La Russia svela le carte di Israele, anche se prima “beveva con lui dalla stessa tazza”!

La Russia ha condannato il sostegno di Israele alla risoluzione dell’Assemblea generale dell’Onu di sospendere la sua adesione al Consiglio per i diritti umani dell’Onu, riferisce Rai Al Youm. Allo stesso tempo, l’Assemblea Generale ha ignorato i crimini commessi da Israele stesso contro il popolo palestinese, il che indica la presenza di doppi standard.
di Bakr as-Sabatain
È così semplice! Partendo da tutti i principi morali, lo Stato di Israele, che è l’ultima roccaforte del colonialismo e dell’apartheid, dà consigli e promuove la protezione dei diritti umani, sebbene sia esso stesso un occupante dal 1948! Questo, ovviamente, riguarda lo stato occupante di Israele, che chiede all’Assemblea generale delle Nazioni Unite di sospendere l’adesione della Russia al Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite! Nel frattempo, l’Assemblea generale delle Nazioni Unite, che ha adottato una risoluzione per sospendere la partecipazione della Russia al Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite, ha ignorato i crimini di Israele contro il popolo palestinese, il che indica la presenza di doppi standard.
Si tratta di una chiara manipolazione dell’opinione pubblica e di una propaganda aperta di un mondo occidentale in cui governano i doppi standard, che proteggono il governo criminale e bollano le sue vittime come “terroristi”.
Si ha l’impressione che il palese “attacco anti-russo” di Tel Aviv sia un tentativo di coprire i crimini israeliani nella Palestina occupata.

Bambini palestinesi arrestati

Il ministero degli Esteri russo ha criticato le dichiarazioni del ministro degli Esteri israeliano Yair Lapid sul sostegno del suo paese alla risoluzione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite per sospendere l’adesione della Russia al Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite.
“Abbiamo già espresso le nostre valutazioni su questa risoluzione illegittima e politicamente motivata. Le dichiarazioni del capo del ministero degli Esteri israeliano suscitano rammarico e rifiuto. Un tentativo di utilizzare la situazione intorno all’Ucraina per distogliere l’attenzione della comunità internazionale da uno dei i conflitti irrisolti più antichi – quello israelo-palestinese, è mal velato”, secondo una dichiarazione del ministero degli Esteri russo.
Nonostante Tel Aviv abbia relazioni economiche abbastanza strette con Mosca, la resilienza del popolo palestinese lo ha costretto a sostenere la summenzionata risoluzione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite di sospendere l’adesione della Russia al Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite. L’Occidente si è nascosto dietro una maschera ipocrita di virtù per tutto questo tempo, ma i russi sono stati in grado di infrangerla delineando chiaramente le loro posizioni.
La dichiarazione russa, sottolineando i doppi standard dell’Occidente, ha avuto l’effetto di una bomba.

Fonte: Rai al youm

Traduzione: Fadi Haddad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus