comunismo e l’islamismo è il co-partecipe della distruzione dell’Europa ex-cristiana.. Ed ora si vedono le azioni sempre più evidenti delle manovre secolari anticristiane. Gli apostati , i massoni e gli atei sono la povera manovalanza inconscia delle manovre anticristiane preparate da anni per arrivare al NWO.
    La attuale chiesa vaticana NON è cattolica ed è partecipe di questo progetto satanico ormai evidente a chi ha intelletto per comprendere.

    • atlas
      27 Gennaio 2021

      ma dai, frena quella spider

      TU ti devi solo fermare; e riflettere. E farti una domanda dicendoti da solo: ‘IO, in questa cazzo di vita terrena (che è solo una prova), voglio ubbidire al Creatore ? O voglio giocare’

  • ugo
    27 Gennaio 2021

    Cosa non la convince sig. Mardunolbo della parola Allah cioè “il Dio” ?
    Esso NON è il Dio teistico appartenente al ”Dominio ‘Religioso’in termini di persona o pensato tale. Perché al massimo tale Dio teistico può essere considerato come il Principio dell’ Essere, che per via della sua particolare natura che ha la sua opposizione nel non-Essere, può dunque essere visto.
    Vi è in realtà quello che Plotino chiama ” Gottheit”, o il Dio concepito da Meister Eckhart, che sta DIETRO ogni Dio teistico. Dovunque ci siano delle esperienze profonde, anche quelle della mistica, c’è sempre presente l’ idea che esiste un punto d’inizio assoluto, un Dio “nascosto”, che supera ogni concezione umana.

    • atlas
      27 Gennaio 2021

      a me non interessa si convinca, creda pure a tutto ciò che vuole. Ma non inizi a creare discordia sulla Religione altrui

Inserisci un Commento