Lavrov all’Ucraina: accettate le nostre proposte o sarà l’esercito russo a decidere la questione


Il ministro degli Esteri russo ha avvertito l’Ucraina che per porre fine alla guerra in corso tra i due paesi vicini, Kiev deve soddisfare le proposte di Mosca, altrimenti la questione sarà risolta dall’esercito russo.

Sergei Lavrov ha fatto l’osservazione citata dall’agenzia di stampa ITAR-TASS nella tarda serata di lunedì, aggiungendo che l’Ucraina è pienamente consapevole delle richieste della Russia e potrebbe semplicemente soddisfarle per porre fine alla guerra.

“Le nostre proposte per la smilitarizzazione e la denazificazione dei territori controllati dal regime [di Kiev], [e] l’eliminazione delle minacce alla sicurezza della Russia provenienti da lì, comprese le nostre nuove terre, sono ben note al nemico”, ha detto Lavrov, aggiungendo: “Il punto è semplice: soddisfate tali richieste per il vostro bene. Altrimenti, la questione sarà decisa dall’esercito russo”.
Mosca afferma di aver iniziato la guerra per difendere la popolazione filo-russa nelle regioni ucraine orientali di Luhansk e Donetsk dalla persecuzione di Kiev, e anche per “denazificare” il suo vicino.

L’ex presidente russo Dmitry Medvedov ha recentemente avvertito in un articolo che Mosca continuerà la guerra fino a quando il “disgustoso regime quasi fascista” di Kiev non sarà rimosso e il paese sarà completamente smilitarizzato.

Finora, durante il conflitto militare, Mosca si è impadronita di circa un quinto dell’estensione dell’Ucraina nel sud e nell’est.

I commenti di Lavrov non hanno segnato la prima volta che Mosca ha condizionato una possibile fine della campagna militare al riconoscimento da parte dell’Ucraina del dominio russo sui territori conquistati.

Arruolamento ucraini

Kiev, invece, ha escluso di riconoscere l’integrazione delle nuove terre alla Russia.

Putin afferma che Mosca è pronta a negoziare con tutte le parti coinvolte nella guerra in Ucraina, ma Kiev ei suoi alleati occidentali si rifiutano di avviare colloqui.
Domenica scorsa, il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che Mosca è aperta ai negoziati e ha incolpato Kiev e i suoi sostenitori occidentali per la mancanza di colloqui.

Lavrov ha anche affermato nelle sue osservazioni che quando si tratta di quanto durerà il conflitto, “la palla è nel campo del regime e Washington che si trova dietro Kiev”.

Sin dall’inizio della guerra, gli alleati occidentali dell’Ucraina, guidati dagli Stati Uniti, hanno riempito il paese di armi avanzate e hanno schiaffeggiato la Russia con una serie di sanzioni; passi che Mosca sostiene che non faranno che prolungare il conflitto.

Fonte: presstv.ir

Traduzione: Luciano Lago

10 Commenti
  • Sarabanda 82
    Inserito alle 08:42h, 27 Dicembre Rispondi

    Ma possibile che postate questi articoli senza senso e costrutto le solite dichiarazioni, parole parole a parole i Russi avrebbero veramente vinto la guerra. Ma con i fatti e tutta un altra storia..

    • Christian
      Inserito alle 19:51h, 27 Dicembre Rispondi

      Oh ma che vuoi? Che lo decidi tu quello che dev’essere pubblicato qua? No. E poi, non è ora che la finisci con queste tue cazzate? Apri bocca solo per denigrare e prendere in giro l’operato russo, scrivendo cazzate dieci volte su dieci; ergo, è ovvio che la tua presenza qua, è motivata solo nel cercare di denigrare la Russia e le sue azioni. Solo questo sono i tuoi commenti, ed è sufficiente scorrere gli articoli precedentemente pubblicati per verificarlo. In pratica, sei un provocatore. Un provocatore che per di più vorrebbe arrogarsi il diritto di decidere quello che questo sito debba o non debba pubblicare. È ora che la finisci, che il web è pieno di latrine pro-nato, non hai che l’imbarazzo della scelta.

  • mondo falso
    Inserito alle 09:23h, 27 Dicembre Rispondi

    ben detto

  • nato lies
    Inserito alle 09:44h, 27 Dicembre Rispondi

    Ottima analisi , al solito peccato che i siti on line e le tv della nato italiane riportino altre frasi del genere “le condizioni di Zelecoso per la pace” , che è l’esatto opposto di cio’ che accade.

  • antonio amleto tomasi
    Inserito alle 11:49h, 27 Dicembre Rispondi

    Troppo morbido Putin. Occorreva bombardare a tappeto Kiev e Leopoli fin da febbraio 2022. Oggi la faccenda sarebbe chiusa da tempo. La guerra è guerra purtroppo. Gli Ucraini non hanno avuto, e non hanno, scrupoli nel bombardare le popolazioni russe del Donbass e del Sud. Per cui l’esercito russo bombardi tranquillamente a tappeto Kiev e Leopoli. Una volta rase al suolo, la Russia decisa unilateralmente cosa fare, perchè l’Ucraina non esiste più.

  • antonio
    Inserito alle 12:54h, 27 Dicembre Rispondi

    Temo non ci sia buonafede negli Psico-Nato — come nel 44 bisogna ripulire l’ Europa dai Nazzy.LondonCity e Fascio.Rome- e poi una bella Norimberga 2 – ma gestiita da Mosca – altrimenti il Vattik riparte con una nuova operazione Odessa per salvare i criminali ?

  • luther
    Inserito alle 16:10h, 27 Dicembre Rispondi

    Ecco fatto, ultimo avvertimento. Lavrov ha appena detto quel che accadrà se le richieste del Cremlino non saranno soddisfatte cioè :la possibilità di una trattativa resterà aperta ancora per poco, perché, quando la prossima offensiva dell’esercito russo comincerà questa svanirà , decideranno le armi. Sarà ascoltato? Macché, certo che no. I malvagi grazie a Dio sono sono di norma anche stupidi. Per questo pur creando grande sofferenza, alla fine perdono.

  • tacabanda1964
    Inserito alle 16:59h, 27 Dicembre Rispondi

    La Russia ha vinto la guerra !
    La Russia per evitare di radere al suolo tutta l” Ucraina ed eliminare un” altro mezzo milione di soldati Ucraini ora detta le condizioni di RESA ai Nazisti Ucraini !
    Poiché il regime Nazista Ucraino è un regime dittatoriale FANTOCCIO FILO-USA il dittatore Ebete di Zelensky NON può decidere la RESA UCRAINA in maniera autonoma .
    Il ministro degli esteri Russo per conto del governo Russo offre una RESA ACCETTABILE onesta al regime Ucraino se la RIFIUTA LE COLPE DI CIO CHE ACCADRA A TUTTO IL POPOLO UCRAINO sarà solo del regime Ucraino e dei paesi USA-UK-UE !

  • Alfare
    Inserito alle 17:11h, 27 Dicembre Rispondi

    Le sonore sconfitte militari Ucraine vengono fatte dalla propaganda di guerra del regime italiano come vittoriose vittorie !
    Dal mese di Febbraio 2022 gli Ucraini e tutte le nazioni USA-UK-UE che aiutano militarmente gli Ucraini diffondo solo tante parole-parole-parole inutili su vittorie Ucraine sui Russi !
    Nella realtà cioè sul campo di battaglia i Russi da soli stanno facendo a pezzi tutte le potenti forze militari Ucraine e anche occidentali !

  • Zagaria
    Inserito alle 02:04h, 28 Dicembre Rispondi

    La Russia ha vinto la guerra contro l” Ucraina perciò detta le sue condizioni di resa !
    Se l” Ucraina accetta oggi di arrendersi eviterà ulteriori perdite territoriali ed economiche e umane !
    Se l” Ucraina rifiuta la resa ora verrà distrutta come la Germania Nazista !

Inserisci un Commento