L’Agenda segreta della Banca Mondiale e del FMI

di Peter Koenig.

La Banca mondiale e il Fondo monetario internazionale (FMI) lavorano insieme, in armonia. Non solo prestano regolarmente ingenti somme di denaro ai regimi criminali di tutto il mondo, ma ricattano anche le nazioni povere affinché accettino le condizioni draconiane imposte dall’Occidente. In altre parole, la Banca Mondiale e il FMI sono colpevoli delle più atroci violazioni dei diritti umani.

Non possiamo crederci quando leggiamo la “nobile frase” incisa sopra l’ingresso dell’edificio della Banca Mondiale, la nobile frase “Il nostro sogno: un mondo senza povertà”. A questa ipocrisia posso solo aggiungere: “… e stiamo facendo in modo che rimanga un sogno”. Detto entrambi, la menzogna e la natura criminale delle due istituzioni finanziarie internazionali, create ai sensi della Carta delle Nazioni Unite, ma di cui gli Stati Uniti sono l’istigatore.

La facciata di queste istituzioni mostra una grande intelligenza. Ciò che è ovvio sono gli investimenti nelle infrastrutture sociali, nelle scuole, nei sistemi sanitari, nei bisogni primari come l’acqua pulita, i servizi igienico-sanitari – e persino nella protezione ambientale – come parte di della “lotta alla povertà”, cioè di un mondo senza povertà. Ma è sorprendente quanto ciò sia sbagliato oggi e sia stato negli anni ’70 e ’80. A poco a poco le persone aprono gli occhi su una cupa realtà di sfruttamento, coercizione e abuso. ricatto totale. E questo, sotto gli auspici delle Nazioni Unite. Cosa ti dice questo sul sistema delle Nazioni Unite? In quali mani sono le Nazioni Unite? – L’organizzazione mondiale è stata creata a San Francisco, con l’obiettivo di mantenere la pace sinternazionale, la sicurezza, di sviluppare amichevoli relazioni fra le nazioni, di promuover eprogresso sociale, tutela dei diritti umani, ecc. ecc.. (si è visto…nelle innumerevoli guerre e genocidi del XX e XI secolo)

L’ONU ha sostituito la Società delle Nazioni che faceva parte dell’accordo di pace dopo la prima guerra mondiale, il Trattato di Versailles. Entrato in vigore il 10 gennaio 1920, ha sede a Ginevra, in Svizzera, e mira a disarmare i paesi, prevenire la guerra attraverso la sicurezza collettiva, risolvere le controversie tra i paesi, attraverso la diplomazia negoziale e migliorare il benessere globale. Col senno di poi, è facile vedere che l’intero sistema delle Nazioni Unite è stato istituito come una farsa ipocrita, facendo credere alla gente che i loro potenti leader volessero solo la pace. Questi potenti leader erano tutti occidentali; lo stesso di meno di 20 anni dopo la creazione della nobile Società delle Nazioni, iniziò la seconda guerra mondiale.
*

Questa breve introduzione fornisce il contesto per quella che sarebbe diventata l’emanazione sostenuta dalle Nazioni Unite del furto globale, dell’impoverimento delle nazioni in tutto il mondo, dello sfruttamento delle persone, delle violazioni dei diritti umani dell’ uomo e l’inghiottimento di enormi quantità di beni da parte dei ranghi, dal popolo, all’oligarchia, a favore della sempre più ristretta élite finanziaria- le cosiddette istituzioni di Bretton Woods.

Nel luglio 1944, più di 700 delegati di 44 nazioni alleate (alleate dei vincitori della seconda guerra mondiale, inclusa l’Unione Sovietica) si riunirono presso il Mount Washington Hotel, situato a Bretton Woods, New Hampshire, Stati Uniti. Uniti, per regolare l’ordine monetario e finanziario internazionale dopo la seconda guerra mondiale. Assicuriamoci che questa conferenza si sia svolta sotto gli auspici degli Stati Uniti, autoproclamato vincitore della seconda guerra mondiale e ora padrone dell’ordine finanziario mondiale – cosa che non era immediatamente visibile, con una loro un’agenda nascosta per tutti da scoprire.

Banca Mondiale e poteri finanziari

Il FMI è stato ufficialmente creato per “regolare” le cosiddette valute occidentali convertibili, quelle che hanno sottoscritto l’applicazione delle regole del nuovo gold standard, ovvero 35 dollari USA / oncia Troy (circa 31,1 grammi). Va notato che il gold standard, sebbene applicabile anche a 44 nazioni alleate, era legato al prezzo dell’oro denominato in dollari USA, e non basato su un paniere del valore delle 44 valute nazionali. Questo era già un motivo sufficiente per mettere in discussione il sistema futuro. E come si svilupperà. Ma nessuno ha messo in dubbio questa disposizione. È difficile credere che tra tutti questi economisti nazionali, nessuno abbia osato mettere in dubbio la natura insidiosa del sistema del gold standard.

La Banca Mondiale, o Banca per la Ricostruzione e lo Sviluppo (BIRD), è stata ufficialmente creata per amministrare il Piano Marshall per la ricostruzione dell’Europa distrutta dalla guerra. Il Piano Marshall è una donazione degli Stati Uniti e porta il nome del Segretario di Stato degli Stati Uniti George Marshall, che lo propose nel 1947. Questo piano ha fornito 13,2 miliardi di dollari in aiuti esteri ai paesi Europei che erano stati fisicamente ed economicamente devastati dalla seconda guerra mondiale. Doveva essere attuato dal 1948 al 1952, un periodo di gran lunga troppo breve ovviamente, e si estendeva fino ai primi anni 1960. In termini attuali, il Piano Marshall varrebbe circa dieci volte di più, ovvero circa 135 miliardi di dollari. .

Il Piano Marshall era ed è tuttora un fondo rotativo, rimborsato dai paesi interessati, per poter essere trasferito. Il denaro del Piano Marshall è stato prestato più volte ed è quindi stato molto efficace. La controparte europea del Fondo Marshall, amministrato dalla Banca Mondiale, era una banca di nuova costituzione sotto l’egida del Ministero delle Finanze tedesco, la Banca tedesca per la ricostruzione e lo sviluppo (KfW – acronimo tedesco per “Kreditanstalt für Wiederaufbau”).

KfW, come controparte europea della Banca Mondiale, esiste ancora ed è dedicata principalmente a progetti di sviluppo nel Sud del mondo, ora principalmente grazie ai fondi del governo tedesco e ai prestiti sui mercati dei capitali tedeschi e Europei. KfW collabora spesso con la Banca mondiale su progetti comuni. Oggi esiste ancora un dipartimento speciale all’interno di KfW che si occupa esclusivamente dei soldi del Fondo del Piano Marshall. Questi fondi ancora rotanti vengono utilizzati per prestare alle regioni povere e sono stati utilizzati in particolare per integrare l’ex Germania dell’Est in quella che oggi è la “Grande Germania”.

Due elementi del Piano Marshall sono particolarmente sorprendenti e degni di interesse. Innanzitutto, il piano di ricostruzione ha creato un legame, una dipendenza tra gli Stati Uniti e l’Europa, quella stessa Europa che è stata in gran parte distrutta dalle forze alleate occidentali, quando la seconda guerra mondiale era stata vinta in gran parte dall’Unione Sovietica, con gli enormi sacrifici dell’URSS – con una stima di 25-30 milioni di morti. Pertanto, il Piano Marshall è stato concepito anche come uno scudo contro la Russia comunista, cioè l’URSS.

Mentre l’Unione Sovietica era ufficialmente un alleato delle potenze occidentali, Stati Uniti, Regno Unito e Francia, in realtà l’URSS comunista era un nemico giurato dell’Occidente, in particolare degli Stati Uniti. Con i soldi del Piano Marshall, gli Stati Uniti hanno acquistato l’alleanza dell’Europa, una dipendenza che non è finita fino ad oggi – e che ha impedito, e ancora impedisce, che l’Europa stabilisca normali relazioni con la Russia, anche se l’Unione Sovietica è scomparsa tre decenni fa. La Guerra Fredda che seguì la Seconda Guerra Mondiale contro l’URSS – anch’essa basata su palesi bugie – fu la diretta testimonianza di un’altra farsa propagandistica occidentale – che la maggior parte degli europei deve ancora comprendere fino ad oggi. .

