L’ambasciata inglese augura alla nazionale ucraina di giocare a Donetsk e di riposarsi in Crimea

Di Eliseo Bertolasi

Sabato 3 luglio all’Olimpico di Roma si è conclusa la partita Inghilterra-Ucraina con il risultato di 4-0 in favore della nazionale inglese.
Prima della partita, a Kiev, come riportato da Ria.novosti l’ambasciata inglese, su Twitter, ha espresso la speranza che la nazionale ucraina possa presto giocare a Donetsk, per poi andare in vacanza in Crimea:
“Domani l’Inghilterra affronterà l’Ucraina nei quarti di finale di UEFA EURO 2020. L’ultima volta che le due squadre si sono incontrate ai campionati europei è stato per l’UEFA EURO 2012 a Donetsk. L’Inghilterra quel giorno, dopo una partita molto tesa, vinse grazie a un gol di Wayne Rooney. Speriamo che in un prossimo futuro la nazionale ucraina possa nuovamente giocare a Donetsk sotto l’Ucraina, e poi andare in vacanza post-stagione nella Crimea ucraina”.

Non si è fatta attendere la risposta da parte della Repubblica Popolare di Donetsk; Vladislav Moskovskij, portavoce della delegazione della DNR nel gruppo di contatto, sul sito del Ministero degli Esteri della DNR ha replicato:

Vladislav Moskovskij,

“La Repubblica Popolare di Donetsk, ovviamente, è pronta a fornire alla squadra tale opportunità inviando una richiesta ufficiale alla FIFA per ospitare nella DNR diverse partite del futuro Campionato mondiale o europeo di calcio, considerando, tra l’altro, che a sostegno di questa iniziativa può fare affidamento sull’Ambasciata britannica in Ucraina. Noi con piacere siamo pronti ad ospitare la squadra ucraina nell’ambito del Programma umanitario per la riunificazione del popolo del Donbass e il sostegno ai cittadini di lingua russa in Ucraina. Potrebbero raggiungerci attraverso il checkpoint di “Novotroitskoe” vicino a “N’yu York” (così è stato ufficialmente ridenominato dall’Ucraina il centro abitato ucraino di Novgorodskoe vicino a Gorlovka ndr.). Siamo sicuri che l’ambasciata britannica sa dove si trova.

Ma ad una sola condizione: che arrivino giocatori, non agenti della SBU, sabotatori e altri simili contingenti delle Forze Armate ucraine, per le cui attività ora la Verkhovna Rada sta valutando le leggi.
Saremo in grado di organizzare escursioni per gli atleti, fornire loro le condizioni necessarie per l’allenamento e la preparazione alle competizioni. Saremo pronti ad assistere l’organizzazione della conferenza stampa post partita, soprattutto perché a Donetsk la lingua russa è solo la benvenuta.

Partita Inghilterra Ucraina

Ma se guardiamo la cosa seriamente, persino tali dichiarazioni dei diplomatici londinesi sono più simili a una proposta di risoluzione del conflitto, piuttosto della proposta, contenuta nel Piano d’azione di Kiev, per il ritorno prioritario delle unità delle Forze Armate ucraine sulle loro posizioni precedentemente occupate a Donetsk senza alcuna soluzione politica”.

Fonti:
https://rsport.ria.ru/20210702/krym-1739569356.html
https://mid-dnr.su/ru/pages/press-secretary-about-minsk-process/v-vremya-kogda-ukrainskie-delegaty-otmalchivayutsya-na-peregovorah-britanskoe-posolstvo-pered-matchem-angliya-ukraina-vyrazilo-n/

Nella foto in alto: Lo stadio di Donetsk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM