La Russia utilizza Giochi Di Parole – Dichiara Che Non Combatterà In Libia

di Paul Antonopoulos

Nel corso del vertice di Palermo sulla Libia, si manifestano le posizioni dei vari paesi.
“La Russia non prenderà parte al conflitto in Libia perché è interessata a mantenere l’integrità territoriale del paese”, lo ha detto il vice primo ministro russo Sergei Prikhodko martedì.
Il primo ministro russo Dmitry Medvedev è previsto che parteciperà alla conferenza di Palermo per affrontare la questione del  conflitto in Libia. L’incontro si terrà oggi.

“Noi non prendiamo parte al conflitto intra-libico. Siamo guidati dall’interesse a preservare la sovranità e l’integrità territoriale della Libia, manteniamo contatti equilibrati con tutte le principali forze politico-militari del Paese “, ha affermato Prikhodko.

“Crediamo che non ci sia alternativa al processo dei negoziati. Tutte le parti in Libia devono continuare il dialogo per arrivare ad un compromesso che sia fondato sull’Accordo di Skhirat, l’unica base per raggiungere trattati a lungo termine come affermato nella risoluzione 2434 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite “ha aggiunto il vice capo dello staff del governo russo

La guerra civile in Libia è stata trascinata dal 2011 quando i miliziani jihadisti, sostenuti dall’intervento della NATO, hanno ucciso il premier libico di lunga data, Muammar Gheddafi. Da allora ci sono due governi rivali che lottano per il controllo del paese. Mentre le regioni orientali libiche sono governate da un parlamento con sede nella città di Tobruk, un governo di Accordo Nazionale, formato con il sostegno delle Nazioni Unite e dell’Europa, opera nell’ovest del paese, compresa nella capitale Tripoli.

Il mese scorso il vice ministro degli Esteri russo, Mikhail Bogdanov, ha affermato che la politica miope dell’Occidente ha trasformato la Libia in una roccaforte terroristica e ora è in una seria preoccupazione per le conseguenze di instabilità in cui è ridotto il paese.

“Il pericolo maggiore è rappresentato dai gruppi terroristici che operano nel continente africano, molti dei quali supportano le posizioni di islamismo radicale”, ha avvertito il vice ministro.

“A causa della politica estremamente miope dei paesi occidentali, la Libia è diventata una roccaforte del terrorismo. La situazione è esacerbata dal ritorno in Africa dei miliziani che hanno combattuto in Iraq, Siria e Afghanistan “, ha detto Bogdanov durante il summit del Forum africano” Dialogo di civiltà “internazionale.

FRN attira l’attenzione sull’abisso esistente tra le parole e i loro significati pratici. Quello che è in gioco attualmente in Libia sono forze che agiscono per mantenere l’integrità territoriale della nazione africana e coloro che vogliono lavorare per la sua divisione in diversi stati più piccoli.

Terroristi ISIS in Libia

Pertanto, quando la Russia afferma ufficialmente di “non schierarsi, sostiene solo l’integrità territoriale” del paese, si sta impegnando in un “doppio significato”. Sostenere l’integrità territoriale del paese in qualsiasi senso del termine, significa sostenere quelle forze che agiscono nel mantenimento dell’integrità territoriale del paese, ovvero questo vuole dire prendere una chiara posizione.

La Turchia si ritira dal vertice

La Turchia si è ritirata da un vertice di due giorni sulla Libia che si sta svolgendo in Italia, esprimendo “profonda delusione”, ha detto il vicepresidente turco Fuat Oktay, obiettando a ciò che ha detto essere l’esclusione di Ankara da alcuni dei colloqui. “Qualsiasi incontro che escluda la Turchia si dimostrerebbe controproducente per la soluzione a questo problema”, ha detto Oktay, secondo la Reuters

Fonti:  FRN    RT

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

1 commento

  • Idea3online
    13 Nov 2018

    Hanno messo le mani in Ucraina, per Reazione la Russia userà la Libia per indebolire il Sud Europa, la NATO minaccia da EST, La SCO minaccia da SUD. E’ un gioco di Azioni e Reazioni, e sino a qui gli USA e la Russia giocano a somma zero in Europa. La stessa si trova sotto pressione a Sud ed a Est. E’ sotto gli occhi di tutti che la Russia è in fase di espansione militare è il nuovo Impero.

Inserisci un Commento

*

code