La Siria ha reagito decisamente alle accuse della UE: “Siete falsificatori e neo colonialisti”


Lo afferma in un comunicato il Ministero degli Esteri di Damasco : «Alcuni Paesi occidentali e rappresentanti dell’Unione Europea persistono nell’ingannare la comunità internazionale sull’uso di armi chimiche da parte di Paesi come la Siria e la Russia, con l’unico scopo di snaturare l’immagine di questi due Paesi e coprendo il loro sfruttamento di tali accuse inventate per servire i loro obiettivi coloniali e coprendo i crimini che loro stessi hanno commesso. Questi partiti della elite europea sono contro molti popoli del mondo.

Esercito siriano vittorioso sui terroristi armati dall’occidente

Ha aggiunto: Queste armi sono state inventate in Europa e sono state utilizzate da alcuni paesi europei e dagli Stati Uniti d’America in molti conflitti del mondo (dal Vietnam alla guerra Iran/Iraq, ecc.) e i rappresentanti dell’Unione Europea non possono nascondersi dietro queste bugie perché il loro uso di queste armi in particolare, e le armi nucleari in genere, attuato in varie parti del mondo, espone clamorosamente la loro falsificazione dei fatti.

Il ministero degli Esteri ha concluso: la Siria conferma che non ha e non utilizzerà tali armi nella sua storia, e che coloro che le hanno usate in Siria sono gruppi terroristici e servizi di intelligence occidentali, a supporto di tali gruppi, mentre la Siria ribadisce che rifiuta di usare queste armi ovunque e in ogni momento.
Le falsificazioni dei propagandisti occidentali della NATO, responsabili di crimini contro i popoli della Siria, dell’Iraq, della Palestina, dello Yemen e di tanti altri, testimoniano la loro mala fede e la loro protervia nel distorcere e capovolgere la realtà.

Fonte: Al Manar

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus