La UE finanzia i progetti del Mossad di Israele

di David Cronin.

Forse la descrizione più semplice del Mossad è che si tratta di un “sindacato criminale con licenza” . Questo commento è stato fatto da Tamir Pardo, che ha gestito la famigerata agenzia di spionaggio israeliana tra il 2011 e il 2016. Lungi dal pentirsi di aver guidato un sindacato criminale, Pardo ne ha approfittato. Con un curriculum vitae praticamente unico – solo pochi funzionari eletti possono gestire il Mossad – negli ultimi anni questi ha ottenuto posizioni di alto livello nel settore privato israeliano.

L’Unione europea ora premia i suoi crimini.

XM Cyber – una società fondata da Pardo – fa parte di un progetto finanziato dall’UE che sarà lanciato a settembre. Chiamato “Impetus” , questo progetto da $ 10,5 milioni si concentrerà sull’etica dell’uso delle tecnologie di sorveglianza nelle città. XM Cyber – una società che consiglia i clienti su come prepararsi agli attacchi alle reti di computer – è stata creata da Pardo e altre due spie israeliane esperte.

Campagna BDS “Tecnologia a duplice uso – come l’Europa finanzia le imprese militari israeliane attraverso Orizzonte 2020” (fonte BDS-Francia)
La cosa è grottesca

Incaricare un ex capo del Mossad e i suoi amici di lavorare su questioni di etica è assurdo. L’esecuzione di omicidi fa parte delle attività del Mossad. Sotto la supervisione di Pardo, il Mossad è stato accusato di aver ucciso un grande scienziato nucleare in Iran.
Sebbene il Mossad non ammetta particolari omicidi, Pardo ha affermato che a volte sono necessari omicidi politici.

Le uccisioni violano i diritti umani fondamentali e lo stato di diritto, principi che l’UE dovrebbe considerare sacrosanti. Perché i funzionari dell’UE hanno infatti considerato un’autorità etica un uomo che più che probabilmente ha approvato le uccisioni?
Ho posto questa domanda alla Commissione europea, che sovrintende a Orizzonte 2020, il programma di ricerca di cui beneficia Pardo.

La Commissione ha rifiutato di rispondere a questa domanda. Al contrario, ha fatto ricorso a un gossip su come XM Cyber fosse “verificato e valutato conforme alle norme e ai requisiti di Orizzonte 2020”.

Pardo è un sostenitore della discriminazione razziale. Di recente ha firmato un’opinione in cui afferma che l’imminente annessione di gran parte della Cisgiordania potrebbe in definitiva minare la “ebraicità” di Israele .

È particolarmente preoccupante che Israele possa affrontare un “dilemma” che lo costringerebbe a scegliere tra la concessione di pari diritti ai palestinesi nel territorio annesso o la loro privazione di tutti i diritti. L’idea che tutti gli esseri umani abbiano diritto alla parità di diritti non fa parte del suo modo di pensare.

Anche il capo della politica estera dell’Unione europea, Josep Borrell, si oppone all’annessione, sebbene abbia citato vari motivi della sua opposizione. Borrell ha sottolineato che l’annessione sarebbe “contraria al diritto internazionale”.

Un’idea è che l’UE risponderà all’annessione escludendo Israele dalle sue attività di ricerca. Ciò significherebbe che aziende come XM Cyber ​​di Pardo non potevano più ricevere sussidi UE.
“Affari come al solito”

Pardo con Netanyahu

Sarebbe importante interrompere il flusso di questi sussidi verso Israele . Le aziende e le istituzioni israeliane hanno attinto circa $ 1,2 miliardi da Orizzonte 2020, l’attuale programma di ricerca dell’UE.

Finora l’UE ha adottato un approccio fermo . Questo approccio è di aiutare le imprese che traggono profitto dalla sofferenza dei palestinesi.

Una di queste società è Elbit Systems, uno dei principali produttori di armi israeliani. Ha prodotto i droni utilizzati nei principali attacchi israeliani alla Striscia di Gaza e ha fornito attrezzature di sorveglianza per l’enorme muro israeliano nella Cisgiordania occupata.

Ciò non ha impedito all’UE di concedere sussidi continui a Elbit.

Elbit fa parte di un consorzio dietro un progetto di sicurezza ferroviaria da 11 milioni di dollari finanziato dall’UE, che inizierà a ottobre.

Con armi di compagnie come Elbit, Israele ha bombardato i principali fornitori di trasporti – compresi i paramedici – a Gaza . Rivolgersi ai trafficanti d’armi israeliani per avere consigli sulla sicurezza ferroviaria è quindi altrettanto grottesco come chiedere un consiglio etico a un ex capo del Mossad.

L’UE sta inoltre aiutando un nuovo attore nella crescente industria bellica israeliana.

BGR Robotics afferma di aver prodotto il primo “veicolo subacqueo autonomo” in Israele . Fondata dallo staff dell’Università Ben Gurion del Negev, anche BGR Robotics sembra voler operare in superficie.

Ha ricevuto una sovvenzione UE di oltre $ 56.000 per un progetto per valutare come i robot possono essere utilizzati nell’aviazione. Il sito web dell’UE per la ricerca scientifica presenta il progetto come civile, suggerendo che i robot potrebbero contribuire a ridurre i ritardi dei voli. Tuttavia, BGR Robotics non cerca di nascondere che i suoi prodotti sono progettati per applicazioni militari.

Scienziato iraniano assassinato dal Mossad, Masud Ali Mohamadi

È quindi ragionevole chiedersi se l’UE potrebbe dare un modesto contributo allo sviluppo di robot killer per le guerre future di Israele .

L’Università Ebraica di Gerusalemme , d’altra parte, offre un corso relativamente nuovo per addestrare i soldati israeliani a spiare. Questo è uno dei tanti modi in cui l’Università Ebraica – il cui campus è situato a Gerusalemme – è occupata – sostiene le truppe israeliane, le stesse truppe che opprimono i palestinesi ogni giorno.

L’UE ignora questa realtà per poter ottenere sussidi destinati all’università ebraica. L’Università Ebraica ha recentemente aderito – o presto intraprenderà – progetti finanziati dall’UE che trattano argomenti diversi come il pesce zebra , l’ anatomia nell’antica Grecia , la fotosintesi e l’importanza dei tessuti per Movimento sionista .

Tutti questi argomenti sono senza dubbio affascinanti. Ma ciò non scusa il modo in cui il denaro dei contribuenti europei avvantaggia un’istituzione che era già direttamente complice dei crimini di Israele molto prima che alcuni burocrati a Bruxelles fossero preoccupati per l’annessione .

fonte : l’Intifada elettronica

traduzione: Gerard Trousson

1 commento

  • Teoclimeno
    7 Luglio 2020

    Non dobbiamo mai e poi mai dimenticare, che gli ebrei sionisti, in quanto “Popolo Eletto”, sono il sale della terra, che durante la loro storia hanno dovuto sopportare ingiuste, ripeto ingiuste, persecuzioni. Per avere maggiori dettagli conviene chiedere ai palestinesi.

Inserisci un Commento

*

code