L’Aeronautica russa devasta la base militante sotterranea a Idlib

BEIRUT, LIBANO (14:00) – La scorsa notte l’Aeronautica russa ha effettuato un potente attacco contro una base appartenente ai militanti sostenuti dai turchi nel Governatorato di Idlib.

Secondo una fonte militare, l’aviazione russa ha bombardato la base sotterranea del Fronte di liberazione nazionale sostenuta dai turchi vicino alla città di Madaya, nel sud dell’Iblib.

Come conseguenza di questo devastante attacco russo, più di 15 militanti del Fronte di liberazione nazionale sono stati uccisi o feriti.

Quest’ultimo attacco dell’Air Force russa è stato effettuato per rappresaglia per un tentativo di infiltrazione condotto dai terroristi del NLF nel nord della Latakia.

Uomini della Forza Tigre a Idlib


L’esercito siriano entra nel sud-ovest di Idlib per la prima volta dal 2014

BEIRUT, LIBANO (9:30 AM) – L’agenzia Anna News ha pubblicato un video approfondito che mostra la battaglia che ha portato all’ingresso dell’esercito arabo siriano (SAA) nel Governatorato di Idlib.

Nel video, le forze tigre dell’esercito siriano possono essere viste avanzare attraverso le difese jihadiste e conquistare la loro prima città lungo l’asse sud-occidentale delle montagne Al-Zawiya del sud-ovest Idlib.

Dopo aver catturato Qasabiyah nel sud-ovest di Idlib, l’esercito arabo siriano si è trovato sotto attacco in diverse occasioni nella citata città.

Tuttavia, i ribelli jihadisti non sono stati in grado di difendere Qasabiyah nonostante avessero il vantaggio di terra sulle montagne Al-Zawiya.

Di seguito il video di Anna News dell’operazione delle Forze della Tigre che è iniziata all’inizio di giugno.

https://www.youtube.com/watch?list=PLG_Py6mTH5ZB89Jifewyq9d9gSSAx46Hk&time_continue=2&v=2MGTQztoaxM


L’ingresso dell’esercito siriano nel sud-ovest di Idlib all’inizio di giugno segna la prima volta dal 2014 che hanno mantenuto il terreno all’interno di questo governatorato.

Fonte: Al Masdar News

Traduzione: Lisandro Alvarado

4 Commenti

  • namelda
    4 Luglio 2019

    bene!

  • Giuseppe Grande
    4 Luglio 2019

    Con la conquista di Idlib inizierà la pace in Siria e la fine degli orrori terroristi.
    FINALMENTE!

  • contadino
    4 Luglio 2019

    Tanto poi ci pensa il criminale Netanyahu a ricomporre il mosaico bombardando un giorno si e l’altro pure il suolo siriano, come rappressaglia perchè Assad ed alleati vogliono cacciare i SUOI utilissimi tagliagole isis da Ibdil. Ho l’impressione, che la lobby sionista, faccia anche capolino alla Duma!

    • atlas
      6 Luglio 2019

      quando è un po’ tutto inquinato ci vuole tempo, ma si farà pulizia. E questa volta definitivamente.

Inserisci un Commento

*

code