Euro Tower

In secondo luogo, l’imposizione da parte degli Stati Uniti di un fondo per la ricostruzione basato sul dollaro USA non solo creò dipendenza dal dollaro , ma pose anche le basi per una moneta unica, che alla fine avrebbe invaso l’Europa – quella che sappiamo oggi è diventata l’euro. L’euro non è altro che il figlio adottivo del dollaro, poiché è stato creato con la stessa immagine del dollaro USA: è una valuta fiat, che non è sostenuta da nulla. Un’Europa unita, o ora chiamata Unione europea, non è mai stata veramente un’unione. Non è mai stata un’idea europea, ma è stata proposta dai servizi segreti americani sotto la copertura di pochi traditori europei. E ogni tentativo di creare un’Europa unita, una Federazione europea, con una Costituzione europea, è stato sempre regolarmente sabotato da parte degli USA, principalemte attraverso il topo statunitense nella UE, ovvero il Regno Unito.

Gli Stati Uniti non volevano un’Europa forte, sia economicamente che forse anche, a lungo termine, militarmente (popolazione dell’UE: 450 milioni di abitanti, contro la popolazione degli Stati Uniti: 330 milioni d ‘abitanti) ; 2019: PIL dell’UE equivalente a 20,3 trilioni di dollari USA, rispetto a 21,4 trilioni di dollari USA per il PIL degli Stati Uniti.
La maggior parte degli economisti concorda sul fatto che una valuta comune per un gruppo di paesi poco strutturato non ha futuro ed è insostenibile. Non esiste una costituzione comune, quindi nessun obiettivo comune, né finanziariamente, né economicamente, né militarmente. Una valuta comune non è sostenibile a lungo termine in queste circostanze instabili. Questo è più che visibile dopo soli 20 anni di esistenza dell’euro. La zona euro è in uno stato disperato. Nasce la Banca Centrale Europea (BCE), anch’essa una creazione ispirata alla FED e al Tesoro degli Stati Uniti. La BCE non ha realmente una funzione di banca centrale. È più un cane da guardia. Perché ogni paese membro dell’UE ha ancora una propria banca centrale, ma con una sovranità notevolmente ridotta che i paesi dell’area dell’euro hanno concesso alla BCE, senza ricevere diritti equivalenti.

C. La Garde e M.Draghi (già FMI e BCE)

Dei 27 attuali membri dell’UE, solo 19 fanno parte dell’area dell’euro. I paesi che non fanno parte dell’area dell’euro, ovvero Repubblica ceca, Danimarca, Ungheria, Svezia e altri ancora, hanno mantenuto le loro politiche finanziarie sovrane e non dipendono BCE. Ciò significa che se la Grecia avesse scelto di uscire dall’eurozona quando è stata colpita dalla “crisi” manifatturiera del 2008-2009, ora sarebbe sulla buona strada per riprendersi completamente. Non sarebbe stata sottoposta ai capricci e ai diktat del FMI, della famigerata troika, della Commissione Europea (CE), della BCE e del FMI, ma avrebbe potuto scegliere di saldare il proprio debito internamente, perché il maggiore parte del debito era interno, non c’era bisogno di prendere in prestito dall’estero.

In un referendum sul salvataggio nel 2015, il popolo greco ha votato in modo schiacciante contro il salvataggio, cioè contro il gigantesco nuovo debito. Tuttavia, l’allora presidente greco Tsipras è andato avanti come se il referendum non avesse mai avuto luogo e ha approvato l’enorme salvataggio nonostante quasi il 70% dei voti popolari contro di esso. Questo è quello che è successo.

È una chiara indicazione di frode, che non c’era il fair play. Tsipras e / o le sue famiglie potrebbero essere stati costretti ad accettare il piano di salvataggio – o giù di lì. Potremmo non sapere mai il vero motivo per cui Tsipras ha venduto il suo popolo, il benessere del popolo greco agli oligarchi dietro l’FMI e la Banca mondiale – e li ha precipitati nella povertà più assoluta, insieme al tasso di disoccupazione. il più alto in Europa, povertà endemica e un tasso di suicidi in vertiginoso aumento.

La Grecia può servire da esempio per altri paesi dell’UE se non si “comportano” bene, cioè se non aderiscono alle regole d’oro non scritte dell’obbedienza. ai maestri della moneta internazionale.

Tutto questo è terrificante. (Continua)

Fonte: Global Research. c.a.

Traduzione: Luciano Lago

10 Commenti

  • L N 2
    30 Novembre 2020

    Riguardo il tanto strombazzato Piano Marshall, vorrei ricordare che nello stesso periodo gli Usa dettero aiuti in armi e munizioni alla Francia pari a 4 volte tanto il valore totale dell’intero piano, per poter continuare la guerra coloniale in Vietnam conclusa con la disfatta francese a Dien Bien Phu nel 1954.

  • antonio
    30 Novembre 2020

    siamo in mano ai suini, suino non magia il suino ?

  • Arditi, a difesa del confine
    1 Dicembre 2020

    ” La Guerra Fredda che seguì la Seconda Guerra Mondiale contro l’URSS – anch’essa basata su palesi bugie – fu la diretta testimonianza di un’altra farsa propagandistica occidentale – che la maggior parte degli europei deve ancora comprendere fino ad oggi. ”

    ma quali bugie ??
    ma parlate con un rumeno che abbia almeno 50 anni, un bulgaro, un ungherese che abbia 60 anni, che vi racconti davvero che cos’era il comunismo…
    andate a chiedere ad un russo come era divertente fare la fila al freddo per PRENDERE IL PANE !

    ma piantatela con sti articoli pro comunismo, DIO GRAZIE CHE NON C’E’ PIU’ L’URSS !!!

    • Giorgio
      1 Dicembre 2020

      Ma non si dica che la guerra fredda l’hanno provocata i cattivi comunisti sovietici e non i fanatici anticomunisti come Mc Carty e la sua caccia alle streghe, al soldo di Cia, Wall street, 7 sorelle e complesso militar industriale ….

    • L N 2
      1 Dicembre 2020

      Che cosa centra il comunismo? Usa e Urss si erano divisi l’Europa ma gli americani, che non hanno MAI rispettato un trattato in tutta la loro storia hanno fatto di tutto per distruggere l’URSS prima e la RUSSIA adesso, semplicemente perchè secondo loro tutti devono essere loro vassalli.

      • Arditi, a difesa del confine
        1 Dicembre 2020

        L’Ungheria l’ha invasa l’americano ?
        In Cecoslovacchia i carri armati ce li ha mandati l’americano ?
        Il muro a Berlino l’hanno tirato su gli americani ?
        Solidarnosc contro chi protestava ?
        L’Afghanistan chi l’ha invaso per primo ?

        GRAZIE RONALD REAGAN E KAROL WOJTYLA PER AVERCI LIBERATO DAL COMUNISMO

        • L N 2
          1 Dicembre 2020

          Tu ti droghi.
          Ungheria e Cecoslovacchia erano proprietà URSS in seguito al patto di Yalta. I PATTI O NON SI FANNO O SI RISPETTANO
          La divisione in 2 della Germania e il conseguente muro di Berlino LO HANNO VOLUTO GLI INGLESI.
          Solidarnosc ERA PAGATA DAGLI USA E DAL VATICANO
          L’Afghanistan è stata invasa dagli USA E DAI SERVI NATO. Nel 1979 l’Urss fu chiamata in aiuto dal governo LAICO afgano in quanto l’L’Afghanistan, LAICO, era sotto attacco dai TERRORISTI ISLAMICI armati e addestrati dalla CIA e finanziati dall’ARABIA SAUDITA, esattamente come adesso in Siria.
          RONALD REAGAN E KAROL WOJTYLA non hanno liberato un cazzo, l’Urss è implosa per conto suo, perfino gli allocchi della CIA non se ne erano accorti.
          Studia che è meglio!

        • atlas
          2 Dicembre 2020

          ardito…vai a zappare pure tu va

  • Teoclimeno
    1 Dicembre 2020

    Le Nazioni Unite, così come tutti gli organismi internazionali: WTO, OMS, NATO, OMC, Chiesa Cattolica, e molte altre ancora, sono dei meri strumenti del Grande Capitale sovrannazionale, che ha come programma la realizzazione del NOM. Il cui principale obiettivo è la riduzione della popolazione. Le cose non nostro disgraziato Paese andranno sempre peggio, e con un po’ di pazienza arriveranno anche le crisi alimentari, ma il popolo televisivo continuerà a non capire.

  • giorgio
    2 Dicembre 2020

    Pienamente d’accordo con LN2 ….. esattamente il contrario di quanto afferma Arditi con il suo cieco anticomunismo da propaganda Usa anni 50.

Inserisci un Commento