L’amministrazione Trump combatte l’Iran in Medio Oriente mentre la forza Quds si espande nel cortile degli Stati Uniti

Gli Stati Uniti e Israele si stanno preparando per un’azione militare ancora maggiore contro l’Iran a seguito dell’assassinio di un importante scienziato nucleare, Mohsen Fakhrizadeh, nella campagna di Teheran la scorsa settimana.

Le forze di difesa israeliane e gli Stati Uniti hanno già intensificato i meccanismi di coordinamento per reagire a quella che i media israeliani amano chiamare “aggressione non motivata” da parte dell’Iran. Secondo quanto riferito, le misure accettate includono procedure per il rilevamento congiunto di missili o Droni contro obiettivi israeliani o americani. Fonti israeliane affermano che l’Iran risponderà all’attacco, avvenuto vicino a Teheran, molto probabilmente in modo asimmetrico, entro la fine di dicembre.

In un altro segno dell’imminente escalation, la Casa Bianca sta ritirando parzialmente il personale dall’ambasciata a Baghdad e da altre strutture diplomatiche in Iraq. Secondo i media statunitensi, dozzine di diplomatici e specialisti hanno già lasciato l’Iraq. Va notato che il 3 gennaio 2020, quando un attacco di droni statunitensi ha assassinato il generale iraniano Qassem Soleimani all’aeroporto internazionale di Baghdad, le basi militari statunitensi in Iraq sono diventate bersaglio di un attacco missilistico balistico iraniano.

Tenendo conto della tendenza della leadership iraniana e dell’Asse della Resistenza in generale verso una mossa simbolica, le forze a guida iraniana possono scegliere di allineare le loro mosse di ritorsione con l’anniversario dell’uccisione di Soleimani.

Allo stesso tempo, l’amministrazione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump sta cercando di fare tutto il possibile, fintanto che Trump sta alla Casa Bianca, per salvare l’Arabia Saudita, l’alleato chiave del blocco USA-Israele, da una sconfitta totale nello yemenita guerra.

Truppe USA nello Yemen

Il 2 dicembre, il Dipartimento di Stato ha approvato un possibile accordo da 350 milioni di dollari per continuare a fornire servizi di supporto alla sicurezza in Arabia Saudita. La missione di assistenza “tecnica e consultiva” nel Regno, ai sensi di questo accordo, richiede l’assegnazione permanente di circa 330 membri del servizio e specialisti.

Un precedente accordo di questo tipo è stato raggiunto nel 2016, ma ciò non ha aiutato il Regno ad affrontare la sua fallimentare avventura militare nello Yemen. Invece, la situazione si è solo deteriorata e gli Houthi ora lanciano regolarmente droni e missili contro i principali obiettivi militari e infrastrutturali sauditi. Pertanto, è improbabile che la missione da 350 milioni di dollari sia in grado di consigliare al Regno come invertire questa tendenza.

Un’altra prima linea degli irrequieti sforzi degli Stati Uniti contro l’Iran è il Venezuela, che Washington chiama il suo cortile. Secondo recenti affermazioni del Pentagono, l’Iran sta ora inviando attivamente armi e dispiegando personale dell’élite Quds Force nel paese.

Forza Militare (FANB) in Venezuela

L’anno 2020 sta lentamente volgendo al termine, ma sembra che ci sia abbastanza tempo perché il presidente Trump lanci una “ piccola guerra vittoriosa ” con l’Iran prima di lasciare la Casa Bianca. L’unico problema potenziale è il prezzo che la nazione statunitense dovrebbe pagare per l’obiettivo di Trump di acquisire nuovi fan in Israele.

Fonte: South Front

Traduzione: Luciano Lago

25 Commenti
  • La soluzione
    Inserito alle 18:34h, 04 Dicembre Rispondi

    Americani, criminali, coglioni celestiali con forte tendenza di illuminismo biego. Moralmente razza perdente.

    • MADRE NATURA
      Inserito alle 01:23h, 05 Dicembre Rispondi

      gli israhelli-ano invece sono bravi ……..???

  • Farouq
    Inserito alle 18:47h, 04 Dicembre Rispondi

    Nelle basi americane venivano preparate le autobombe che esplodevano nei mercati di Baghdad

    Strano che si ritirano, i sionisti sono mai sazi di sangue

  • Niko
    Inserito alle 21:53h, 04 Dicembre Rispondi

    Quello che la REDAZIONE fa finta di non sapere, e’ che in America ci sono due poteri:
    Uno e’ quello di Trump, che e’ stato l’unico presidente che non ha iniziato una nuova guerra.
    Due, e’ quello del neo truffatore eletto dai mmmerdia mains stream BIDET’

  • Farouq
    Inserito alle 22:04h, 04 Dicembre Rispondi

    Il biondo perdente non ha iniziato nessuna guerra ma ha fatto tutto il possibile per iniziarle provocando la Russia, l’iran, la Cina ecc.. è la nuova dottrina

    Ha fallito, quindi via

    • Monk
      Inserito alle 23:43h, 04 Dicembre Rispondi

      Quindi via e mettiamo un pedofilo amico di guerrafondai del nuovo ordine mondiale che hanno distrutto il Medio Oriente, bravo! Dimentichi il deep state e quando si insedierà il pedofilo vedrai come ridurranno l’Iran e altre zone a loro care.
      p.s.
      La Cina potrebbe anche disintegrarsi che non me ne fotterebbe nulla.

    • giulio
      Inserito alle 03:26h, 05 Dicembre Rispondi

      Non solo! aggiungerei che, contrariamente alle promesse (da marinaio) fatte per farsi eleggere, il gangster americano non ne ha terminata neppure una di quelle ereditate da Obama…anzi le ha incrementate. E che dire dell’inasprimento delle sanzioni contro la russia , contro l’iran , la cina e lo yemen? forse che le sanzioni strangolatrici non sono guerre? non procurano migliaia di morti anche più di una guerra a suon di bombe?
      E il fatto di aver stracciato unilateralmente l’accordo nucleare con l’iran non sta forse arroventando la situazione di guerra con l’iran? Il fatto di aver benedetto gerusalemme come città israeliana assieme alle alture del golan siriano occupato dai sionisti, non sono azioni di guerra anche queste?
      Ma tutti questi bambini che anche qui sopra inneggiano a trump sono pagati o sono semplicemente dei tifosi da bar capaci solo di parlare a pappagallo del “deep state” ? come se trump fosse un’anima candida ed estraneo al deep state!

      • giulio
        Inserito alle 03:33h, 05 Dicembre Rispondi

        e l’assassinio vigliacco di quel generale iraniano Soleimani cos’è stato se non un atto di guerra assieme all’ultima uccisione vigliacca di quello scienziato iraniano?

        • Niko
          Inserito alle 13:10h, 05 Dicembre Rispondi

          dimintichi la Corea del Nord o fai finta di dimenticarlo ???? (personalmente Trump e’ andato amichevolemnte in North Korea e ha stretto la mano a chi viene considerato dalle banche giudee com un dittatore…)
          Riguardo all’Iran ………e analizza bene i fatti dall assassinio di Soleimani !!! (davvero credi che sia stata una decisione di Trump, o che sia stata solo quello di metterlo di fronte al fatto compiuto ????)—

          E riguardo alla Siria, ?? quando ha detto che avrebbe fatto lanciare la SUPER BOMBA ???? solo per mettere un po a bada il Deep State che voleva estrometterlo….Cerca di analizzare meglio i fatti prima di dire baggianate come quelle che propina da un po di tempo a questa parte questa REDAZIONE.

        • Niko
          Inserito alle 13:12h, 05 Dicembre Rispondi

          in USA esistono due poteri ricordatelo…..uno e’ quello di Trump, l’altro e ‘ quello del Deep Bidet,

          • Arditi, a difesa del confine
            Inserito alle 16:45h, 05 Dicembre

            non discutere con un’idiota, la gente potrebbe non notare la differenza (cit.)

  • Ubaldo Croce
    Inserito alle 22:49h, 04 Dicembre Rispondi

    Niko,hai detto bene. É un bidet. . Che rischiamo di trovarcelo alla Casa Bianca. .

    • giulio
      Inserito alle 03:30h, 05 Dicembre Rispondi

      manco la Casa Bianca fosse tua e non degli americani! quanta tifoseria! e poi magari vi definite anche “sovranisti” quando in realtà non fate altro che inginocchiarvi all’uno o all’altro degli imperatori gangster americani!

  • Teoclimeno
    Inserito alle 04:08h, 05 Dicembre Rispondi

    La Persia dovrebbe armare i palestinesi di Gaza, e chiudere Israhell in una morsa Nord Sud.

  • antonio
    Inserito alle 07:25h, 05 Dicembre Rispondi

    i Ladri a stelle e striscie e imafiosi della stella di David

  • Niko
    Inserito alle 13:05h, 05 Dicembre Rispondi

    dimintichi la Corea del Nord o fai finta di dimenticarlo ???? (personalmente Trump e’ andato amichevolemnte in North Korea e ha stretto la mano a chi viene considerato dalle banche giudee com un dittatore…)
    Riguardo all’Iran ………e analizza bene i fatti dall assassinio di Soleimani !!! (davvero credi che sia stata una decisione di Trump, o che sia stata solo quello di metterlo di fronte al fatto compiuto ????)—

    E riguardo alla Siria, ?? quando ha detto che avrebbe fatto lanciare la SUPER BOMBA ???? solo per mettere un po a bada il Deep State che voleva estrometterlo….Cerca di analizzare meglio i fatti prima di dire baggianate come quelle che propina da un po di tempo a questa parte questa REDAZIONE.

