L’Arabia Saudita contamina le fonti d’acqua dello Yemen con materiale radioattivo

Lo Yemen denuncia che la coalizione di aggressori sauditi ha contaminato diverse sorgenti d’acqua nelle aree occidentali del Paese con sostanze chimiche ed elementi radioattivi.

Il vice capo dell’Organizzazione per le risorse idriche del Ministero dell’acqua e dell’ambiente yemenita, Abdul Karim Al-Sufyani, ha riferito questa domenica che il suddetto organismo ha scoperto sostanze chimiche e contaminazioni con elementi radioattivi in ​​diverse sorgenti d’acqua dello Yemen. -Hudayda, nello Yemen occidentale, secondo quanto riportato dalla catena ufficiale locale Al – Masirah .

Lo ha riferito nel corso di una conferenza stampa sugli effetti dell’aggressione e dell’assedio imposto dalla coalizione di aggressori sauditi-emiratini ai settori dell’acqua e dell’ambiente dal marzo 2015, anno in cui l’Arabia Saudita ha lanciato una guerra devastante contro lo Yemen in collaborazione con i suoi alleati e con il supporto logistico e armato degli Stati Uniti e di altri paesi occidentali.
Al-Sufyani ha spiegato che l’aggressione ha distrutto più di 2.995 strutture idriche, tra cui dighe, bacini idrici, canali e reti di irrigazione dal 2015.
Ha sottolineato che attualmente più di 20 milioni di yemeniti non hanno accesso all’acqua potabile , secondo le statistiche delle organizzazioni internazionali.

Da parte sua, il viceministro dell’acqua e dell’ambiente dello Yemen, Abdulsalam Al-Hakimi, ha affermato che i danni causati nei settori idrico e ambientale dall’aggressione e dall’assedio hanno superato i 432 miliardi di riyal.

bambini nello Yemen

Yemen: il blocco saudita è peggio dei crimini nazisti nella guerra mondiale
Al-Hakimi ha denunciato che durante l’armistizio lo Yemen ha cercato di introdurre pezzi di ricambio per ampliare le reti idriche e fognarie e una serie di pozzi fuori servizio e impianti di trattamento delle acque, ma la coalizione saudita lo ha impedito. Secondo un altro funzionario yemenita, il settore idrico non ha beneficiato affatto della tregua tra Sana’a e la cosiddetta coalizione a guida saudita .

Dal 2015, l’Arabia Saudita non solo ha bombardato e saccheggiato lo Yemen , ma lo ha anche tenuto sotto stretto blocco, cosa che impedisce l’ingresso di ogni tipo di merce, compresi medicinali e carburante, che ha causato una terribile carestia, definita la peggiore crisi umanitaria mondiale (definita dall’ONU).
Nota: Stati Uniti, Gran Bretagna e Israele collaborano con il Regno Sudita nell’aggressione allo Yemen fornendo armamenti, supporto logistico, intelligence e truppe sul terreno. Il blocco aeronavale del paese è assicurato da unità navali degli USA e della Marina Britannica.
La morte di migliaia di bambini yemeniti per fame, malattie e denutrizione non interessa al mondo occidentale.

Fonte: Hispan Tv
Traduzione: Luciano Lago

1 Commento
  • Giorgio
    Inserito alle 11:14h, 30 Agosto Rispondi

    Le SS, alle quali sono attribuiti (dai vincitori USA-UK) crimini efferati e crudeli, come esecuzioni sommarie di civili, non sono mai giunte a tale livello di disumanità cosi indiscriminata verso le popolazioni civili !
    SAUDITI-SIONISTI-USA-UK-NATO-UE = male assoluto !
    W la resistenza del popolo YEMENITA

Inserisci un Commento