La Turchia potrebbe, se necessario , chiudere la base aerea di Incirlik utilizzata dagli Stati Uniti – in ritorsione per le sanzioni statunitensi

Ankara mantiene la possibilità di chiudere la base aerea di Incirlik utilizzata dalle forze USA / NATO, in rappresaglia per eventuali sanzioni aggiuntive contro la Turchia, ha affermato il presidente Recep Tayyip Erdogan.
Così come la base aerea, che si trova ad Adana, la stazione radar di Kurecik nella provincia di Malatya potrebbe anche essere chiusa, ha detto Erdogan. La base di Kurecik ospita un radar di allarme rapido installato dall’esercito americano, che svolge un ruolo strategico nella rete di difesa missilistica balistica della NATO.
“Se necessario, chiuderemo Incirlik”, ha detto Erdogan alla A Haber TV.

Se gli USA ci stanno minacciando con erogarci sanzioni, Erdogan ha minacciato ritorsioni, come era stato precedentemente suggerito dal primo ministro, Mevlut Cavusoglu, mentre parlava al canale A Haber della risoluzione sul genocidio armeno, approvata dal Senato degli Stati Uniti. Questo riconosce formalmente come genocidio l’omicidio di massa di circa 1,5 milioni di armeni all’inizio del XX secolo da parte dell’Impero ottomano.
Mentre la risoluzione è stata effettivamente osteggiata dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump perché è arrivata in mezzo a un notevole punto basso nelle relazioni turco-americane, Trump stesso non ha evitato di minacciare Ankara con sanzioni – anche con l’uso della forza.
Questa guerra di parole è stata innescata in particolare dall’operazione militare turca di ottobre nella Siria settentrionale, che ha preso di mira le milizie curde alleate con gli Stati Uniti. Allora, Ankara è stata oltraggiata con sanzioni, ma quelle sono state successivamente ritirate quando Trump ha deciso che la crisi era stata risolta.

Erdogan presidente Turchia

Mercoledì i senatori degli Stati Uniti hanno appoggiato un disegno di legge che consentirebbe erogare sanzioni alla Turchia per l’acquisto del sistema di difesa aerea S-400 di fabbricazione russa e per l’operazione militare contro i curdi nel nord della Siria. L’acquisizione del sistema S-400 da parte di Ankara è stata un fatto di contesa tra i due alleati della NATO, per cui Ankara si è fermamente rifiutata di abbandonare l’accordo con i russi.

La scelta di Erdogan di rappresaglie su Incirlik non avviene per la prima volta quando la struttura della NATO è stata oggetto di attacchi in Turchia. A seguito del fallito colpo di stato contro Erdogan nel luglio 2016, i media locali hanno riferito che migliaia di poliziotti armati in veicoli blindati hanno circondato la base, tra le voci di un nuovo tentativo di colpo di stato. Le autorità hanno successivamente spiegato l’enorme risposta di un controllo di sicurezza di routine in vista di una visita militare di alto livello negli Stati Uniti. Sulla scia del colpo di stato, tuttavia, alcuni alti funzionari militari di Incirlik furono arrestati con l’accusa di tradimento, dopo che le autorità dichiararono che un jet da combattimento F-16 che prendeva parte alla ribellione si era rifornito lì.
Un anno dopo, il parlamento tedesco votò per spostare le sue truppe di stanza ad Incirlik in Giordania, dopo che le autorità turche si rifiutarono di consentire ai membri del Bundestaf di visitare la base. La Turchia ha bloccato l’accesso ai tedeschi dopo che Berlino ha concesso l’asilo a un numero di cittadini turchi che sostiene abbiano preso parte al colpo di stato del 2016.

La base è uno dei sei siti di stoccaggio per testate nucleari americane in Europa, con circa 90 bombe nucleari di stanza in essa. La base era stata anche usata pesantemente dalle forze della coalizione nella campagna di bombardamenti guidata dagli Stati Uniti in Siria e Iraq.

RT News

Traduzione: Luciano Lago

2 Commenti

  • Giancarlo Chiriaco
    16 Dicembre 2019

    Il Leader della Turchia non si rende conto che corre il rischio di venire ucciso se mette a dura prova la pazienza della Nato

  • Eugenio Orso
    17 Dicembre 2019

    La bestia turcoide erdogan, degno rappresente di quella specie di insetti nocivi, non uscirà mai dalla nato e non romperà definitivamente con gli usa, come si illuse il nostro Putin, a suo tempo ….

    Cari saluti

Inserisci un Commento

*

code