    • giulio
      Inserito alle 15:14h, 05 Dicembre Rispondi

      la Corea del Nord? ma se trump ha anche inasprito le sanzioni contro la corea! e se non l’ha ancora attaccata è solo perchè ha paura dei missili nucleari di quelli!
      Certo che se voi di destra-destra-destra vi fate ammaliare da qualche ipocrita stretta di mano avvenuta tra trump e il coreano significa che siete proprio o dei bamboccioni oppure …. vabbè lasciamo stare!

      Iran: devo riconoscere che la propaganda della cia trumpiana ha lavorato bene e a fondo nel vostro cervello! trump è il buono, l’eroe che combatte il male e se qualcosa di male succede lui non centra…sono gli altri ad averlo messo di fronte al fatto compiuto! soleimani l’ha ammazzato trump che poi è stato anche complice dei sionisti ebrei nell’uccisione di quell’altro scienziato iraniano!
      siria: io non ho parlato di “super bomba” ma una cosa è certa: la siria l’hanno aggredita gli usa servendosi anche dei tagliagole dell’Isi…c’è ancora oggi un bel pezzo di territorio siriano (quello più ricco di petrolio) occupato dagli americani! Assad c’ha provato a dirgli di andarsene ma sembra che il buon trump proprio non ci sente per quell’orecchio!
      E poi dici che dovrei essere io o la redazione ad analizzare meglio i fatti!
      poveri noi! tu vivi proprio nel mondo dei sogni creati dalla cia!

      • Arditi, a difesa del confine
        Inserito alle 16:46h, 05 Dicembre Rispondi

        parla quello che vive nel mondo di mao…

        • giulio
          Inserito alle 21:29h, 05 Dicembre Rispondi

          povero scemo! lei non vale neppure l’unghia del piede di un Mao! vada, vada a suonare le sue trombe ai trump, mussolini e hitler…sono più adatti a lei!

  • giorgio
    Inserito alle 19:30h, 05 Dicembre Rispondi

    Mao è morto …. purtroppo ….. i criminali attuali sono gli anglo sionisti.

    • giulio
      Inserito alle 21:32h, 05 Dicembre Rispondi

      criminali anglo-sionisti però molto ben sostenuti da tanti piccoli borghesi di qui dentro e di qui fuori! senza di questi gli anglo sionisti non sarebbero niente!

    • Arditi, a difesa del confine
      Inserito alle 03:09h, 06 Dicembre Rispondi

      mi piacerebbe fosse nato in Cina alla fine degli anni 40 e aver patito la fame, tanta fame, ma la fame vera, tipo mangiare una ciotola di riso al giorno

      poi vorrei vedere se continuerebbe a dire “purtroppo” riguardo alla morte di quel delinquente… facile parlare di comunismo con la pancia piena vero ?
      vada a chiedere ad un russo quanto era bello stare al freddo in coda per comprare da mangiare quando invece i farabutti dirigenti si facevano arrivare le cose dall’occidente mentre per la popolazione normale questo non solo era vietato ma a rischio internazione in Siberia

      facile parlare bene del comunismo quando non lo si è vissuto sulla propria pelle…

      • atlas
        Inserito alle 05:25h, 06 Dicembre Rispondi

        ardito…okkupati di quegli 80 milioni di ameri cani democratici che dormono in strada va. E che se vanno davanti la porta del pronto soccorso perchè stan morendo ma sono senza soldi gli sparano a vista

        tanti popoli hanno sofferto la fame per colpa di politiche inique, anche i Duo Siciliani bombardati dagli italiani dopo il 1860, anche gli italiani bombardati dagli ameri cani dopo il 1943

        frega un cazzo delle tue giuliate da cagacazzi sul ‘comunismo’, per me la Russia, OGGI, è questa; e ci è arrivata su quelle fondamenta Sociali e Nazionali, che non rinnega

        https://www.youtube.com/watch?v=4weDhO8VHYI

  • MADRE NATURA
    Inserito alle 00:43h, 06 Dicembre Rispondi

    VI VOGLIO BENE A TUTTI. GRANDE ARMATA ROSSA. DISINTEGRATELI TUTTI. UN ABBRACCIO FORTE. GRANDE RUSSIA GRANDE SPUTNIK.

  • giorgio
    Inserito alle 09:41h, 06 Dicembre Rispondi

    I morti di fame per mano americana (tutti poveri cristi) superano di gran lunga gli internati in sibera, tutti collaborazionisti zaristi, spie degli imperialisti occidentali e elementi degeneri ….

Inserisci un Commento