La Russia spinge gli Stati Uniti sulle garanzie di sicurezza, afferma che l’opzione militare sull’Ucraina è ancora probabile


La Russia afferma che è principalmente importante che gli Stati Uniti rispondano alle garanzie di sicurezza riguardo alla situazione intorno all’Ucraina, avvertendo di una possibile azione militare se la NATO non riesce a trovare una soluzione politica per alleviare le preoccupazioni di Mosca.

Il ministero degli Esteri russo ha pubblicato la scorsa settimana due bozze di documenti sulla fornitura di garanzie di sicurezza legale da Washington e dalla NATO, che includevano la promessa che l’alleanza militare guidata dagli Stati Uniti avrebbe rinunciato a qualsiasi attività militare nell’Europa orientale e in Ucraina. Il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca Jake Sullivan ha annunciato venerdì che Washington è pronta al dialogo con Mosca sulle sue richieste di sicurezza e presenterà le proprie preoccupazioni.

Il viceministro degli Esteri russo Sergei Ryabkov ha dichiarato lunedì che Mosca non ha ricevuto finora alcuna risposta dagli Stati Uniti e ha sottolineato che la Russia è pronta per una risposta militare se la NATO continuerà ad ignorare le preoccupazioni per la sicurezza di Mosca.

“Ho detto che avremmo trovato forme per rispondere, anche con mezzi militari e tecnico-militari se la NATO dovesse ignorare di nuovo le preoccupazioni di Mosca”, ha detto Ryabkov, citato dall’agenzia di stampa russa TASS.

“Lo ribadisco. Dovremo bilanciare le attività che ci preoccupano, perché aumentano i rischi, con le nostre contromisure”.

L’alto diplomatico russo ha sottolineato che la Russia avrebbe cercato di prevenire lo scontro militare, affermando che Mosca era consapevole della necessità di tenere un dialogo per evitare gravi implicazioni.

Alla domanda sulla determinazione di Washington se risponderà alle garanzie di sicurezza, Ryabkov ha detto: “Penso che cercheranno di trasformarlo in un processo lento, ma abbiamo bisogno che sia urgente, perché la situazione è molto difficile, è acuto, tende a diventare più complicato”.

La Russia per la prima volta ha enunciato una serie di garanzie di sicurezza a cui vuole che gli Stati Uniti e i suoi alleati della NATO si impegnino, nel tentativo di disinnescare l’escalation di una pericolosa situazione di sicurezza vicino al suo confine.
La Russia e la NATO guidata dagli Stati Uniti sono state recentemente in disaccordo sull’Ucraina. I paesi occidentali accusano la Russia di prepararsi all’invasione dell’Ucraina ammassando truppe e armamenti vicino al confine con quel paese.

Forze russe ai confini occidentali

Mosca afferma di avere il diritto di spostare liberamente i suoi militari all’interno dei suoi confini e che sta adottando misure precauzionali a causa dell’aumento dell’attività della NATO vicino al suo territorio.

Il presidente russo Vladimir Putin ha ripetutamente messo in guardia l’Occidente dall’attraversare le linee rosse del Cremlino organizzando esercitazioni militari e inviando armi letali in Ucraina. Durante una videochiamata con il presidente degli Stati Uniti Joe Biden all’inizio di questo mese, il leader russo ha chiesto garanzie contro l’espansione della NATO verso est.

Anche Konstantin Gavrilov, capo della delegazione russa ai negoziati sulla sicurezza militare e il controllo degli armamenti nella capitale austriaca di Vienna, ha affermato che le relazioni tra Mosca e la Nato hanno raggiunto un “momento della verità”.

“La conversazione deve essere seria e tutti nella NATO capiscono perfettamente, nonostante la loro forza e il loro potere, che è necessario intraprendere un’azione politica concreta, altrimenti l’alternativa è una risposta tecnico-militare dalla Russia”, ha detto Gavrilov alla RIA. agenzia di stampa.

Cremlino: ancora troppo presto per valutare la reazione dell’Occidente

Sempre lunedì, il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha affermato che Mosca non ha ancora ricevuto una risposta sostanziale alle sue richieste dall’Occidente.

Peskov ha detto che era troppo presto per valutare la risposta dell’Occidente, ma le informazioni provenienti da “varie fonti” sulla disponibilità a discutere le idee erano positive.

Interrogato separatamente su una proposta bielorussa di ospitare armi nucleari russe in caso di schieramenti simili nelle sue vicinanze da parte dell’Occidente, il portavoce del Cremlino ha affermato che Mosca aveva numerose opzioni.

Non è un segreto che il dispiegamento di diversi tipi di armamenti vicino ai nostri confini che potrebbero rappresentare un pericolo richiederebbe l’adozione di misure adeguate per bilanciare la situazione. Ci sono tutti i tipi di opzioni sul tavolo”, ha aggiunto.

Fonte: Press Tv

Traduzione: Luciano Lago

10 Commenti
  • Idea3online
    Inserito alle 22:31h, 20 Dicembre Rispondi

    La Russia da un momento all’altro potrebbe coccolare gli orsacchiotti dell’Ucraina in attesa di mamma orso, di Mamma Russia. L’orso di solito evita lo scontro, ma se viene continuamente provocato si difende ed attacca. Perciò la Russia si difenderà ed attaccherà. Resta da capire quando inizierà l’istinto materno verso i suoi cuccioli nel Donbass. Certo la Russia istintivamente farà come l’orso nel video non abbandonerà il Donbass.
    https://www.youtube.com/watch?v=K1rd-lctJJc

    • Nicholas
      Inserito alle 22:55h, 20 Dicembre Rispondi

      Credo che tutti ci chiediamo quando accadrà questo scontro.
      Nel frattempo, meglio prepararsi.
      Noi siamo tra i fortunati a sapere cosa sta realmente accadendo nel mondo.
      Molta gente, non sa nemmeno cosa deve mangiare all’indomani.

  • luther
    Inserito alle 22:59h, 20 Dicembre Rispondi

    No, la Russia non abbandonerà il Donbas. Non può, e non deve oserei dire, perché proprio da lì comincia la risposta vera all’occidente. In primavera, quando l’esercito Ucraino attaccherà sarà annientato in poco tempo. Vedremo allora quanto gli sciacalli dellaNATO saranno pronti a morire per la “democrazia” di quel paese o lasceranno che si trasformi in un cumulo di macerie fumanti. Io credo che la guerra che scoppierà non si trasformerà in un coflitto mondiale proprio perché gli stati uniti, autori indiscussi di tutta questa confusione, sanno perfettamente di non poter far fronte ad uno scontro armato. Avrebbero osato l’incredibile molto prima di adesso. Vedremo,… non è una situazione semplice.

  • Hannibal7
    Inserito alle 05:58h, 21 Dicembre Rispondi

    Secondo me due son le cose
    O succederà un gran casino,per cui vedremo sfrecciare nei cieli europei,e forse di tutto il mondo,i missili russi….
    Oppure gli ameri-CANI perderanno la faccia anche questa volta…
    I paesi della Nato farebbero bene a stare in allerta….gli USA non sempre mantengono i loro impegni
    Loro,gli ameri-CANI, non hanno alleati….hanno solo interessi…
    Dasvidania gente

  • atlas
    Inserito alle 08:41h, 21 Dicembre Rispondi

    la ‘nato’ è ‘nata’ per distruggere la Russia cristiana e i suoi valori ortodossi. Solo per quello, e non si fermeranno: ebrei, da una parte e dall’altra. La prostituta Roma i giudei massoni l’hanno invasa e poi si sono comprati quei pochi buoni e onesti, con Mosca non riescono. Sarà guerra, è scritto

  • mondo falso
    Inserito alle 10:22h, 21 Dicembre Rispondi

    spero nella guerra totale , almeno scompare questa dittatura

  • Nexus
    Inserito alle 10:24h, 21 Dicembre Rispondi

    Sarebbe meglio che gli americani iniziassero a dialogare SERIAMENTE con la Russia… ma sarà molto difficile conoscendo la loro indole.
    Forse è opportuno ( per loro… per tutti ) che si ricordino della frase: “Se non parli con Lavrov parlerai con Shoigu”

  • Niko
    Inserito alle 10:35h, 21 Dicembre Rispondi

    non succedera completaente NIENTE..
    Al fronte ci sono solo i mercenari stranieri e alcuni militari che stanno li per assicurarsi lo stipendio…Il resto della gente dell UCRAINA non interessa proprio, anzi e’ contro questa FARSA….La gente pensa a lavorare e a guadagnarsi la pagnotta quotidiana…
    Al massimo succedera un’altra disfatta tipo Debaltevo, solo che stavolta i militari non vorranno perdere la pelle e tantomeno lo stipendio. Si aspetta e si spera che diano l attacco un coacervo di Pravy Sector cosi si toglieranno per sempre dalle scatole e l Ucraina potra vivere tranquilla come prima.

  • Niko
    Inserito alle 11:20h, 21 Dicembre Rispondi

    non succedera completaente NIENTE..
    Al fronte ci sono solo i mercenari stranieri e alcuni militari che stanno li per assicurarsi lo stipendio…Il resto della gente dell UCRAINA non interessa proprio, anzi e’ contro questa FARSA….La gente pensa a lavorare e a guadagnarsi la pagnotta quotidiana…
    Al massimo succedera un’altra disfatta tipo Debaltevo, solo che stavolta i militari non vorranno perdere la pelle e tantomeno lo stipendio. Si aspetta e si spera che diano l attacco un coacervo di Pravy Sector cosi si toglieranno per sempre dalle scatole e l Ucraina potra vivere tranquilla come prima

  • Monk
    Inserito alle 11:31h, 21 Dicembre Rispondi

    Il covo dei russiofoli satanisti, alla pari dei nasoni e compagnia danzante, ma si credono di essere furbi, loro
    Per quelli che… «Eh, ma la Russia è diversa…»Faccina con lacrime di gioia

    Stralcio di una lettera aperta, inviata dal Movimento Quaranta ai deputati della Duma.

    Perché, se «il Potere è Uno», l’Agenda mondialista lo è altrettanto.Faccina che sorride furbescamente
    https://twitter.com/italiadeidolori/status/1473221285018849283

Inserisci un Commento