Le autorità del Canada fra i primi paesi a vietare le riunioni di più persone (potrebbero essere fonte di complotti e false informazioni)


Alla fine viene fuori quale sia il concetto di libertà controllata nelle democrazie anglosassoni (N.d.R.).
Il funzionario canadese ha affermato che il divieto di incontri di persona serve a prevenire la diffusione di “informazioni false”
L’ufficiale medico capo della Nuova Scozia Robert Strang: “L’altro scopo dell’ingiunzione è prevenire i gruppi che diffondono deliberatamente informazioni false”

Un’ingiunzione che vieta le riunioni di persona (decretata dall’autorità sanitaria) ha uno scopo diverso dalla semplice prevenzione della diffusione di COVID-19, secondo il medico capo della Nuova Scozia. Se le persone possono stare insieme, potrebbero diffondere “deliberatamente” “false informazioni che creano rischi”.

Di recente in Nuova Scozia, le riunioni di persona e persino il diritto di protestare pubblicamente sono stati resi illegali da un’ingiunzione emessa il 14 maggio. Ciò mirava principalmente a prevenire gli assembramenti per protestare contro i continui blocchi e i regolamenti di mascheramento. L’ingiunzione ha anche criminalizzato la promozione di proteste sui social media.
Durante un video in live streaming del 31 maggio 2021 che aggiornava il pubblico sulle attuali restrizioni COVID-19, il Premier Iain Rankin e il Chief Medical Officer of Health, il Dr. Robert Strang, hanno risposto a varie domande.

Un interrogante ha messo in dubbio la necessità di un’ingiunzione che vieti tutti gli incontri di persona, dicendo: “Mi chiedo se l’ingiunzione vieti le riunioni pubbliche e se ce ne sia davvero bisogno di una di così vasta portata”.

Balbettando e farfugliando, ha continuato, “Ma penso che l’altro scopo dell’ingiunzione sia, uh.., sia, uh.., prevenire sai, gruppi che si stanno diffondendo, uh…- e che diffondono deliberatamente, uh, false informazioni che … possono effettivamente creare rischio. L’informazione stessa, se ascoltata, crea anche dei rischi per il pubblico, e… questa è certamente una necessità per gestire anche quella campagna di disinformazione”.

L’MPP Roman Barber ha definito questo “un nuovo minimo”, osservando: “Ci si può aspettare questo da Iran, Cina o dal mio paese di nascita, l’Unione Sovietica”.
L’ingiunzione è stata revocata il 22 giugno dopo essere stata impugnata in tribunale. La Corte Suprema della Nuova Scozia ha annullato l’ingiunzione, stabilendo che era troppo ampia poiché veniva applicata a tutte le riunioni sociali.
La Nuova Scozia è attualmente nella seconda delle cinque fasi di “riapertura”. Le attuali normative consentono solo assembramenti al chiuso di 10 persone e assembramenti all’aperto di 25.

Fonte: Life Site News

Traduzione e nota: Luciano Lago

16 Commenti
  • antonio
    Inserito alle 18:22h, 01 Luglio Rispondi

    Pinochet e Kissinger eroi dell’ occidente, Statua della Libertà, di eliminare i Dissidenti

  • antonio
    Inserito alle 18:24h, 01 Luglio Rispondi

    che gli tocca fare agli yankees per tirare a campare, gli tocca rare i servi degli ebbri di Sion

  • ANDREAROSSI DE OERGNA'
    Inserito alle 18:52h, 01 Luglio Rispondi

    rendere illegali: riunioni di persona e diritto di protestante pubblicamente? tutto cio’ apparirebbe: ridicolo e/o indizio di GRAVE MALATTIA MENTALE e/o vergognosamente palesemente dittatoriale. comunque, in generale, tra virgolette, un ringraziamento a chi ha inventato regolamenti talmente assurdi che potrebbero risvegliare nuove anime

  • ANDREAROSSI DE OERGNA'
    Inserito alle 19:27h, 01 Luglio Rispondi

    inoltre, coincidenze interessanti? esistono cognomi che iniziano con BERG, e la cosiddetta pandemia fu forte aBergamo?… in ambito cosiddetto pandemico, ebbe risonanza nazionale Vo’, che graficamente ricorda anche un compasso?… la (Nova)Scotia potrebbe riaccendere nella memoria il rito scozzese antico e accettato?

  • claris
    Inserito alle 19:31h, 01 Luglio Rispondi

    sara’ sempre peggio,sempre piu’ dittatura nazista e repressione

  • Vincenzo
    Inserito alle 19:47h, 01 Luglio Rispondi

    RISIEDO IN ONTARIO….MAI E’STATA OBBLIGATORIA LA MASCHERINA,ALL’APERTO, DA NOI….FESSERIE INFONDATE .

  • ANDREAROSSI DE OERGNA'
    Inserito alle 19:52h, 01 Luglio Rispondi

    fotografia interessante… se proprio qualcuno sara’ costretto ad avere paura… accadra’ che avra’ maggiormente paura: il normale cittadino, o piuttosto colui che impone a cittadini regolamenti che sono indizio di malattia mentale?

  • Eugenio Orso
    Inserito alle 21:13h, 01 Luglio Rispondi

    In Italia sarà molto facile imporre queste cose, visto come è ridotta la popolazione.

    Cari saluti

    • atlas
      Inserito alle 07:37h, 02 Luglio Rispondi

      verissimo, anni di democrazia infame e deleteria. La militarizzazione del civile iniziò gradualmente negli anni ’90, ed ebbe forti scosse con Berlusconi agli inizi degli anni 2000 senza incontrare resistenze, ora non è mai troppo tardi, modifiche radicali a un sistema si hanno solo con un’altro sistema alternativo: vedremo noi cosa si riuscirà a fare nelle Due Sicilie, difendendo quei pochi nostri intellettuali onesti e promuovendoli. Quì si tratta di P1 prima ancora della P2 https://www.youtube.com/watch?v=F-fzUo3h_68

      • claris
        Inserito alle 10:33h, 02 Luglio Rispondi

        spero tu sia contento,la democrazia sta morendo e si sta andando incontro a una bella dittatura^^”

        • atlas
          Inserito alle 12:19h, 02 Luglio Rispondi

          tutto ciò è soltanto la democrazia che si sta stabilendo bene cioè male nel mondo sempre di più. Il Sovranismo risponderà coi missili. A ognuno i suoi

          • atlas
            Inserito alle 12:22h, 02 Luglio

            poi, che tu nelle repubbliche delle banane ci viva benissimo non avevo dubbi

          • giannattasio
            Inserito alle 13:41h, 02 Luglio

            🙂

        • Hannibal7
          Inserito alle 14:21h, 02 Luglio Rispondi

          La democrazia in Italia è morta definitivamente con l’affare “coronavirus”….

  • luther
    Inserito alle 21:46h, 01 Luglio Rispondi

    inquietante, se non si fa qualcosa subito…. ci vorrà una rivolta sanguinosa per rimettere le cose a posto. Lo faremo?… Non lo so, ma spero tanto di si

  • Hannibal7
    Inserito alle 02:26h, 02 Luglio Rispondi

    Alla faccia della DEMOCRAZIA

Inserisci un Commento