La strada da Kabul a Idlib. L’Afghanistan e il ruolo di Al Qaeda

di Steven Sahiounie

Afghanistan, Siria, Iraq, Libia e Vietnam sono tutti esempi di attacco, distruzione e occupazione fatta dagli americani. In ogni caso, i paesi sono stati lasciati nella devastazione e solo il Vietnam è sopravvissuto per ricostruire ed essere restaurato.

I talebani hanno vinto la guerra e gli Stati Uniti hanno perso. Gli attaccnti in poltrona stanno incolpando tutti, compreso il popolo americano, di non voler continuare una guerra senza fine. Il presidente George W. Bush prese la decisione di invadere, con una presunta missione su due fronti: degradare la capacità di Al Qaeda e portare la democrazia in stile occidentale in una nazione centro-orientale senza alcuna esperienza con la democrazia o i valori occidentali.

I talebani hanno affermato che formeranno un governo basato sull’Islam, ma con alcuni aspetti democratici, come l’inclusione di membri non talebani. Il tempo dirà se le loro promesse saranno mantenute. Gli Stati Uniti sono uno stretto alleato dell’Arabia Saudita, che ha un governo islamico e assolutamente privo di aspetti democratici.

Il Qatar continua a essere uno dei principali sponsor dei talebani e l’emirato del Golfo Persico, ricco di petrolio, è uno dei principali difensori dei Fratelli musulmani, insieme alla Turchia. L’attacco USA-NATO alla Siria, iniziato nel 2011, è stato sostenuto da Qatar, Turchia e Arabia Saudita e ha utilizzato la milizia dei Fratelli Musulmani “Free Syrian Army”, che alla fine è stata tagliata fuori dal sostegno degli Stati Uniti da Trump nel 2017.

Al Qaeda continua ad essere presente in Afghanistan, e si trovano in agguato in tutto il mondo. La provincia di Idlib in Siria è occupata da Al Qaeda e gli Stati Uniti avevano precedentemente sostenuto il gruppo fino a quando Jibhat al-Nusra non è stato designato come gruppo terroristico. Le agenzie di aiuto internazionali, tra cui l’ONU, stanno alimentando i terroristi, le loro famiglie e diversi milioni di ostaggi civili mentre perdura una situazione di stallo perché la Turchia si è schierata dalla parte di Al Qaeda a Idlib e gli ha fornito armi.
Quando i talebani sono entrati a Kabul, i terroristi di Idlib si sono rallegrati e hanno distribuito dolci, a simboleggiare la celebrazione della vittoria dei loro compagni d’armi.

“Gli eventi che vediamo ora sono tristemente la prova che nessuna forza militare potrebbe mai fornire un Afghanistan stabile, unito e sicuro”, ha detto Biden in un discorso lunedì in difesa delle sue azioni. Quando gli Stati Uniti alla fine lasceranno la Siria, Biden probabilmente dirà che nessuna forza militare statunitense potrebbe mai rovesciare un presidente eletto in Siria.

L’ex presidente Trump aveva ordinato il ritiro degli Stati Uniti dalla Siria, ma i militari gli si sono opposti e si è piegato alle loro pressioni. Trump aveva fatto una campagna per riportare a casa le truppe e porre fine alle guerre senza fine. L’esercito ha insistito sul fatto che gli Stati Uniti devono sostenere il loro alleato locale nella lotta contro l’ISIS, i curdi. Mentre le SDF hanno combattuto contro l’ISIS a fianco degli Stati Uniti, hanno anche consolidato il loro territorio occupato attraverso una pulizia etnica assetata di sangue. I curdi hanno rivendicato un’ampia fetta della Siria nord-orientale, anche se non sono mai stati la maggioranza della popolazione, come lo erano gli arabi siriani e i cristiani siriani.

Terroristi ad Idlib

Il presidente Ashraf Ghani è scappato, secondo quanto riferito, con borse piene di soldi, tanto che ha dovuto lasciarne un po’ dietro perché l’elicottero non avrebbe tenuto tutto. Gli esperti mettevano in guardia da anni sulla corruzione sistemica del governo afghano, che derivava da fondi statunitensi per la ricostruzione mal controllati. L’Ispettore Generale Speciale per la Ricostruzione dell’Afghanistan (SIGAR) ha prodotto rapporti che mostrano il totale fallimento di ogni obiettivo che si erano prefissati. Il New York Times ha scritto nel 2018 che il governo degli Stati Uniti stava mentendo al pubblico americano sull’Afghanistan.
Quando i talebani si sono avvicinati a Kabul, i soldati e gli ufficiali sono fuggiti senza sparare un colpo.

Bush, Obama e Trump hanno fatto tutti gli stessi errori: portare avanti una guerra senza vittorie. Ma, a merito di Trump, ha negoziato con i talebani e ha firmato un accordo di ritiro che ha fornito a Biden la tempistica da seguire, sebbene Biden lo abbia ritardato. Washington avrebbe dovuto lavorare di più e più velocemente per elaborare le richieste legittime di essere salvati dall’Afghanistan. Le scene disperate all’aeroporto di Kabul avrebbero potuto essere evitate in parte se Washington avesse svolto il proprio lavoro in modo efficiente.

Le lezioni devono essere apprese e non ripetute. I dollari dei contribuenti statunitensi verranno spesi in futuro in un’altra avventura militare? Il generale Dwight D. Eisenhower ci ha messo in guardia molti anni fa sul complesso militare. Siamo in grado di impedire al governo degli Stati Uniti di portarci di nuovo nella stessa tana del coniglio?

*

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su Mideast Discourse .

Steven Sahiounie è un giornalista pluripremiato. È un frequente collaboratore di Global Research.

Fonte: Global Research

Traduzione: Luciano Lago

5 Commenti
  • atlas
    Inserito alle 09:02h, 22 Agosto Rispondi

    finchè esistono giudei e democrazia ci sarà sempre guerra e terrore nel mondo

  • atlas
    Inserito alle 09:16h, 22 Agosto Rispondi

    il piano per la Siria, ma sotto altre mentite spoglie, è lo stesso per l’Europa. Il futuro presidente dell’italia, BerLuxCohen. Silvio [email protected]
    “come ha ben spiegato fra gli altri Frederick Von Hayek, lo statalismo e l’economia pianificata non sono solo inefficienti dal punto di vista economico, ma portano anche verso la perdita delle libertà personali. Libertà economica e libertà politica sono inscindibili.” https://twitter.com/berlusconi/status/1429337080069595136

    • Giorgio
      Inserito alle 11:21h, 22 Agosto Rispondi

      Già Atlas ……..
      Democrazia in politica + Liberismo in economia = liberal democrazia …..
      Il connubio demoniaco perfetto che schiavizza, affama, uccide l’umanità …….

    • nicholas
      Inserito alle 15:46h, 22 Agosto Rispondi

      Il futuro presidente dell’italia, BerLuxCohen ?????
      Mahhh, io non penso proprio.
      E’ vero che adesso, ha chinato il capo ai poteri forti, mi sembra, alquanto difficile che venga eletto presidente.
      Il prossimo anno vedremo, chi salirà al colle

  • atlas
    Inserito alle 09:31h, 22 Agosto Rispondi

    per motivi miei morali (il pudore fa parte della fede), il porno mi ha sempre fatto schifo. Oggi, fra covid e democrazia vengo attratto dal porno. Più prende piede la democrazia nel mondo più mi butto nel porno. Perchè la democrazia questo è: mancanza di pudore

Inserisci un Commento