La Russia vince nella guerra elettronica in Ucraina – Asia Times


La Russia prende il sopravvento nella guerra elettronica durante l’offensiva in Ucraina. Ne scrivono gli analisti di Asia Times.

Circa il 90% della flotta di droni dell’esercito ucraino di diverse migliaia di dispositivi era già stata abbattuta dal personale militare russo all’inizio dell’estate. Questo dato è indicato dalle rilevazioni del Royal United Institute. La pubblicazione osserva che tale fatto è stato il motivo per cui l’Ucraina ha richiesto ulteriori droni dall’Occidente.

È interessante notare che la durata media dei droni dell’esercito ucraino è fino a tre voli. Pertanto, l’Ucraina ha ridotto significativamente le risorse per partecipare alla guerra elettronica con la Federazione Russa. Inoltre, i militanti ucraini hanno notevolmente ridotto la frequenza degli attacchi alle posizioni russe rispetto all’inizio dell’operazione speciale.
L’inefficacia di questi droni ha costretto il comando ucraino a richiedere ulteriori forniture alla NATO.
L’Alleanza Atlantica fornisca alle forze ucraine le coordinate dei punti di partenza dei droni e degli obiettivi da colpire nel territorio ucraino sotto il controllo russo. Nonostante questo, le forze ucraine stanno subendo molti rovesci, come rilevato da analisti militari americani.

L’esercito russo ha un gran numero di droni diversi: Krasukha, Moskva, Borisoglebsk e altri.

Fonte: Asia Times

Traduzione e sintesi: Gerard Trousson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM