La Svolta verso la Dittatura Scientista Sanitaria


di Luciano Lago

Eravamo stati facili profeti quando scrivevamo che avanza a grandi passi la dittatura pseudo sanitaria“.
La prima stretta era stata quella sulla informazione libera, censurando e oscurando le pagine web e quelle sui sociali dei siti di controinformazione non conformi con la propaganda governativa. Questa censura è stata attuata tramite il controllo delle piattaforme totalmente nelle mani delle grandi corporation private, tutte collegate ai “padroni del discorso”.
Poi puntuale come si prevedeva è arrivato l’obbligo di vaccinazione anche per i “renitenti”. Come avevamo scritto: “Cercheranno di far passare le vaccinazioni obbligatorie valide per tutti, come risulta dai vari commenti e affermazioni fatte da esponenti politici e consulenti tecnici del governo.
Considerate i messaggi che stanno arrivando. Zingaretti: “vaccini obbligatori nel Lazio per due milioni di persone e per quelli delle attività essenziali”. Dal Messaggero.


Si sta verificando attualmente la stretta dell’obbligo nel modo peggiore di come si poteva prevedere. La campagna in corso, come sempre condotta dai media del sistema, vuole mettere sul banco degli accusati i “renitenti”, coloro che non vogliono farsi iniettare il vaccino genetico sperimentale e oppongono resistenza. Questi ultimi vengono indicati come irresponsabili, “no vax” irriducibili, estremisti e nemici della scienza e del progresso, aizzando l’odio della massa dei punturati contro tale categoria di persone.
Si sentono affermazioni del tipo “se si ammalano, questi si devono pagare loro stessi le cure di ospedale, oppure “a questi bisogna tagliare lo stipendio, licenziare dal luogo di lavoro, tagliare le pensioni e impedire l’accesso in qualsiasi luogo”, inclusi ristoranti, bar, supermercati e centri commerciali.
I globalisti, in particolare gli adepti della sinistra mondialista, esprimono tutta la loro furia e volontà di discriminare i renitenti al vaccino, calpestando ogni regola ed ogni norma costituzionale vigente, in un chiaro incitamento all’odio. Un modo come un altro di deviare l’attenzione dal fallimento delle campagne di vaccinazione attuate dai governi Conte prima e Draghi poi e trovare un capro espiatorio.


In una forma di ossessione criminale adesso si vogliono vaccinare anche i bambini con la riapertura delle scuole. Evidente che prima di tutto viene l’interesse delle multinazionali della Big Pharma, prima della salute, prima di ogni regola di cautela e di prudenza. Le grandi multinazionali dei vaccini aumentano i loro profitti, pagano le tangenti ai lobbisti europei e se ne fregano delle conseguenze, obbligando a sottoscrivere dichiarazione di scarico da ogni responsabilità. Dopo la campagna di paura, alimentata dai falsi media, adesso si passa al ricatto: ti vaccini o sarai un escluso, un appestato.
Al servizio di questa campagna si incita all’odio contro i non vaccinati e si programma la discriminazione di questi in modo da ricattarli con le minacce di esclusione dalla vita sociale e dai servizi pubblici. Il passo successivo sarà l’incitamento alla delazione ed alla violenza.
In questa svolta di tipo autoritario e repressiva si inizia a intravedere il percorso verso quel regime unico totalitario di matrice scientista, dogmatico e tecno-finanziario che è lo sbocco naturale di questa situazione. ll processo è benedetto dall’Unione Europea e dai grandi organismi sovranazionali e si accompagnerà ad uno svuotamento di ogni residua prerogativa degli Stati Nazionali .

Proteste contro il Green Pass


I grandi cambiamenti negli assetti politici e sociali nella Storia sono conseguenti ai grandi conflitti e alle guerre mondiali, in questo caso è stata sufficiente una pandemia di origini non chiare ma che è il perfetto pretesto per attuare tutte quelle misure di carattere eccezionale che in situazioni normali sarebbe impossibile prendere. Lo avevano dichiarato apertamente i fiduciari della Elite finanziaria dominante ma pochi ne avevano compreso la portata.
L’Italia come paese è un banco di prova, un laboratorio. La Francia la Spagna e la Grecia sono in una situazione simile ma in grado già più avanzato.
A questo punto rimane solo la speranza che una forma di resistenza popolare, sull’esempio di altri paesi, come in Francia, accompagnata alla consapevolezza di quello che sta accadendo, possa smuovere almeno una parte della popolazione, quella che non ha subito il lavaggio del cervello fatto dai falsi media.
Coloro che accettano di mettersi in tasca il “green pass” sono destinati a subire per tutta la vita il tracciamento ed il controllo in ogni momento. Diventano di fatto soggetti passivi ridotti ad algoritmi, che subiranno la forma più invasiva di controllo sociale che mai nella Storia sia stata programmata.

Sarà come consegnare le chiavi della propria esistenza a dei soggetti indeterminati che, in qualsiasi fase successiva, potranno coartare la volontà delle persone imponendo nuove inoculazioni, controlli più stretti, verifiche della propria condotta sociale. Questo il futuro distopico che le elite dominanti ci stanno preparando.
L’unica soluzione è quella di Resistere ed organizzarsi contro la dittatura ed il potere abusivo. Altre non se ne vedono.
“Uomini siate, non pecore matte si che il giudeo di voi non rida” (Dante, Paradiso, V, 80-81).

27 Commenti
  • Arditi, a difesa del confine
    Inserito alle 11:25h, 21 Luglio Rispondi

    Si sentono affermazioni del tipo “se si ammalano, questi si devono pagare loro stessi le cure di ospedale, oppure “a questi bisogna tagliare lo stipendio, licenziare dal luogo di lavoro, tagliare le pensioni e impedire l’accesso in qualsiasi luogo”, inclusi ristoranti, bar, supermercati e centri commerciali.
    .
    queste sono le classiche affermazioni intrise d’odio su cui la sinistra in Italia ha campato fin dalla sua nascita, 100 anni fa
    il nemico deve essere prima zittito e poi annientato, non esistono altre soluzioni.
    twitter è il ritrovo di questa gentaglia, insieme a facebook; poi ci sono i virologi televisivi, quelli che da 18 mesi spandono terrore mediatico, che annunciano nuove terribili ondate, che vogliono la quarantena perpetua mentre loro gongolano per i soldi incassati da big pharma per quello che dicono.
    tutta gente da appendere, non a testa in giù, ma per le palle
    non vogliono che viaggi ? non mi sposto
    non vogliono che vada al cinema ? il film me lo scarico dal pc
    non vogliono farmi andare a fare la spesa ? ordino su internet
    resistere e non cedere

    • Niko
      Inserito alle 17:43h, 21 Luglio Rispondi

      quindi rintanarsi ??? Agire e passare all’attacco ? no?

  • Annibal61
    Inserito alle 11:27h, 21 Luglio Rispondi

    Non capisco perchè si debba resistere ebbasta. L’ Oligarchia dominante è composta da qualche decina di persone. La soluzione ai problemi del popolo passa necessariamente per la eliminazione fisica e finanziaria di certi gruppi di potere. Si devono eliminare le singole persone dominanti e poi “spargere il sale” sui loro discendenti.

    • ARMIN
      Inserito alle 12:08h, 21 Luglio Rispondi

      Per ANNIBAL61. Molto bene, condivido.
      I Blasfemi sono pochi, hanno i lacché, ma anche questi sono pochi, e gli apparatidi polizia e l’esercito. Ma alla fine l’esercito non massacrerà il Popolo, le forze di polizia più di tanto non faranno.
      Si deve ANNIENTARE i nemici del Popolo.
      Salutoni.

      • atlas
        Inserito alle 15:26h, 21 Luglio Rispondi

        c’è l’eurogendfor, di cui nessuno, compresa questa redazione, nemmeno parla. Come a Genova giusto 20 anni fa: il VII celere……, il gom, il black bloc…, tutte unità di persone affidabili per il regime e particolarmente selezionate, pronte anche a ridurre all’obbedienza eventuali altri reparti ordinari di militari e polizia che non dovessero risultare, per coscienza o altri motivi, allineati e coperti. Le hanno pensate tutte. Questo in ambito ‘istituzionale’ e nato. Ma come i black bloc ci sono moltissime altre organizzazioni provocatorie, tipo gladio, già pronte e sempre in allerta operativa. Mimetizzate sotto varie forme, religiose, politiche, umanitarie e altro. Le Due Sicilie, con un gran miracolo, sono le uniche a potersi salvare

        • ARMIN
          Inserito alle 18:17h, 21 Luglio Rispondi

          Per ATLAS.
          Notevole. Avevano suicidato un carabiniera tenente, mi ricordo. Era la mascotte.
          L’eurogendfor, me lo hai ricordato! Doveva essere la POLIZIA POLITICA, se non erro, quella che perseguita i bravi cittadini, che RAGIONANO! Vogliono copiare gli stati uniti,
          sono ridotti male. L’opposizione anche blanda sta montando.
          Credo che ORMAI le MAGGIORANZE nella UE crepuscolare sono di OPPOSIZIONE.
          Ciao.

  • Anonimo
    Inserito alle 12:22h, 21 Luglio Rispondi

    Dobbiamo diventare tutti resistenti e disobbedienti a questa dittatura

  • Eugenio Orso
    Inserito alle 12:25h, 21 Luglio Rispondi

    La citazione di Dante è significativa perché oggi gli italiani non sono neanche “pecore matte”, ma molto meno in grande maggioranza …
    Mai come oggi il giudeo naso adunco, beneficiario della dittatura sanitaria e dello sconquasso economico-sociale italiano, se la ride.
    Non c’ alcuna resitenza, ci sono, da quel che vedo intorno a me, incoscienza, stupidità a livelli industriali, molta rassegnazione e paura,che di sicuro non favoriscono la resitenza.
    I pochi coscienti e – mi sia consentito scriverlo – culturalmente e antropologicamente superiori, sono isolati e impotenti politicamente.
    La cosiddetta dittatura sanitaria è già stata imposta, da noi, e fra poco saranno due anni, in cui abbiamo avuto dcpm in ordor di incostituzionalità e impossibilità di fare le elezioni politiche, con un nuovo Quisling banchiere nominato dai poteri esterni.
    E’ ormai cosa fatta e non incontra ostacoli: in Italia nessuno, in altri paesi qualche piccolo ostacolo non decisivo (come in Francia).

    Cari saluti

    • ARMIN
      Inserito alle 13:24h, 21 Luglio Rispondi

      Per EUGENIO ORSO.
      Io sono molto ottimista. La situazione oggi è CRITICA.
      Basta vedere Cuba. Sotto al naso degli stati uniti, con tutti i magnacci americani che comandavano la droga, la prostituzione, la canna da zucchero, e la mafia, e la degenerazione generalizzata.
      Gli 82 Guerriglieri sullo yacht Granma, guidati da Fidel, sbarcarono a Cuba e fu il canto del cigno americanski! KAPUTT.
      La Popolazione Italiana, brontola, è scontenta, non vogliono i negri, mulatti, meticci, colorati, non vogliono i governanti merdosi e falsoni, filonegri.
      Secondo me, basta una SCINTILLA, basta un gruppo di Guerriglieri ……………………. e finisce la negatività delle pantegane, con tutto il loro carico di escrementi..
      Salutoni.

      • Eugenio Orso
        Inserito alle 14:58h, 21 Luglio Rispondi

        Caro ARMIN, quella cubana è stata l’ultima grande rivoluzione del Novecento (quella iraniana e Pol Pot a parte, ovviamente), che si affermò nel 1959.
        I “guerriglieri” di oggi, che poi sono mercenari psicopatici drogati, li gestisce l’élite occidentaloide e giudaica, se pensiamo all’isis e al-nusra, oppure agli ukrainofoni filo-atlantisti delle bande come il cosiddetto battaglioe azov.
        In Europa non abbiamo più le BR, la Rote Armee Fraktion, l’IRA, l’ETA basca eccetera eccetera.
        Questo perché appartengono a un periodo storico ormai passato e irripetibile.
        Non ci saranno reazioni popolari salutarmente violente, né frazioni armate autoctone anti-elitiste e anti-atlantiste.

        Cari saluti

      • Scacchista
        Inserito alle 17:55h, 21 Luglio Rispondi

        Per ARMIN.

        Concordo. Giova inoltre ricordare che in tempo di guerra chi si prodigava, anche in buona fede, a fiaccare il morale delle truppe spargendo pessimismo, disfattismo, rassegnazione, depressione e paura veniva considerato in combutta con il nemico, ad esso equiparato e, per ovvie ragioni, convenientemente passato per le armi. Chi fra i “resistenti” c’ha la cacarella, si chiuda nel locale apposito ad evacuarla, godendosene in solitudine i miasmi, e ritorni fresco e profumato senza ammorbare gli altri. Con tutto il rispetto, naturalmente.

        • ARMIN
          Inserito alle 20:03h, 21 Luglio Rispondi

          Per SCACCHISTA.
          Benissimo. Mi è piacuto l’accenno della disciplina in tempo di guerra.
          I nemici del Popolo credono appunto che durerà il loro dominio…………………………
          Quando la MAGGIORANZA della Popolazione è OSTILE ai Blasfemi, ai padroni del vapore, essi possono inventare tutte le fiabe e racconti di fantasia, ma NON LE BEVONO PIU’.
          La Popolazione è sveglia, anche se timida, RAGIONA. E’ la svolta.
          Saluti.

  • blackarrow
    Inserito alle 13:05h, 21 Luglio Rispondi

    Il fatto è che a differenza di altri popoli, l’italiano è un popolo tollerante il cui credo si basa sul vivi e lascia vivere senza questo credo probabilmente, anche gli italiani sarebbero in strada a protestare.

    Purtroppo come tutte le cose della vita anche la tolleranza ha il suo ritorno, di conseguenza arriverà il giorno di cui ce ne rammaricheremo amaramente.

    • ARMIN
      Inserito alle 13:46h, 21 Luglio Rispondi

      Per BLACKARROW.
      Sono ottimista. C’è sempre una PRIMA VOLTA! I nemici dell’Italia pensano che è tutto immutabile. Proprio per niente! In Natura non c’è niente di immutabile.
      Credo che già i ratti non dormano bene, dubbi di giorno, incubi di notte!? ………….. (non possono negare l’evidenza, il loro Sistema è sconfitto, in difficoltà in ogni settore, pure in quello FINANZIARIO!!!!!!!!!!!!!!! dove dimostrano che anche lì sono INCAPACI, DEI BUONI A NULLA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!.
      Saluti.

    • Alberto
      Inserito alle 17:16h, 21 Luglio Rispondi

      Io penso invece che profondamente il popolo italiano abbia una forte connotazione fascista che salta sempre fuori nelle occasioni propizie.
      Non solo il fascismo è nato qui, ma rammento anche la storia dal dopoguerra ad adesso dove si sono verificati episodi che non sono occorsi in nessun altro paese europeo occidentale tranne che in Italia: almeno 4 importanti stragi di stato; l’esistenza di gruppi massonici implicati negli stessi attentati (P2 e Gladio); 2 tentativi di colpi di stato; il fenomeno terroristico degli anni 70/80 fino ad arrivare agli episodi del G8. Credo che questo succinto elenco sia abbastanza esemplificativo dell’indole politica di un popolo. Per tanto credo che ritenere gli italiani come “popolo tollerante” è un tipo di giudizio che non tiene in alcun conto la storia passata e recente di questo paese e di coloro che lo formano

      • atlas
        Inserito alle 15:11h, 22 Luglio Rispondi

        la mia strategia è sempre la stessa, anche dovessi scrivere contro tutti: non do da mangiare ai troll democratici (non gli rispondo nemmeno nel merito dei loro commenti contrari all’orientamento sovranista del sito). E’ Luciano Lago che li deve definitivamente cancellare tutti, il sito è il suo. Finchè non lo fa è uno che dimostra solo di scrivere chiacchiere (democrazia)

  • Vindelp
    Inserito alle 14:38h, 21 Luglio Rispondi

    Non ho parole per descrivere la mia delusione e preoccupazione nel vedere persone che conoscevo appoggiare la punturina. Non vedono che tutta la feccia del mondo manovra questa operazione diabolica; si fanno iniettare nel corpo la saliva del diavolo senza battere ciglio e come pecore condotte al macello vogliono trascinarci con loro in questa folle corsa nel precipizio. Che Dio intervenga presto perché ormai solo il Padre Eterno potrà salvarci

  • Giorgio
    Inserito alle 20:10h, 21 Luglio Rispondi

    Lo dico a viso aperto ………..
    Mi dichiaro : NO vax, irriducibile, estremista e nemico della scienza, del progresso e della liberal democrazia …….
    venite pure con la camicia di forza e la siringa …… vi sto aspettando …..
    morte ai nemici del popolo …… l’unico rapporto possibile con loro è l’annientamento …….

    • ARMIN
      Inserito alle 21:30h, 21 Luglio Rispondi

      Per GIORGIO.
      Ciao, caro amico.
      Sono d’accordo. Molto bene. Picchia sodo!
      L’ASSE DELLA RESISTENZA C’E’ ANCHE IN EUROPA OCCIDENTALE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      I Blasfemi devono schiattare, devono vedere i sorcios verdi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!.

    • Hannibal7
      Inserito alle 21:43h, 21 Luglio Rispondi

      GIORGIO sei un grande …concordo con te e appoggio il tuo pensiero

      Lo dico a viso aperto ………..
      Mi dichiaro : NO vax, irriducibile, estremista e nemico della scienza, del progresso e della liberal democrazia …….
      venite pure con la camicia di forza e la siringa …… vi sto aspettando …..
      morte ai nemici del popolo …… l’unico rapporto possibile con loro è l’annientamento …….
      Dasvidania carissimo

  • Hannibal7
    Inserito alle 21:51h, 21 Luglio Rispondi

    Io nonostante tutto non credo che 60 milioni di italiani si lasceranno ino-nculare così senza aprire bocca
    Qualcosa si muove e varie iniziative si preparano o sono già in corso

    Rimetto stasera una iniziativa che avevo già postato ieri…

    Per chi fosse interessato a far qualcosa….io il mio contributo l’ho dato….
    ….
    https://www.databaseitalia.it/giurista-torinese-guida-la-rivolta-contro-il-green-pass-appello-e-raccolta-firme-di-ugo-mattei/
    ….più siamo,meglio è
    RESISTERE!!!

  • Hannibal7
    Inserito alle 21:56h, 21 Luglio Rispondi

    E per chi fosse in zona ed interessato domani giovedì 22 luglio NO AL GREEN PASS
    Ore 21
    Piazza Castello
    Torino

    Dasvidania gente….e RESISTERE!!!

  • Mardunolbo
    Inserito alle 22:01h, 21 Luglio Rispondi

    sono NO vax, irriducibile, estremista nemico della Scienza/dogma, del “progresso basato su milioni di aborti e nemico della democrazia. Venite pure con la camicia di forza e la siringa, non mi avrete vivo e qualcuno sarà spedito in Aldilà. E sono pure medico, non merdico come tanti adesso !
    Per chiarire: sono profondamente ed irriducibilmente monarchico, ossia “Viva Cristo Re !”

    • Giorgio
      Inserito alle 13:02h, 22 Luglio Rispondi

      Caro Mardunolbo …….. sono PIACEVOLMENTE sorpreso …….
      un medico cosi è merce rara di questi tempi ……..
      oso dire …….. 10 100 1000 Mardunolbo ……..
      Ma anche 10 100 1000 HANNIBAL, ARMIN, EUGENIO, ATLAS, ROSSI, EUSEBIO …. e scusate se dimentico alcuni ……
      Saluti resistenti …….

  • Hannibal7
    Inserito alle 08:43h, 23 Luglio Rispondi

    Nonostante ancora dolorante, per l’intervento alla colonna vertebrale avuto meno di un mese fa,io ci sono andato
    Peccato però….avremmo dovuto essere di più….molti di più….
    Almeno abbiamo fatto sentire la nostra voce

    https://www.quotidianopiemontese.it/2021/07/22/manifestazione-di-a-torino-contro-il-green-pass-in-piazza-2-000-no-vax/

  • Gianni
    Inserito alle 22:13h, 23 Luglio Rispondi

    Mio padre dopo 8 settembre andò a combattere in una brigata partigiana(nn ricordo il nome) su appennino Tosco emiliano.
    Aveva una buona motivazione (anche se io nn sono stato molto d’accordo su la sua decisione ), ma almeno una motivazione c’era, oggi que identità si crea un individuo o una nazione intera che si sottomette i poteri ESTERNI.
    Forse il xke va ricercato in quel 8 settembre, I signori che andarono al potere dopo la guerra furono secondo me semplici. Gregari dei cosidettti “liberatori”.
    Guarda caso sono gli stessi che hanno voluto l’unione delle 2 germanie.. È si vedono i risultati.
    Nn ho votato no al referendum x l’Europa, e voterà x l’uscita dalla UE nel caso qualcuno riesca a fare un referendum prima di essere fatto fuori.
    Buone ferie
    Gianni