L’aereo dell’ex presidente afgano ha attraversato senza permesso il confine del Tagikistan

L’aereo del presidente dell’Afghanistan ha violato illegalmente lo spazio aereo del Tagikistan nell’evacuazione dell’ormai ex leader di questo paese. Date le maggiori misure di sicurezza dovute alla probabile incursione dei talebani in Tagikistan (sebbene questi ultimi abbiano negato l’esistenza di tali intenzioni), l’aereo presidenziale avrebbe potuto benissimo essere abbattuto.

“Emergono nuovi dettagli su Ashraf Ghani: è volato in Tagikistan senza permesso, ora è in Oman e volerà negli Stati Uniti”, riporta il canale Telegram “Militarist”.

Lo spazio aereo del Tagikistan è protetto non solo dalle proprie forze di difesa aerea, ma anche dai mezzi di difesa aerea russi. A tal proposito, al momento dell’incursione dell’aereo civile nello spazio aereo del Tagikistan, avrebbero potuto facilmente aprire il fuoco su di esso.
Al momento, i dettagli di quanto accaduto rimangono sconosciuti, tuttavia, a quanto pare, dopo aver attraversato il confine del Tagikistan, l’aereo presidenziale è stato autorizzato all’atterraggio.
È noto che l’ex presidente dell’Afghanistan ha portato via dal paese diversi milioni di dollari paese anche se non è riuscito a caricare tutto a bordo dell’aereo.

Fonte: https://avia.pro/news/rossiyskie-pvo-v-tadzhikistane-mogli-sbit-samolyot-uzhe-byvshego-prezidenta-afganistana

Gli amricani fuggono
Famiglia in Afghanistan

Traduzione di Eliseo Bertolasi

L’Uzbekistan ha abbattuto un aereo dell’aviazione afgana

Il ministero della Difesa dell’Uzbekistan ha riferito che un aereo dell’aviazione afgana è stato abbattuto dai propri sistemi di difesa aerea mentre cercava di violare i confini dello spazio aereo del paese. Si tratta, a quanto pare, di un aereo da attacco leggero A-29 Tucano, a bordo del quale c’erano piloti dell’Aeronautica Militare afgana.

È noto che l’aereo non ha intrapreso alcuna azione ostile e, a quanto pare, i piloti dell’aeronautica afgana hanno semplicemente cercato di lasciare il territorio del loro paese, dove i membri del movimento terroristico talebano sono saliti al potere.
Si è appreso che i piloti sono riusciti a sopravvivere, nonostante l’abbattimento dell’aereo. Al momento, i piloti feriti si trovano in uno degli ospedali locali, ma non si sa ancora quale sarà la loro sorte.
Il ministero della Difesa dell’Uzbekistan non ha ancora fornito alcuna informazione sull’abbattimento dell’aereo dell’aeronautica afgana, tuttavia, a quanto pare, le unità di difesa aerea dell’Uzbekistan hanno il pieno controllo della situazione al confine.

Fonte: https://avia.pro/news/uzbekistan-sbil-samolyot-vvs-afganistana

Traduzione di Eliseo Bertolasi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM