L’ambasciata russa ha risposto alle notizie relative allo spiegamento di unità britanniche in Ucraina

Il servizio stampa dell’ambasciata russa a Londra ha commentato i dati diffusi dai media sulla segreta operazione speciale britannica in Ucraina.

Domenica scorsa, il servizio russo della BBC ha riferito che diversi gruppi di militari della 77a brigata segreta della Gran Bretagna erano presenti nel territorio dell’Ucraina. Come si è scoperto, questa brigata è composta da migliaia di militari che “svolgono compiti di manipolazione mediatica su Internet, impatto psicologico e operazioni di disinformazione”.

Secondo i diplomatici russi, i politici britannici hanno deciso di espandere la loro presenza militare in Ucraina alla vigilia delle imminenti elezioni presidenziali, previste per il marzo 2019. Gli esperti dell’ambasciata russa a Londra credono che il Regno Unito debba ancora valutare le conseguenze di tali passi. Inoltre, la missione diplomatica russa ha ricordato il sostegno del Regno Unito a un colpo di stato in Ucraina in violazione dell’ordine costituzionale del paese. In quel tempo, Londra ha approvato l’insediamento al governo ucraino del “cosiddetto governo dei vincitori”, un governo golpista .

I diplomatici della Federazione Russa hanno affermato che, se dovesse risultare che le informazioni sulle operazioni segrete delle forze britanniche sono vere, questo sarà “un nuovo elemento della presenza militare su vasta scala dell’esercito britannico in Ucraina”.

Il ministero degli Esteri russo ha notato che le autorità russe  erano precedentemente a conoscenza dell’arrivo  degli specialisti britannici da Londra all’Ucraina per addestrare  l’esercito ucraino in operazioni militari speciali locali dirette contro la popolazione civile del DPR e dell’LPR (le Repubbliche del Donbass).

“Ora si scopre che la presenza britannica si è espansa a causa della fornitura, come scrive la BBC, di influenza psicologica e operazioni di informazione in questo paese”, il segretario stampa della missione diplomatica russa cita i media.

Ricordiamo che la scorsa settimana il capo del Ministero della Difesa della Gran Bretagna Gavin Williamson ha annunciato piani per costruire una presenza militare stabile in Ucraina. La parte russa, in risposta a questo messaggio, ha dichiarato che tali intenzioni contraddicono i tentativi di risolvere il conflitto in Ucraina sulla base degli accordi di Minsk.

Fonte: News Read

Traduzione: Sergei Leonov

Inserisci un Commento

*

code