L’attuale disastrosa situazione in Afghanistan ha inferto ancora una volta un colpo fatale all’immagine degli Stati Uniti nel mondo, lo afferma la rete statunitense CNN

In un’analisi pubblicata questo lunedì sul proprio sito web, i media hanno sostenuto che questa situazione ha sollevato anche dubbi sulla posizione di Washington tra i suoi alleati.

” La sfida del [presidente Joe] Biden ora deve essere quella di evitare le voci sul suo fallimento nella gestione ” , ha aggiunto la CNN . A questo proposito, ha indicato che, a livello internazionale, il terribile ritiro degli Stati Uniti dall’Afghanistan ha messo in dubbio l’affidabilità di Washington come alleato.

In questo modo il media ha evidenziato che l’inquilino della Casa Bianca sta già affrontando un’altra ondata del nuovo coronavirus nel Paese, mentre molti conservatori si sono rifiutati di ricevere vaccini gratuiti.

Questo si aggiunge al problema dell’aumento dell’inflazione e del numero crescente di immigrati irregolari alla frontiera, che i repubblicani vedono come una crisi durante la presidenza Biden, nonostante il suo successo nella gestione del budget delle infrastrutture e nella creazione di posti di lavoro.

Biden è accusato di disastro in Afghanistan: ha “il sangue sulle mani” | Hanno accusato
Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha le mani macchiate di sangue per la sua gestione “assolutamente disastrosa” in Afghanistan, critica un deputato.

La CNN osserva che la posizione dell’amministrazione Biden nel sostenere la democrazia al di fuori dei confini degli Stati Uniti sarà minata dalla sua decisione di abbandonare un fragile governo democratico in Afghanistan.

Talebani a Kabul

Con l’avanzata dei talebani in Afghanistan, che hanno preso il controllo di gran parte del paese dell’Asia centrale, molti analisti descrivono il costoso intervento militare di Washington in questo paese come una grave battuta d’arresto.

Il quotidiano americano The Hill ha avvertito, da parte sua, che la situazione in Afghanistan, dopo il ritiro degli Stati Uniti, è una catastrofe che potrebbe avere conseguenze disastrose per la credibilità di Washington sulla scena mondiale, soprattutto nel contrasto con Russia e Cina.

Biden ha annunciato da ultimo il dispiegamento di 5.000 soldati in Afghanistan per facilitare il ritiro dei cittadini statunitensi dal territorio afghano. Il tempo però lavora contro gli USA. I talebani hanno dato 72 ore per completare lo sgombero.

La sconfitta degli USA apre il vaso di Pandora nel Centro dell’Asia e gli sviluppi saranno imprevedibili.

Fonti: CNN – Hispan tv

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus