L’Asse della resistenza si organizza nel nord della Siria

IRGC, HEZBOLLAH HANNO ARMATO COMBATTENTI A DEIR EZZOR IN SIRIA CON MISSILI ANTIAEREI – RAPPORTO

Il Corpo delle guardie rivoluzionarie islamiche iraniane (IRGC) e gli Hezbollah libanesi hanno armato dozzine dei loro combattenti nel governatorato siriano nord-orientale di Deir Ezzor con sistemi di difesa aerea portatili (MANPAD), secondo quanto riferito dall’Osservatorio siriano per i diritti umani il 15 agosto.

Citando fonti locali, il gruppo di monitoraggio con sede a Londra ha affermato che circa 120 MANPAD sono stati consegnati a combattenti che hanno recentemente ricevuto un addestramento su questi sistemi.

I combattenti in questione sono attualmente schierati in diverse postazioni lungo la sponda occidentale del fiume Eufrate, a pochi chilometri di distanza dalle posizioni della coalizione guidata dagli Stati Uniti e delle forze democratiche siriane sull’altra sponda, secondo il gruppo.

Il passo è arrivato tra le crescenti tensioni nel nord-est della Siria. La coalizione guidata dagli Stati Uniti e i suoi delegati hanno ammassato le loro forze sulla sponda orientale dell’Euhprates a Deir Ezzor negli ultimi due mesi.

Hezbollah

Diversi resoconti dei media hanno parlato di un complotto della coalizione per lanciare un attacco contro le forze sostenute dall’Iran nel governatorato.

La scorsa settimana, un oscuro gruppo armato siriano che si autodefinisce Resistenza popolare della regione orientale ha annunciato di aver attaccato due basi della coalizione guidata dagli Stati Uniti a Deir Ezzor e una terza nel vicino governatorato di al-Hasakah. La coalizione non ha ancora confermato o smentito queste affermazioni.

Sia l’IRGC che Hezbollah sono presenti a Deir Ezzor per sostenere le forze governative contro le rimanenti cellule dell’ISIS nelle vicine aree desertiche, proteggere la linea di confine siriano-irachena e contrastare l’influenza della coalizione guidata dagli Stati Uniti.

Se confermato, il dispiegamento di MANPAD potrebbe essere un tentativo di dissuadere la coalizione che nelle ultime settimane ha aumentato i voli di elicotteri d’attacco e droni sul fiume Eufrate.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

4 commenti su “L’Asse della resistenza si organizza nel nord della Siria

  1. L” Iran ha fornito solo 120 lanciatori di missili anti-aerei ai Partigiani Siriani che combattono contro gli USA & NATO ?
    Per avere un impatto positivo devastante contro la forza aerea di invasione e occupazione USA & NATO ci vuole una fornitura di 2000 lanciatori e 5000 mila missili !

  2. Condivido appieno, tuttavia, è anche vero che grandi passi portano a sviluppi imprevedibili e difficilmente controllabili. Piccoli passi portano quasi sempre a grandi risultati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM