L’antisemitismo usato per colpire le forze sovraniste


di Paolo Becchi


Il linciaggio che si è scatenato contro la Lega e gli altri partiti del cosiddetto centro destra dopo l’astensione e la contrarietà di fatto alla “Commissione Segre”, rivela perfettamente quale sia, nelle intenzioni stesse dei suoi proponenti, la finalità politica di tale Commissione. Una trappola per topi.
Intendiamoci: gli insulti e l’odio di cui la senatrice Liliana Segre è stata vittima, sono ignobili. E nessuna manifestazione di antisemitismo dovrà mai essere tollerata nel nostro Paese. Per questo, appunto, abbiamo il codice penale e persino leggi – come quella Mancino – che puniscono chi propaganda idee fondate sulla superiorità o sull’odio razziale o etnico. O forse leggi come quelle che già abbiamo non sono più sufficienti? Non sembra si tratti di questo.
Che bisogno c’è allora di una Commissione parlamentare che avrà il compito di “contrastare” i “fenomeni dell’intolleranza, del razzismo, dell’antisemitismo e dell’istigazione all’odio e alla violenza”? Di quali fenomeni, in concreto, si sta parlando? La Commissione è stata votata come reazione all’odio antisemita contro una senatrice a vita ebrea. Ci sarebbe però da discutere molto se l’antisemitismo costituisca oggi in Italia un fenomeno sociale diffuso. Ne dubito. Dubito fortemente che ci sia un pericolo “antisemita”. E comunque se ci fosse una Commissione non servirebbe a niente.
A che cosa si riferisce la senatrice Segre quando parla di “razzismo” e “istigazione all’odio”? Davvero alla discriminazione a danno degli ebrei in generale e degli ebrei italiani? Ad attacchi sul territorio a sinagoghe o profanazioni di tombe in cimiteri ebraici? O non, piuttosto, alle politiche contro l’immigrazione clandestina che la Lega vorrebbe portare avanti, al “prima gli italiani”, che la senatrice identifica – a nostro avviso del tutto impropriamente – come parole d’ordine “razziste”?
“Prima gli italiani” non ha nulla a che vedere con gli ebrei e l’antisemitismo. Né con una ideologia “razzista”. È la semplice voglia di nazione che da Nord a Sud la Lega sta incarnando con crescente successo popolare. Qual è dunque lo scopo di questa Commissione? Non altro se non quello di identificare le posizioni politiche tipiche dei sovranisti (“prima gli italiani”) con il razzismo, la discriminazione razziale, l’antisemitismo.
Funziona? Si, funziona benissimo, quando per realizzare questa operazione politica si utilizza una persona, come la senatrice Segre, che di principio non si può criticare – perché ogni critica politica ad una senatrice ebrea verrebbe automaticamente percepita come una manifestazione di antisemitismo. Non ci si può neppure astenere, perché sull’Olocausto non ci si può astenere. Ecco la trappola, non bastava l’antifascismo, ci voleva l’antisemitismo. Non solo i leghisti sono i fascisti del nuovo millennio, ma sono anche “negazionisti”.


Vorrei concludere con una ultima considerazione, che mi costerà la crocifissione. La senatrice Segre – consapevole o meno – si è prestata ad una azione che Kant avrebbe definito immorale: quella di usare l’antisemitismo – la vergogna storica di quanto accaduto – in modo del tutto strumentale. Lo scopo, la giusta difesa degli ebrei da ogni forma di discriminazione, si è trasformato in mero mezzo, in un mezzo che con quella difesa non ha nulla a che fare. L’antisemitismo diventa il grimaldello per reprimere, punire e condannare ogni posizione politica che, pur non avendo nulla a che fare con esso, possa essere semplicemente tacciata di essere “politicamente scorretta”. Non rendendosi tra l’altro conto che in questo modo è proprio “il male assoluto” ad essere banalizzato. No, senatrice Segre non ha reso un buon servizio, neppure agli ebrei.

Fonte: Paolo Becchi

12 Commenti

  • Mardunolbo
    4 Novembre 2019

    Com’è dolce e gentile Paolo Becchi ! Quanti “distinguo” per non incorrere nell’ira ebraica ! Bravo Becchi, sai destreggiarti bene nella giungla italiana. Amabili gimkane astute, in gergo politichese per evitare accuse che verrebbero comunque…
    Vale più la vignetta che cento argomentazioni.

    • atlas
      4 Novembre 2019

      hai centrato

      Becchi invece ha fatto cilecca

  • Sed Vaste
    4 Novembre 2019

    Ahh mardunolbo mi ha fatto cadere LA cocolla l’ho incontrata da nonpossumus o giu di li un sitaccio da decerebrati e lei li come un cucu a sperticarsi le Mani , ma io non so mi sembra di essere come i prof che a fine hanno vedono gli alunni che non hanno imparato una mazza , mi vien voglia di stare solo su xhamster a fare il vegetale, che delusione! Digitate piuttosto ” il potere occulto film completo” finito il film il regista e I’ll protagonists sono morti , ma sono tutte coincidenze !

  • Monk
    4 Novembre 2019

    Il centrodestra italiano di fascista ha il buco del culo di un negro sodomizzato. Meriterebbero, tutti, mazzate sui denti e poi discutiamo su chi è fascista o meno. Sempre detto, esistono i radical chic du cazz di destra e sinistra, risultato: valgono un cazzo che contribuiscono a rendere l’italietta una nazione schifosa che tutti possono prendere a ceffoni.

  • Sed Vaste
    5 Novembre 2019

    Ma alla segre le si puo perdonare tutto ha 90 anni e’ gia’ tanto se non se la fa addosso sono gli altri eunuchi italiani seduti in parlamento I peggiori Delinquenti papponi fancazzisti venduti che dovrebbero vergognarsi di stare al Mondo ehhh ma la grana ebrea e’ un resuscita morti mette sempre d’accordo sempre ! tutti destra e sinistra quando sentono parlare di grana sono Dei maiali da tartufo grufolano che e’ un piacere

  • Sed Vaste
    5 Novembre 2019

    Digitate” Leon degrelle lettera al papa sulla truffa Olocaustica ” Digitate” l’antisemitismo e’ un trucco aloni ” a dirlo e ‘ un minister israeliano e ” l’olocausto e’ una menzogna ” tutte palle inventate dai registi come Hitchcock che con filmati e collage fatti dalle combat camera addossavano tutte le responsabilita’ agli sconfitti tedeschi ! Vada a lumache la Segre bugiarda serial’s da reparto geriatrico lei e quell’altro kaZZaro di nedo fiano padre di Fiano the pig man

  • Sed Vaste
    5 Novembre 2019

    Digitate” Israele arresta bambina che va a scuola ” Loro sono I veri Razzisti ! Tacci loro ! ecco come sono gli umanitari ebrei con gli immigrati e poi vengono a fare la morale agli italiani , Che la segre e il suo accompagnatore o mustro gad Vermer se lo mettano nella zucca oddio onestamente non si sa chi dei due faccia da accompagnatore all’altro chi sia piu invalido mentale e’ una gara dura

  • Marco
    5 Novembre 2019

    Becchi ha centrato uno dei punti .
    Ma secondo me siamo ad un livello superiore. I parlamentari che hanno votato questa legge, sono solo i servi sciocchi, le marionette in mano ai poteri forti (Usa, Bruxelles, poteri finanziari globali, Soros,) Siamo già alla dittatura del PENSIERO., Guardate quello che fa Facebook, o altri social, che chiude i siti che incitano all’odio e al razzismo (secondo i loro parametri).
    La nuova dittatura non avrà le sembianze di una divisa militare o i baffetti di Hitler, è già in mezzo a noi!!!
    Non rendersene conto è già una vittoria. per questi signori.

  • Oswald Cobblepot (the Penguin)
    5 Novembre 2019

    Una (parziale) digressione. Hillary Clinton (una ragazzotta sempliciotta della politica USA), con riferimento alle elezioni presidenziali del 2016, ha osservato come fosse inevitabile che le fake news su Facebook avrebbero avuto un impatto sulle elezioni “perché la propaganda funziona”. Ha aggiunto: “E riceviamo continuamente segnali di avvertimento su ciò che sta accadendo in questo momento e su come è probabile che influenzi le nostre prossime elezioni”. (fonte: Articolo di Sonia Montrella, pubblicato su https://www.agi.it/estero/hillary_clinton_casa_bianca-6485274/news/2019-11-05/ in data 05/11/19.) Cioè “io ho perso le elezioni perchè le fake news mi hanno danneggiato.” Ed il bello è che si vocifera come la ragazzotta – qualora la candidatura Biden per i democrats dovesse cadere – potrebbe ritentarci. Tutto fa brodo: fake news, odio, superiorità (razziale, culturale, religiosa, etc.), Zuckerberg che davanti alla commissione congressuale Usa recita la parte dell’intimidito balbettante. Tutto pur di tacitare.
    Un saluto da Gotham, il Pinguino.

  • Eugenio Orso
    5 Novembre 2019

    Il defunto e compianto filosofo Costanzo Preve, nell’analizzare il Politicamente Corretto, descriveva come uno dei suoi elementi costitutitvi la “Religione Olocaustica”, che diventa la religione per l’Europa e l’occidente mercatista … Guarda caso, i “martiri” di questa pseudo-religione imposta sono gli ebrei e i sionisti!

    Cari saluti

  • woland
    6 Novembre 2019

    Finché dinnanzi all’accus di ntisemitismo si sta in difesa hanno vinto loro.
    Bisogna rispondere che non ce ne frega niente come nazione dell’antisemitismo, è un problema privato di alcuni cittadini privati.
    E la legge deve essere ugule per tutti, semiti e antisemiti.
    L’unico atteggimento che lo Stato non può tollerare perché riguarda tutti, maggioranze e minoranze, è quello anti-itliano.

Inserisci un Commento

*

code