La Spagna si chiede se il Governo di Pedro Sanchez sia in grado di gestire la crisi che attraversa il paese

L’opinione pubblica spagnola si chiede se è possibile affidare a Pedro Sanchez e al suo governo di irresponsabili la gestione di una situazione così drammatica come la propagazione del coronavirus nel paese che sta creando un numero esponenziale di contagi ed anche di vittime.

Si tratta dello stesso governo che aveva permesso e incoraggiato, in occasione del 8 Marzo, quando già l’epidemia era iniziata, la congregazione femminista per la festa con l’effetto di diffondere un virus tra migliaia di persone che hanno creduto nelle rassicurazione del governo e sono corse accalcandosi in massa per gridare :”anche da sola e ubriaca voglio tornare a casa”.
Ad oggi gli spagnoli sanno una cosa: che il governo ha perso tempo prezioso nella lotta contro l’epidemia a causa di un enorme errore di calcolo che lo ha portato a sottovalutare il pericolo rappresentato da questo virus a causa di un misto di negligenza e settarismo. Il risultato è stato quello della infezione della stessa Irene Montero, ministro del governo Sanchez, cosa che dimostra la seria irresponsabilità di chi ha voluto incoraggiare e condurre la dimostrazione dell’8-M, i cui effetti di diffusione inizieranno a essere calcolati nel rimbalzo esponenziale previsto dalla Comunità di Madrid per questo fine settimana.
L’impresentabile Sánchez ha evitato di nuovo qualsiasi accenno di autocritica e ha minimizzato il parere degli esperti e degli scienziati per evitare di assumersi la responsabilità in prima persona, con atteggiamento miserabile.
In molti credono ormai che sarebbe un suicidio fidarsi di Pedro Sánchez. Ieri questi ha dimostrato di non avere idea di come affrontare la crisi del coronavirus e che non è disposto a fare un singolo cambiamento nel suo progetto politico, né a riconoscere la sua grave responsabilità nella diffusione del virus.

Se lui stesso non è disposto a riconoscere questo enorme e monumentale errore , ci si chiede quale sia la credibilità di questo politico . Finché non ci sarà un chiaro cambiamento nel modello economico professato, nulla potrà cambiare in Spagna.

Madrid deserta per l’epidemia

Nota: L’ultimo conteggio statistico in Spagna ha fornito i dati dei contagi: 2000 nuovi infettati da ieri e 288 deceduti, con 7753 contagiati in totale.

Il governo di Madrid ha bloccato i movimenti dei cittadini ed ha deciso la chiusura di tutte le attività con la proclamazione di uno stato di emergenza per l’epidemia.

Luciano Lago

4 Commenti

  • atlas
    15 Marzo 2020

    militari al potere e legge marziale dappertutto e il governo dell’anticristo giudeo è pronto

  • ouralphe
    16 Marzo 2020

    Il governo spagnolo ha diffuso il coronavirus tra la congregazione femminista e sarebbe inadeguato? 😀

  • Mardunolbo
    16 Marzo 2020

    Già, ma non dice l’articolo che anche Begona Gomez, moglie del Sanchez incapace, è risultata POSITIVA al corona-virus !
    Notizia bomba da leccarsi i baffi. Se questa pandemia si porta via i politici criminali,inutili, traditori ed affamatori dei popoli, ben venga ! Significa proprio che il Signore vuole dare una bella lezione al mondo. In questo caso, come diceva l’angelo di Fatima :”pregare,pregare ! ” e “penitenza, penitenza !”

  • nicholas
    16 Marzo 2020

    Spero tanto che si crei una crisi politica in Spagna. Così, si accelera la disgregazione della UE……

Inserisci un Commento

*

code