La Siria riceve due milioni di tonnellate di aiuti medici dalla Cina

L’aiuto inviato dalla RPC è costituito da forniture mediche per affrontare il Covid-19.
Il ministero della Salute siriano ha ricevuto venerdì una nuova spedizione con 2.000.000 di tonnellate di aiuti medici dalla Cina.

Secondo l’agenzia statale Sana, il lotto ricevto sosterrà la risposta del settore sanitario di fronte alla pandemia di coronavirus, che finora ha generato più di 3.800 casi nella nazione.
Gli aiuti forniti dall’ambasciata cinese in Siria comprendono forniture mediche, dispositivi per la prevenzione contro il coronavirus e ventilatori polmonari, donati dalla società Jinhua Shuaidua.

L’ambasciatore cinese a Damasco, Feng Biao, ha dichiarato dopo la firma di consegna che questo lotto di aiuti medici indica la profondità e la forza dell’amicizia tra i due paesi. Da parte sua, il vice ministro siriano della Salute Ahmed Khalifaoui ha ringraziato la Cina per l’aiuto e ha apprezzato l’importanza di lavorare insieme in tempi di pandemia.

Video de Telesur

In precedenza, la Cina aveva inviato in Siria diversi pacchetti di aiuti che includevano kit di test, tute protettive, maschere, occhiali e termometri a infrarossi. Oltre a tenere videoconferenze tra esperti medici cinesi e siriani per scambiare esperienze nella lotta contro la pandemia Covid-19.


Nota: L’aiuto della Cina viene molto apprezzato dalla popolazione siriana che è sottoposta a dure sanzioni da parte degli Stati Uniti e dell’Europa che impediscono al paese di acquistare medicinali e presidi sanitari per fare fronte alle esigenze mediche e di prevenzione. La Cina ha fornito anche tonnellate di aiuti alimentari che vanno a beneficiare la popolazione mnessa a dura prova da quasi dieci anni di guerra imposta dall’estero.
Avendo perso la partita in Siria, grazie alla resistenza del popolo e dell’esercito siriano, con l’aiuto essenziale della Russia, i paesi occidentali e l’Arabia Saudita cercano adesso, mediante l’embargo e le sanzioni, di prendere il paese per fame. Una pratica inumana e criminale che l’Amministrazione di Washington ha adottato con i paesi che non si piegano al suo dominio.

Fonte: Telesur

Traduzione e nota: Luciano Lago

Inserisci un Commento

*

code