LAVROV: NESSUNA DICHIARAZIONE DEGLI STATI UNITI, della UE E della NATO INTERESSERANNO LA CRIMEA RUSSA

La questione della riunificazione della Crimea con la Russia è finalmente chiusa, che piaccia o meno a qualcuno. Nessuna dichiarazione di Washington, dell’Unione europea o della NATO è in grado di cambiare questa situazione da un punto di vista legale o politico. Lo ha annunciato oggi, il 23 aprile, il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov alla presentazione della collezione “Crimea nello sviluppo della Russia: storia, politica, diplomazia. Archivi dei documenti del ministero degli Esteri russo.

“Recentemente, rappresentanti di ambienti politici, pubblici, commerciali e culturali di paesi stranieri, tra cui europei, visitano regolarmente la penisola. Possono vedere con i loro occhi la realtà della Crimea, vedere la ferma adesione dei Crimeani alla scelta che hanno fatto “, ha detto il ministro, osservando che i club di amici della Crimea sono già operativi o vengono creati in un certo numero di paesi.

https://news-front.info/2019/04/23/lavrov-nikakie-deklaratsii-ssha-es-i-nato-ne-povliyayut-na-rossijskij-krym/

Secondo Lavrov, la collezione presentata “oltre al suo innegabile valore scientifico è un’occasione unica per guardare gli eventi cinque anni fa in tutta la loro pienezza storica, per capire quale ruolo la Crimea gioca nello sviluppo della statualità russa”.

Traduzione: Sergei Lavrov

Inserisci un Commento

*

code