"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

LA SIRIA RISPONDE ALLE AGGRESSIONI di USA-ISRAELE – DUE VELIVOLI D’ISRAELE ABBATTUTI

DAMASCO, Siria – In una straordinaria successione di eventi, l’esercito arabo siriano ha effettuato attacchi difensivi di successo contro le aggressioni degli aerei da guerra israeliani. Gli incidenti di oggi seguono settimane di crescenti tensioni, che hanno visto un pilota russo abbattuto e ucciso ed attacchi diretti contro le forze alleate dell’esercito arabo siriano da parte di bombardieri statunitensi.

L’Aviazione dell’esercito arabo siriano ha abbattuto un F-16 israeliano e un elicottero Apache. Questa è la prima volta che le forze siriane hanno direttamente abbattuto un jet israeliano dal conflitto nel 1982 . Attualmente questo segna un punto di svolta in questo conflitto, che aveva visto fino ad oggi la Siria assumere un atteggiamento di “porgere l’altra guancia” agli opportunisti attacchi israeliani, visto che la condizione difensiva dell’esercito siriano, in precedenza assediato da eserciti mercenari, non era in grado di rispondere direttamente agli attacchi aerei di Israele.

Israele, da parte sua, afferma di aver inviato un jet F-16 per contrastare un drone iraniano, che sostiene sia entrato in territorio israeliano dalla Siria all’inizio della mattina di sabato 10 febbraio, ma questa versione è contestata dai resoconti siriani come così come da quanto riferito nel briefing della missione israeliana.

L’esercito israeliano ha dichiarato di aver affrontato un massiccio fuoco antiaereo dalle forze siriane che ha costretto due piloti a espellersi dagli aerei, che si sono schiantati nel nord di Israele. Un portavoce delle forze di difesa israeliane (IDF) ha dichiarato ieri, sabato mattina, che aerei da guerra israeliani hanno colpito più di una dozzina di obiettivi militari siriani e iraniani nella Siria occidentale.

Il portavoce dell’IDF rivela che: “Qualche istante fa, gli aerei IAF, hanno preso di mira il sistema di difesa aerea siriana e gli obiettivi iraniani in Siria ; gli obiettivi, tra cui 3 batterie di difesa aerea e 4 obiettivi militari iraniani, sono stati attaccati. Missili antiaerei sono stati sparati contro Israele, provocando allarmi nel nord di Israele “.

Damasco conferma che l’aviazione israeliana ha lanciato diversi razzi verso la regione occidentale della Ghouta, colpendo numerosi siti militari siriani vicino alle alture del Golan occupate. Diversi soldati siriani sono stati feriti. La fonte ha aggiunto che almeno due missili israeliani sono stati intercettati dalla Difesa aerea siriana. Confermano inoltre che in diversi contro-attacchi, le forze siriane hanno abbattuto un F-16 israeliano e un elicottero d’attacco Apache .

Netanyahu intensifica le tensioni con la Siria considerando che l’esercito arabo siriano ha combattuto contro gli ISIS e altri gruppi terroristici supportati dall’Arabia Saudita e dalla Turchia negli ultimi 7 anni, e che la Siria non è in grado di entrare in guerra con Israele in questo momento.

Gli israeliani hanno bombardato regolarmente la Siria durante questo periodo, e la ferma risposta di oggi dell’esercito siriano manda un forte messaggio quando un aereo F-16 dell’aviazione di Israele è stato abbattuto sullo spazio aereo siriano.

L’inaspettata rappresaglia siriana ha messo in imbarazzo Netanyahu, che si trova già in una posizione precaria in attesa di un possibile processo per corruzione. Gli israeliani non possono rimanere inattivi, ma anche la guerra sembra una proposta perdente.

Difesa aerea siriana

Dall’ultima guerra con il Libano di oltre un decennio fa, Hezbollah ha sviluppato la propria tecnologia missilistica e una straordinaria esperienza nel conflitto siriano, in cui agisce come una forza amichevole alleata di Damasco, fornendo il suo contributo alla lotta di antiterrorismo dell’esercito arabo siriano.

Nota: Le dichiarazioni di Netanyahu, riguardo ad una “violazione della sovranità di Israele ad opera di un drone iraniano”, sono del tutto risibili, visto che provengono dal capo del governo di Tel Aviv che negli ultimi cinque anni ha violato centinaia di volte la sovranità della Siria con le incursioni aeree ed i bombardamenti effettuati sul territorio siriano, sempre in appoggio ai gruppi terroristi.
Naturalmente tutti i media altlantisti e le TV occidentali (dalla CNN, alla BBC ed  alla RAI) danno credito alla delirante versione israeliana dei fatti, sorvolando sulle continue aggressioni fatte da Israele contro la Siria. Si sa che i sionisti vogliono sempre comparire come “vittime” a mai come aggressori e la loro propaganda tiene banco sui media del sistema occidentale.

Nelle notizie relative oggi, sul fronte nord della Siria, le formazioni  dell’ YPG curdo hanno abbattuto un elicottero turco.

Fonti: Press Tv    Russia Insider

Traduzione e nota: Luciano Lago

*

code

  1. atlas 6 mesi fa

    i giudei non hanno alcuno spazio aereo legittimo, stanno occupando una Nazione, la Palestina. Le operazioni anti terrore continueranno fino alla fine con questa gente, a 360gradi. Ci sarà sempre anche solo un manipolo di giustizieri pronti a sacrificare la vita contro questa gentaglia cancro dell’umanità intera per i quali non c’è posto nel mondo civile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. claudio 6 mesi fa

    Probabilmente netagnau perderà il governo del paese, questo potrebbe portare alla elezione di un altro pezzo demmerda ma che fingerà di essere più ” buono “.. ecco, quello che non devono fare russia e compagnia cantante in medioriente sarà proprio di concedere credito al finto buono al governo anche perchè il giudeo migliore c’ha la rogna.. si dovrà continuare sulla linea attuale e cercare di sfruttare al massimo le occasioni per mettere israele all’angolo in modo da menarlo meglio. Bisogna arrivare a tel aviv, in un modo o nell’altro, se si molla adesso, dopo tutte le sofferenze che i giudei hanno creato allora scordiamoci di avere un futuro.. bisogna arrivare a tel aviv e a riyad, non ci sono cazzi..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. animaligebbia 6 mesi fa

      Oggi ho visto la faccia di Merdamiau in conferenza stampa; IMPAGABILE.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. atlas 6 mesi fa

    se Siria e Libano con la Siria rispondono alle aggressioni è lecito. L’illecito è nell’occupazione giudaica della Palestina, per cui ogni azione di tutte le Nazioni del mondo contro questa gentaglia che è solo criminale è doverosa, non solo ‘lecita’. Anzi, sarebbe illecito l’omettere di azionarsi a distruggerli completamente. Ma può darsi che i tempi siano quelli giusti. Me lo auguro per un mondo migliore più che altro e per mio figlio e i miei nipotini che ancora gli fanno studiare a scuola che i giudei sono vittime e non delinquenti assassini di bambini Palestinesi col fosforo bianco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Mardunolbo 6 mesi fa

    Maramau, Netagnau ! Tu spari la tua soldataglia contro quelli che ci difendono dal cancro terrorista (che avete seminato tu ed il canagliume sionista) ed ora cominciate a ricevere le bastonate meritate…
    Un cascia-merdaccia israeliano in meno e’ un avviso in piu’ per la tua fine di kazharo torturatore e mandante di assassini ! Sta arrivando la fine della tua politica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace