Lavrentiev: la presenza costante dei terroristi di Nusra su Idlib è inaccettabile

Capo della delegazione russa alle riunioni di Astana, anche inviato speciale del Presidente russo in Siria, Alexander Lavrentiev ha affermato che la presenza in corso di terroristi del Fronte Nusra a Idlib è inaccettabile.

Le osservazioni di Lavrentiev sono giunti durante una conferenza stampa tenuta giovedì alla conclusione dell’undicesimo incontro di Astana sulla Siria.

“Ci sono oltre 15.000 terroristi di Nusra a Idlib e questo è inaccettabile”, ha detto Lavrentiev, aggiungendo che abbiamo ripetutamente avvertito la comunità internazionale contro il gran numero di terroristi che hanno materiali chimici e potrebbero usarli contro i civili. Ciò è accaduto recentemente ad Aleppo e ci chiediamo perché i paesi occidentali abbiano ignorato l’attacco.

Lavrentiev ha espresso la volontà della Russia di fornire tutto l’aiuto possibile, incluso il sostegno necessario all’esercito arabo siriano, per far ritornare la stabilità nella provincia di Idlib.

La lotta contro il terrorismo in Siria continua fino a quando le organizzazioni terroristiche non sono completamente eliminate, sottolinea Lavrentiev.

Ha espresso le preoccupazioni di Mosca per la presenza illegittima delle truppe statunitensi in Siria.

Lavrentiev ha ribadito che la Russia ha chiesto all’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPCW) di inviare esperti ad Aleppo per indagare sull’incidente terroristico di colpire la città con proiettili contenenti sostanze chimiche.

Il governo siriano ha creato condizioni favorevoli per il ritorno degli sfollati siriani a casa, dato che il numero degli sfollati che sono disposti a tornare a casa è in aumento, chiedendo ai paesi occidentali, specialmente agli Stati Uniti, di non politicizzare ed ostacolare le questioni relative alla ricostruzione in Siria e l’ingresso di assistenza umanitaria ad esso.

Fonte: AFP

Inserisci un Commento

*

code